[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ad Ariccia l'eccellenza dell'ortopedia

Sirio costruisce a mano protesi e tutori su misura con tecnologie avanzate

Ci troviamo nel centro di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie a sostegno della persona di Sirio Ortopedia. Si tratta di un’azienda con anni di esperienza nell'ortopedia e nei disturbi dell'apprendimento, convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale e l' INAIL, che si trova nella frazione di Cancelliera di Ariccia, a due passi da Albano, Ardea, Aprilia, Pomezia e Roma. Grazie ad un lavoro di équipe di altissimo livello, elabora prodotti ortopedici, quali protesi, tutori o plantari, e strumenti e software utili a bambini e bambine, ragazzi e ragazze, uomini e donne con patologie e disabilità di diversa natura e gravità, per facilitarne l’inclusione nel mondo della scuola e del lavoro o anche semplicemente per rendere più semplici le attività della vita quotidiana e sportiva.

PROTESI E TUTORI D’AVANGUARDIA
Sirio costruisce a mano e su misura protesi e tutori adatti ad affrontare ogni tipo di problema o patologia. Le protesi ortopediche sono le strutture artificiali che sostituiscono parzialmente o completamente una parte del corpo umano, come un braccio o una gamba, restituendo aspetto e funzionalità. Il tutore, invece, è un dispositivo medico che ha lo scopo di sostenere una parte del corpo umano senza sostituirsi ad essa, come ad esempio: articolazione, caviglia, ginocchio, polso, gomito, spalla, colonna cervicale.

UN PERCORSO PERSONALE
E PERSONALIZZATO
Dopo un primo incontro necessario ad approfondire la reciproca conoscenza, i giovani tecnici di Sirio prendono visione della documentazione medica e clinica fornita dal paziente e, al bisogno, avviano un contatto diretto con l’ortopedico o con il medico specialista.

ARTIGIANI, MA CON UN CUORE HI-TECH
Successivamente, nelle officine ortopediche gli artigiani di Sirio avviano un lavoro di costruzione della protesi o del tutore che viene eseguito rigorosamente a mano, pezzo dopo pezzo. Una artigianalità che, però, segue le tecniche e i principi di progettazione e costruzione più innovativi della bio-ingegneria, una scienza che si occupa di trovare soluzioni a problemi di interesse medico-biologico. Soluzioni di avanguardia e altissimo livello tecnico per usi normali e quotidiani o per usi sportivi o addirittura agonistici.

UN LAVORO ALL’ANTICA
Un lavoro certosino, che si avvale di tecnici specializzati e di tecnologie sofisticate che viene eseguito nei laboratori ortopedici di Sirio esclusivamente su misura. Sirio non utilizza protesi o tutori semi-lavorati, ovvero già costruiti parzialmente o totalmente da altre aziende e poi riadattati al paziente, ma costruisce a mano e per intero i propri prodotti, dall’inizio alla fine.

Il nostro obiettivo è quello di migliorare in modo determinante la qualità della vita delle persone diversamente abili, con il raggiungimento della massima indipendenza ed autonomia nel movimento.
In tal senso offriamo un vasto assortimento di dispositivi protesici di arto inferiore innovativi, attuali e di elevata qualità, al fine di trovare le migliori soluzioni individuali per ogni tipologia di utente e per soddisfare le più diverse esigenze.
La natura umana spinge ognuno di noi ad esplorare, ad essere indipendenti nelle esperienze quotidiane, pronti e sempre all'altezza di ogni situazione.
A tal fine SIRIO MEDICAL ORTOPEDIA costruisce protesi per arto inferiore modulari. I vari componenti sono collegati gli uni agli altri nel sistema modulare ed è pertanto possibile smontarli, sostituirli e apportare sostituzioni statiche anche durante l'allineamento e la prova. Altre modifiche si possono effettuare in qualsiasi momento, anche dopo la finitura della protesi. Per soddisfare le esigenze individuali dell'utente, offriamo una vasta gamma di componenti modulari funzionali, in alluminio, titanio e acciaio inossidabile.
Il piede protesico ha una notevole influenza sulle caratteristiche biomeccaniche della protesi ed è per questo che la protesi del piede deve essere scelta meticolosamente. Al momento della realizzazione, i diversi prototipi vengono sottoposti a numerosi test di simulazione pratica che  riproducono il movimento naturale umano per ottimizzare ai massimi livelli il loro grado di mobilità.
La funzione dei ginocchi meccanici riveste un ruolo di primaria importanza nella protesizzazione. Con la nostra ampia gamma di modelli, soddisfiamo le esigenze di sicurezza del ginocchio nella fase statica, di controllo e nella fase di lancio.
I nostri utenti non desiderano solo riacquisire le funzionalità perse, ma anche indossare una protesi che soddisfi dal punto di vista estetico.
La struttura esterna della protesi, per quanto riguarda il rivestimento cosmetico, è di particolare importanza a tutti i livelli di amputazione ed é per questo che proponiamo per ognuno una vasta  tipologia di calze e tecniche di finiture. Le calze di rivestimento sono disponibili in misure e colori diversi, con la fascia terminale in gomma antiscivolo. Esse donano il "tocco" finale all'estetica del rivestimento cosmetico.

SIRIO MEDICAL RADDOPPIA
Un’azienda con anni di esperienza nell'ortopedia e nei disturbi dell'apprendimento, convenzionata con il Sistema Sanitario Nazionale e l'Inail. Grazie ad un lavoro di equipe di altissimo livello, produce artigianalmente prodotti ortopedici, quali protesi, tutori, plantari e busti, ma realizza anche mezzi di trasposto, quali carrozzine e scooter elettrici, utili a bambini e bambine, ragazzi e ragazze, uomini e donne con patologie o disabilità di diversa natura e gravità, per facilitarne l’inclusione nel mondo della scuola e del lavoro o anche semplicemente per rendere più semplici le attività della vita quotidiana e sportiva. Con pazienti che arrivano ogni giorno anche da tutta l’Italia: 

• Ariccia (RM)  - via Cancelliera, 55 - Tel. 06.93495679 / 06.9343615

• Frosinone -  via Aldo Moro, 237 - Tel. 0775.1894619

 

www.siriomedical.it

[email protected]

 

[ SFOGLIA IL GIORNALE >>> ]
ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:06 1571677560 Non si ferma allo stop dei carabinieri ad Anzio, inseguito e arrestato a Lavinio
19:04 1571677440 A Nettuno una sede dell’Accademia della Pubblica Amministrazione
19:03 1571677380 Il consigliere di Nettuno Federici nominato al consiglio dell’Anci Lazio
16:31 1571668260 A Pomezia apre l'Officina dell'Arte e dei Mestieri: sarà gestita da under 35
16:18 1571667480 Serie C, Girone B. Onda Volley, partenza a razzo in campionato
15:11 1571663460 Inaugurata la nuova mensa universitaria per studenti in via De Lollis a Roma
15:03 1571662980 Domani i funerali di Gianmarco di Ciampino, morto per un incidente in officina
12:34 1571654040 Trasporti Cotral, venerdì 25 ottobre indetto uno sciopero di 24 ore
12:24 1571653440 Oltre 30mila presenze per la tradizionale Sagra delle Castagne di Rocca di Papa
12:21 1571653260 Ad Ardea torna l'ordinanza del sindaco che multa i clienti delle prostitute
12:19 1571653140 Rocca di Papa: ragazza 25enne si getta dal 5° piano e muore sul colpo
11:52 1571651520 Superlega. La Top Volley Latina cade solo al Tie Break
11:40 1571650800 Under 17. Latina Calcio travolgente all’esordio
11:28 1571650080 Serie A2. Per la Benacquista Latina fatale l’overtime
11:17 1571649420 Maestre precarie di Pomezia pronte allo sciopero: chiedono un contratto stabile
11:10 1571649000 Girone G. L’Aprilia Racing Club ritrova i 3 punti
11:04 1571648640 Girone C. Emiliano Trincia fa volare il CS Primavera
10:05 1571645100 Ardea, archivio comunale indecente. Il sindaco: "Molti documenti inutilizzabili"
08:54 1571640840 Accostano con la macchina e lo pestano a sangue: straniero grave in ospedale
08:46 1571640360 Pesticidi a scuola, le mamme protestano davanti al Comune
08:20 1571638800 Guasto tecnico: treni in ritardo fino ad un'ora sulla Roma-Napoli e Roma-Nettuno
20/10 1571592960 Latina: donna accusa malore durante l'evento a Palazzo M , soccorsa dal sindaco
20/10 1571582160 Tomari – Te Karate, è un inzio di stagione da urlo
20/10 1571581860 Alfa 147 tamponata da un'altra auto si rigira più volte su se stessa: 3 feriti
20/10 1571581260 4 agenti della polizia locale di Velletri al campionato di corsa campestre