[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Baruchello, il prof delle discariche

Mafia Capitale, indagato il progettista dei "bio"gas a Pomezia e Velletri

<
>
A sinistra l'area dove dovrebbe sorgere il 'bio' gas progettato dall'Ing. Baruchello
A sinistra l'area dove dovrebbe sorgere il 'bio' gas progettato dall'Ing. Baruchello

Nella schiera di indagati (finora 100, di cui 37 arrestati) dell'inchiesta "Mondo di Mezzo" sulla Mafia Capitale c'è anche l'ing. prof, Gian Mario Baruchello, super-consulente di lobby private ed enti pubblici nel settore rifiuti. L'ingegner Baruchello, 67 anni il prossimo febbraio, è uno dei tecnici chiave nel grande affare dei rifiuti, una vera star del settore. Nell'àmbito della bufera giudiziaria che ha travolto politici e funzionari del Comune di Roma, pezzi della Regione Lazio, il Partito Democratico (in particolare il Consigliere regionale laziale Eugenio Patanè, residente a Pomezia), il consigliere della Pisana Luca Gramazio di Forza Italia, la Procura della Repubblica di Roma contesta a Baruchello i reati di corruzione aggravata, turbativa d'asta e illecito finanziamento. Avrebbe in sostanza dato e preso soldi e condizionato indebitamente il regola svolgimento di appalti, secondo l'accusa. Oltre all'avviso di garanzia, il tecnico d'alto rango, è stato destinatario di perquisizioni nella propria abitazione, nei suoi luoghi di lavoro e di frequentazione. In particolare, il suo potente nome è legato all'Agro pontino, al litorale sud di Roma e ai Castelli Romani, anche in merito ad iniziative recentissime, non solo private, sempre nel settore rifiuti. Come risulta dal progetto presentato in Regione lo scorso marzo ed ora al vaglio dell'ufficio Rifiuti dell'Ente, Baruchello è uno dei due progettisti dell'impianto per estrazione di cosiddetto "bio" gas da rifiuti organici che la Volsca Ambiente e Servizi Spa vuole realizzare in località Lazzaria (Velletri). Si tratta dell'impianto che sta sollevando una fortissima contestazione da parte dei residenti e della aziende agricole locali, ma anche di chi vive in altri comuni. Infatti, la struttura sorgerebbe sopra le falde idriche che alimentano anche gli acquedotti di Aprilia, Anzio e Nettuno, oltre a moltissimi terreni coltivati in un'area di circa 3.000 ettari, tra Velletri, Lanuvio, Cisterna ed Aprilia. Lo stesso Baruchello ha progettato un altro analogo impianto "bio" gas, pochi chilometri più in là, nel territorio comunale di Pomezia, in via della Medicina a due passi da Ardea. Questo secondo progetto porta il nome della società Cogea, e prevede una quantità di rifiuti umidi da trattare di 66mila tonnellate l'anno. Vale a dire oltre il doppio di quello targato Volsca Ambiente e Servizi. Inoltre, il progetto che si vuol realizzare tra Ardea e Pomezia prevede anche la lavorazione di rifiuti tossici e speciali, tra cui scorie di inceneritori, fanghi di depuratori civili e industriali, scarti degli impianti TMB (che trattano l'immondizia indifferenziata), scarti industriali ed altro. In passato difese il progetto dell'inceneritore più grande d'Europa ad Albano Laziale, mai realizzato, quando la Regione Lazio era guidata da Piero Marrazzo. L'operazione è diventata l'oggetto del principale filone d'inchiesta della Procura di Roma, che è valsa l'arresto del patron dell'inceneritore Manlio Cerroni, a gennaio scorso, insieme a 4 suoi fedelissimi più due dirigenti regionali. Poi, sotto la giunta regionale capeggiata da Renata Polverini, ha certificato l'ok tecnico per riaprire tre invasi della discarica di Albano, già chiusi e sigillati negli anni '90. Un intervento considerato da altri esperti abbastanza insolito e denunciato alla Procura della Repubblica di Velletri, senza esiti. Su questa discarica un altro filone fondamentale del processo al ras dei rifiuti Manlio Cerroni. A Latina il prof Baruchello si è occupato del cimitero dell'immondizia di Borgo Montello: in particolare, vi ha curato progettazione e direzione lavori della discarica gestita da Ecoambiente, sopra tre invasi che avevano contaminato il vicino fiume Astura. Una sorta di coperchio di rifiuti su altre montagne di rifiuti. È stato consulente di quasi tutti i Comuni della provincia di Latina in tema di rifiuti; per conto della stessa provincia ha redatto un piano per la raccolta differenziata che non ha mai visto la luce. Il suo nome spunta negli atti della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti, dove si legge che ha avuto incarichi societari nella INES Sud srl, società coinvolta nell’illecito smaltimento delle ceneri della centrale ENEL di Brindisi Nord; inoltre ha avuto un ruolo chiave nella costituzione e nella gestione del consorzio CO.SI.RI, con sede a Palermo e che aveva come soci alcune società palermitane e romane, molto, molto controverse. Tra queste, la SIR srl; questa società era titolare degli impianti di Pontinia dove il 24 ottobre 1997 furono sequestrati 11.600 fusti e due cisterne piene di rifiuti tossico nocivi, provenienti da aziende di rilevanza internazionale. Un personaggio strategico nel business dell'immondizia, ora denunciato a piede libero.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:33 1560706380 Esplosione a Rocca di Papa di lunedì scorso: è morto oggi Vincenzo Eleuteri
19:27 1560706020 Esplosione a Rocca di Papa di lunedì scorso: è morto oggi Vincenzo Eleuteri
17:45 1560699900 La scuderia Pkt di Kick Boxing porta a casa un titolo mondiale e uno europeo
17:43 1560699780 Un gatto in un motore ed un serpente in una casa: guardie zoofile a lavoro
17:39 1560699540 La cantante Pop Spirituale Dajana, ha cantato in Chiesa a Fontana di Papa
17:29 1560698940 Scritte farneticanti sulle bacheche del centro storico e davanti alla chiesa
15:14 1560690840 50 anni di bambini, la scuola di Borgo San Donato festeggia mezzo secolo
15:08 1560690480 Premiati i vincitori delle Olimpiadi dei giochi logici linguistici
12:42 1560681720 L'ex Sindaco Lorenzon in piazza con i 5 Stelle. Che stia preparando un ritorno?
12:35 1560681300 Estorsioni, ricettazioni e minacce: dovrà scontare i domiciliari per 8 mesi
10:36 1560674160 Arbitri, non solo uomini: ad Albano ci sono ben 11 donne
10:29 1560673740 Sagra del torvicello interamente plastic free: "Un sogno che si avvera"
09:12 1560669120 Ragazzini si prendono a bastonate davanti al Porto di Nettuno, poi la fuga
09:10 1560669000 Anziano muore investito dalla propria auto a Lavinio, indaga la Polizia
08:56 1560668160 Quest'estate spiaggia e parco giochi a quattro zampe a Sabaudia e Terracina
08:55 1560668100 Paura ad Ardea: si apre una voragine lungo la strada
08:43 1560667380 Alla guida con valori di alcol nel sangue quasi 6 volte oltre il limite di legge
07:00 1560661200 La montagna dei pensieri: il luogo incantato di Sermoneta
15/06 1560613740 Dieci dispersi in mare al Rivazzurra, tutti salvati da Capitaneria e pescatori
15/06 1560613080 Espulso dall'Italia un 38enne fiancheggiatore dell'Isis: era a Latina
15/06 1560611700 Il mare s'ingrossa d'improvviso e molti bagnanti non riescono a tornare a riva
15/06 1560611160 Il Campidoglio "dimentica" Santa Palomba: rifiuti non raccolti da una settimana
15/06 1560610620 Riaprono al pubblico i due ninfei al lago di Castel Gandolfo
15/06 1560609840 Lite alla stazione di Anzio, macchie sangue e vetri di bottiglia sull’asfalto
15/06 1560609720 Il Sindaco di Nettuno dal Prefetto di Roma chiede attenzione per le periferie

Sport

Eventi
< <

Inchieste
[+] Mostra altri articoli