[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Due persone portate in carcere

Anzio, imprenditore e consulente offrivano "servizi" per evadere le imposte FOTO

Due persone sono finite in carcere e una ai domiciliari - oltre a 4 soggetti ora sottoposti all'obbligo di firma e 3 a provvedimenti interdittivi - nell'ambito delle indagini della Guardia di Finanza della Compagnia di Nettuno sulle attività di un imprenditore di Anzio, che hanno portato in queste ore all'ordinanza del giudice per le indagini preliminari di Velletri che applica misure cautelari, personali e reali, nei confronti di 40 soggetti indagati a vario titolo per associazione a delinquere, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta, riciclaggio e auto-riciclaggio.

EVASIONE DI IMPOSTE SUI REDDITI, IVA, IRAP E CONTRIBUTI

L'indagine delle Fiamme gialle della città del Tridente sono iniziate nel 2019; da essa, secondo gli inquirenti, "è emersa l’attività illecita di un imprenditore di Anzio il quale, grazie a professionisti compiacenti, aveva ideato un pacchetto “chiavi in mano” che ha permesso a diverse società della zona di evadere le imposte sui redditi, l’IVA, l’IRAP e i contributi previdenziali".

"Gli accertamenti - si legge in una nota del comando provinciale di Roma della Guardia di Finanza - hanno preso le mosse dalla scoperta che alcune imprese, seguite dallo stesso studio di consulenza, avevano presentato le dichiarazioni ai fini dell’IVA con l’indicazione di costi mai sostenuti, al fine di maturare consistenti crediti d’imposta da utilizzare, una volta apposto il visto di conformità, per abbattere altre posizioni debitorie".

ANZIO, L'IMPRENDITORE E IL CONSULENTE DEL LAVORO

Grazie anche alle intercettazioni telefoniche, gli investigatori hanno scoperto che l'imprenditore di Anzio, a cui di fatto sarebbero riconducibili diverse cooperative nel campo del facchinaggio - avesse rapporti d'affari con un consulente del lavoro "che, dietro lauto compenso, certificava l’esistenza di crediti in realtà fittizi".

E gli affari sarebbero andati così bene che i due avrebbero deciso di allargarsi "incaricando una rete di collaboratori di individuare altre imprese - per un totale di 27 - intenzionate a conseguire indebiti risparmi fiscali e previdenziali".

I SOLDI REINVESTITI IN CASE E RISTORANTI INTESTATI A "TESTE DI LEGNO"

Le imprese coinvolte in questo "sistema" messo in piedi dai due indagati, in particolare, si occuperebbero di logistica e di pulizie. "Hanno potuto beneficiare - secondo gli inquirenti - di notevoli risparmi ai danni dei lavoratori e delle imprese concorrenti. Tali profitti venivano poi 'ripuliti' e reinvestiti nell’acquisto di immobili ed aziende, tra cui due ristoranti, intestati a 'teste di legno', per lo più familiari".

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati, ai fini della confisca "per equivalente", immobili, società, disponibilità finanziarie, gioielli, orologi di pregio e autovetture di lusso per un valore di oltre 35 milioni di euro.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:57 1642413420 Castel Gandolfo, via Garibaldi semi/interdetta al traffico: nuova fogna in vista
10:43 1642412580 Ospedale di Marino: in Comune l'incontro tra Giunta Cecchi e operatori sanitari
10:38 1642412280 Lanuvio, 50 alberi per villa Sforza col progetto 'Ossigeno' della Regione Lazio
10:24 1642411440 Ventotene, recupero carcere di S.Stefano: progetto intitolato a Sassoli
10:07 1642410420 Albano, cadono frammenti dall'arco di piazza San Paolo: strada chiusa d'urgenza
09:57 1642409820 Rottwailer uccidono gattino ad Anzio, si cercano testimoni per la denuncia
09:54 1642409640 Frascati, in corso i lavori di potatura degli alberi (anche) in piazza Marconi
09:39 1642408740 Cluster Covid all’Ospedale di Anzio, nove pazienti positivi a Medicina generale
09:30 1642408200 Smarrita la fede nuziale al reparto pediatria del Goretti: «Restituitemela»
09:17 1642407420 In arrivo una «possibile distinzione tra positivi al Covid e malati»
09:02 1642406520 Più incidenti e più morti sulle strade della provincia di Latina nel 2021
09:00 1642406400 Ladri nella scuola primaria di Pomezia. Il Sindaco: «Un atto grave»
08:53 1642405980 Alessandro Mammucari nuovo presidente MovAp. «Dialoghiamo con l'Amministrazione»
08:25 1642404300 Via Nascosa: tra buche e radici è impraticabile. La mozione per sistemarla
08:08 1642403280 Velletri, tori e mucche attraversano la strada e provocano un incidente
07:56 1642402560 Oggi è il BLUE MONDAY, il giorno più triste dell'anno. Siete d'accordo?
16/01 1642346280 31esimo anniversario della morte di Manzù: un evento online in sua memoria
16/01 1642345260 Addio a Barbitto, Sezze e tutta la provincia di Latina piangono il ristoratore
16/01 1642333980 L'ombra del Lazio in zona arancione: quando potrebbe succedere
16/01 1642326780 Open day vaccinale per bambini nelle Asl del Lazio: come funziona
16/01 1642325280 Massimiliano Carnevale lascia il ruolo di capogruppo della Lega
16/01 1642323960 Omicidio a Latina: chi sono la vittima e l'arrestato e le prime ricostruzioni
16/01 1642323300 Clienti di un bar sorpresi a consumare senza green pass: multati
16/01 1642321920 Analisi alla Asl di Latina: impossibile scaricare i referti online
15/01 1642277340 La Tekneko di Nettuno lavora in sicurezza: tamponi al personale ogni 15 giorni

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli