[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Sindaco e Assessore: "Massimo impegno"

Il 3 novembre al via il nuovo servizio di pulizia ad Anzio, appello ai cittadini

Pronta la rivoluzione per la raccolta rifiuti e l’Igiene urbana ad Anzio. Dopo anni di sofferenza per i cittadini, messi di fronte ad un servizio indecente, ritardi nel ritiro, passaggi mancati, verde lasciato in strada, cumuli di rifiuti sparsi ovunque, discariche in tutte le periferie, si volta pagina si spera in maniera definitiva. Le premesse e le promesse dell’Amministrazione lasciano sperare in una svolta radicale di un servizio mai all’altezza delle aspettative e del territorio. A questo poi si deve aggiungere la maleducazione feroce di molti cittadini residenti e non, che abbandonavano i proprio rifiuti abusivamente fuori al cancello di casa, salvo poi protestare per la mancata raccolta.
Si parte il 3 novembre con sessantadue mezzi su strada, tra spazzatrici, compattatori ed apecar, diversi nuovi servizi, come numeri dedicati e la Junker App Anzio, per il corretto conferimento dei rifiuti, campagna informativa con manifesti, locandine, pieghevoli, consegnati a domicilio e pubblicati online, potenziamento della videosorveglianza e dei due centri gratuiti per smaltire  ingombranti e potature, punti informativi con facilitatori, a disposizione dei cittadini, dislocati su tutto il territorio comunale, 133 dipendenti in servizio, con la mission aziendale di portare la raccolta differenziata a livelli d’eccellenza nel più breve tempo possibile.
Questi sono solo alcuni numeri del nuovo servizio di igiene urbana della Città di Anzio che, da mercoledì 3 novembre, sarà gestito dalla società pubblica Ambiente Energia e Territorio Spa. A presentare il servizio, anche in consiglio comunale, l’assessore all’Ambiente Gualtiero ‘Walter’ Di Carlo, che questa estate è finito nel mirino delle critiche dei cittadini e dell’opposizione per il pessimo servizio e i cumuli che si sono creati in città. Un’emergenza iniziata con la chiusura della Rida e che non si è mai conclusa. I ritardi accumulati nella raccolta dell’indifferenziato non sono mai stati colmati. Fino ad oggi.
“Rispettiamo Anzio, tutti insieme, per cambiare definitivamente passo nel settore dei rifiuti e delle politiche ambientali. Con l’entrata in servizio della nuova azienda pubblica, Ambiente Energia e Territorio Spa – hanno scritto il Sindaco, Candido De Angelis e l’Assessore Di Carlo, nella nota lettera inviata alla cittadinanza – con le numerose migliorie introdotte, puntiamo ad un servizio d’eccellenza ed a raggiungere percentuali record di raccolta differenziata. Lo dobbiamo fare per amore della nostra Città, unica Bandiera Blu e Bandiera Verde del litorale romano, ma anche per il testimone che lasciamo alle nuove generazioni, che hanno tutto il diritto di vivere in un ambiente sano e sostenibile. Con enorme fatica, a causa della chiusura degli impianti per il conferimento dei rifiuti non riciclabili e delle criticità del servizio, stiamo superando i postumi di un’estate drammatica in questo settore, che non dovrà mai più ripetersi e che dobbiamo definitivamente cancellare, con il moderno servizio pubblico in fase di avviamento. Alle tre parole chiave Ripuliamo – Ricicliamo – Rispettiamo – concludono – che sono state pubblicate sul materiale informativo, dobbiamo dare concretezza con un grande sforzo collettivo, un vero e proprio patto tra Amministrazione, Azienda e Cittadini, per una Città pulita, ordinata e curata, dal centro storico a Lido dei Pini, passando per tutti i quartieri del territorio. Nessuno si salva da solo, è necessario il massimo impegno di tutti”. Un vero e proprio appello ai cittadini ad amare la città e a rispettarla con un conferimento differenziato e puntuale.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:04 1642417440 Lariano, grave incidente tra due auto: quattro ragazzi feriti
11:38 1642415880 Latina, lunghissime file al Drive In località Piccarello (ex fabbrica Rossi sud)
11:35 1642415700 Castelli romani-sud pontino: agricoltori e produttori diretti in ginocchio
11:26 1642415160 Gestione casi Covid a scuola e lunghe file al drive-in: il racconto di una mamma
11:18 1642414680 Anzio, Lucia Bronzetti si qualifica per il torneo di tennis di Melbourne
10:57 1642413420 Castel Gandolfo, via Garibaldi semi/interdetta al traffico: nuova fogna in vista
10:43 1642412580 Ospedale di Marino: in Comune l'incontro tra Giunta Cecchi e operatori sanitari
10:38 1642412280 Lanuvio, 50 alberi per villa Sforza col progetto 'Ossigeno' della Regione Lazio
10:24 1642411440 Ventotene, recupero carcere di S.Stefano: progetto intitolato a Sassoli
10:07 1642410420 Albano, cadono frammenti dall'arco di piazza San Paolo: strada chiusa d'urgenza
09:57 1642409820 Rottwailer uccidono gattino ad Anzio, si cercano testimoni per la denuncia
09:54 1642409640 Frascati, in corso i lavori di potatura degli alberi (anche) in piazza Marconi
09:39 1642408740 Cluster Covid all’Ospedale di Anzio, nove pazienti positivi a Medicina generale
09:30 1642408200 Smarrita la fede nuziale al reparto pediatria del Goretti: «Restituitemela»
09:17 1642407420 In arrivo una «possibile distinzione tra positivi al Covid e malati»
09:02 1642406520 Più incidenti e più morti sulle strade della provincia di Latina nel 2021
09:00 1642406400 Ladri nella scuola primaria di Pomezia. Il Sindaco: «Un atto grave»
08:53 1642405980 Alessandro Mammucari nuovo presidente MovAp. «Dialoghiamo con l'Amministrazione»
08:25 1642404300 Via Nascosa: tra buche e radici è impraticabile. La mozione per sistemarla
08:08 1642403280 Velletri, tori e mucche attraversano la strada e provocano un incidente
07:56 1642402560 Oggi è il BLUE MONDAY, il giorno più triste dell'anno. Siete d'accordo?
16/01 1642346280 31esimo anniversario della morte di Manzù: un evento online in sua memoria
16/01 1642345260 Addio a Barbitto, Sezze e tutta la provincia di Latina piangono il ristoratore
16/01 1642333980 L'ombra del Lazio in zona arancione: quando potrebbe succedere
16/01 1642326780 Open day vaccinale per bambini nelle Asl del Lazio: come funziona

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli