[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Tra Aprilia, Latina e mezza Italia

Confisca da 30 milioni di euro a 2 fratelli considerati vicini alla 'ndrangheta FOTO

Ammontano a 30 milioni di euro i beni confiscati questa mattina ai fratelli Vincenzo e Rocco Crupi, 58 e 55 anni, imprenditori formalmente residenti in Olanda. Il primo è detenuto presso il carcere de L’Aquila in regime di 41 bis, il cosiddetto “carcere duro”, perché ritenuto “esponente apicale della cosca “Commisso”, operante a Siderno (Reggio Calabria), con proiezione extraregionale nelle province di Roma, Caserta ed Arezzo avente interessi economico-criminali in Olanda e Canada”, spiegano i carabinieri in una nota. Il secondo risulta di fatto domiciliato a Latina. Entrambi sono accusati di essere a capo di un’organizzazione operante a Latina tramite la società Kruoy srl, specializzata nel settore florovivaistico.

LA CONFISCA

I beni sequestrati si trovano tra Aprilia, Latina, Roma, Reggio Calabria, Città di Castello, Torino, Sansepolcro (AR), Anghiari (AR), Capua (CE), Vitulazio (CE) e Nocera Inferiore (SA). Si tratta di 13 società, sempre nel florovivaismo, a 36 terreni agricoli prevalentemente adibiti a vigneti per la produzione di un pregiato vino che doveva essere commercializzato in Canada; e ancora 22 abitazioni, 7 negozi, 21 magazzini, 2 alberghi (tra cui uno per il quale i due fratelli sono stati rinviati a giudizio da parte della Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria nel settembre 2020, per fittizia intestazione di beni). Ci sono poi un centro sportivo, 33 veicoli e 26 conti corrente bancari.

“SOCIALMENTE PERICOLOSI”

La confisca è stata eseguita dai carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Latina in collaborazione con i Comandi territorialmente competenti, su delega del Tribunale di Latina – Sezione Misure di Prevenzione.

Il provvedimento di confisca, a firma del Presidente Francesco Valentini, coordinata nelle varie fasi della sua lunga istruzione dal Sostituto Procuratore Distrettuale Antimafia Giuseppe Cascini e dai Pubblici Ministeri Giuseppe Bontempo e Giuseppe Miliano, della Procura della Repubblica di Latina, si basa fondamentalmente sul “riconoscimento della pericolosità sociale dei due proposti che era stata avanzata dal Pubblico Ministero della Procura Distrettuale Antimafia”.

I COLLEGAMENTI CON LA ‘NDRANGHETA

I due Crupi, “all’atto della presentazione della richiesta non erano gravati da precedenti penali”, precisano i carabinieri di Latina. “Successivamente, le indagini condotte dalle Procure Distrettuali Antimafia di Roma e Reggio Calabria in collaborazione con le Autorità Giudiziarie Olandesi ricostruirono l’operatività dì un gruppo di soggetti operante nella zona di Latina e facente capo alla famiglia Crupi, originaria di Siderno, che operava in Latina per il tramite della società “Krupy srl”. Quelle indagini si concentrarono sulle persone dei fratelli Crupi e consentirono di dimostrarne il pieno inserimento nella cosca di ’ndrangheta Commisso di Siderno. Consentivano altresì di acquisire gravi indizi di colpevolezza in ordine all’esistenza di un'organizzazione, capeggiata dai medesimi”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
22/09 1632341640 Elezioni rinviate, ecco tutte le iniziative del Centro anziani di Nettuno
22/09 1632341520 Due camper e tre auto a fuoco in poche ore, si teme un piromane razzista
22/09 1632329220 Acqua non potabile, i cittadini di Villaggio Ardeatino incontrano il sindaco
22/09 1632328620 Papa incontra operatori di Rocca di Papa "sfrattati" dal centro di accoglienza
22/09 1632328200 Furti alle auto in sosta, Carabinieri fino a Napoli per arrestare i responsabili
22/09 1632327840 Smaltisce calcinacci in strada a Cori, denunciato un 60enne di Velletri
22/09 1632322380 Incidente su via Appia a Velletri, grave un motociclista: caccia all'auto pirata
22/09 1632322020 Scarseggiano medici di base a Rocca Massima e Giulianello, i sindaci si muovono
22/09 1632320460 Genzano, parco Sforza: sbarca il progetto Splastica, sabato 25 settembre ore 17
22/09 1632320220 Non è la persona che fa la verità, ma la verità che fa la persona
22/09 1632313080 Trattore con rimorchio si ribalta in strada: tragedia sfiorata
22/09 1632310680 La Fotomaratona dei Castelli, terza edizione con tante associazioni locali
22/09 1632310260 Aree a rischio crisi ambientale: Italia Nostra chiede l'applicazione della legge
22/09 1632310140 A Grottaferrata il primo concerto del Coro di San Basilio il Grande
22/09 1632309900 Maxi incendio tra via Isonzo e via dell'Agora: fiamme vicine alle abitazioni
22/09 1632304140 Anche l'Archeoclub Aricino Nemorense partecipa all'iniziativa "Frascati Scienza"
22/09 1632303960 Si è insediato il nuovo comandante del Gruppo Carabinieri "Frascati"
22/09 1632303660 Rocca di Papa: centro accoglienza Mondo Migliore a rischio, convenzione revocata
22/09 1632303540 Camper in fiamme al parcheggio La Piccola ad Anzio: accorrono i pompieri
22/09 1632303060 Felpa di beneficenza: Valentino sostiene l’Unicef e la campagna vaccinale
22/09 1632297480 Lanuvio, al via da lunedì 27 settembre la mensa scolastica nelle scuole comunali
22/09 1632294780 Doppio incidente sulla Pontina, sia verso Roma che verso sud. Traffico bloccato
22/09 1632293700 Via Pratica di Mare: corsia riasfaltata da Torvaianica Alta a Nuova Florida
22/09 1632293580 Riaperto il Mitreo nel centro di Marino, l'area archeologica torna visitabile
22/09 1632293100 Reithera, mistero esonero del green pass: volontari scrivono al Ministro

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli