[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Nota della presidente Milani

Rocca di Papa, nessuna perimetrazione per le sanatorie: l'ira di Equi Diritti

"Mentre le serrande dei negozi si abbassano definitivamente al volere di uno Stato che, sempre più distante dai bisogni dei cittadini, applica “criptiche” normative solo su indifese categorie. Migliaia di famiglie oltre al problema di mettere in tavola il pranzo con la cena, rischiano dopo aver versato esosi condoni, l’abbattimento della propria casa a distanza di tantissimi anni. Superfluo è ricordare come la costruzione di tali abitazioni, sorte su proprietà private in mancanza delle previste autorizzazioni, nasca
da effettive necessità abitative" dicono dalla Associazione Equi Diritti. "Laddove le vergognose inadempienze delle Amministrazioni Comunali, dei Castelli, Litorale e molte altre, troppo spesso ostaggio di categorie (per le quali invece si effettuano varianti e permessi). Non hanno provveduto al doveroso aggiornamento dello strumento urbanistico, lasciando impolverati nei cassetti gli obsoleti carteggi finanche oltre 40 anni. Inutile ricordare come dette Amministrazioni Comunali siano state negli anni invitate ad adempiere a tali aggiornamenti urbanistici nonchè “foraggiate” con fondi previsti per tale scopo. “No, noi oggi non vogliamo parlare di questo che è lapalissiano agli occhi di tutti i ben vedenti” dice in una nota Cristina Milani presidente del Comitato Equi Diritti. Vogliamo parlare di case di necessità che oggi, a distanza anche di 30 anni dalla loro costruzione, vengono abbattute in esecuzione di vecchissime sentenze penali; sentenze che in barba alle linee guida indicate dalla Corte Europea non potranno godere di un fine pena come invece è previsto per tutti gli altri reati. Il nodo della matassa a cui nessun partito politico per timore di impopolarità vuol mettere mano, è racchiuso in quell’ordine di demolizione apposto nella sentenza di condanna che in Italia è definito e considerato quale sanzione accessoria e non pena accessoria. Come di fatto dovrebbe essere considerata in quanto parte integrante di una pena emessa da un potere penale giudicante. Perché di fatto è paradossale che una sanzione amministrativa che non si prescrive mai, risulti più inflittiva di una pena. La legge, prevede che i Comuni autonomamente
applichino sanzioni amministrative e ordini di demolizione nonché l’automatica acquisizione del bene e dell’area di sedime qualora la demolizione non abbia corso. Tra l’altro l’ordine di demolizione viene emesso per un fine ben preciso, ossia per il ripristino dello stato dei luoghi e qui torniamo a quei famosi piani regolatori non aggiornati. Che senso ha demolire a distanza di anni una casa, interclusa tra altre case su di un territorio completamente urbanizzato. Solo perché i carteggi di un piano regolatore non sono stati aggiornati e sulla carta è rappresentata una fotografia non corrispondente alla realtà ? Che senso ha, conclude Cristina Milani, dare esecuzione ad una sentenza dopo 20 o 30 anni, quando anche per un omicida è previsto un fine pena? E mentre l’Italia si ferma inginocchiandosi davanti a questa pandemia con uffici, banche e scuole chiuse e ai detenuti per reati gravi (finanche quelli del 41 bis), vengono concessi gli arresti domiciliari, i motori accesi delle ruspe continuano imperterriti a demolire non solo le case, i cui materiali in esubero negativamente impattano sull’ambiente, ma la vita di migliaia di persone , alcune delle quali dicono che tornando indietro sarebbe stato meglio fare altri reati per trovare i soldi da dare ai costruttori. Come biasimarli?. Oggi sarebbero sicuramente più sereni e liberi" si legge nella nota di Equi Diritti. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:49 1621352940 Spazi pubblici in più per i commercianti di Pomezia: gratis fino a fine 2021
17:14 1621350840 Vaccini Lazio under 50: da venerdì possono prenotare i nati nel 1974-1977
17:09 1621350540 Casi Covid, 33 positivi in più rispetto a ieri nella Asl Roma 6. Il bollettino
15:07 1621343220 15 nuovi contagi e nessun decesso: i numeri del Covid in provincia di Latina
14:40 1621341600 Albano, 9 associazioni e comitati chiedono l’ampliamento del Parco dei Castelli
13:45 1621338300 Lariano, insediato il nuovo comandante della Polizia Locale Di Bartolomeo
13:43 1621338180 A gennaio hanno rubato denaro in un negozio di animali, denunciata una coppia
12:28 1621333680 Il Sindaco di Anzio ricorda Battiato, l’applauso del consiglio neroniano
12:26 1621333560 Impianto rifiuti ad Anzio, Gruppo Misto – Europa Verde interrogano la Regione
12:24 1621333440 Il Sindaco di Anzio: “Le minacce alla Giannino a orologeria, colpiscono me”
12:23 1621333380 Il consigliere di Anzio Russo lascia i 5 stelle: “Grazie per questi 10 anni”
12:17 1621333020 Antenna 5G in via delle Molette a Marino: protestano i residenti e le famiglie
09:30 1621323000 Genzano: spunta antenna di 20 m. a Monte Cagnolo, i residenti scendono in strada
09:03 1621321380 Ripartono da oggi i concorsi al Comune di Ardea
08:20 1621318800 Rilancio del centro storico: nuova circolazione intorno alle mura di Lanuvio
08:18 1621318680 In provincia di Latina +8% di aziende nel 2021, mai così alto in 10 anni
08:15 1621318500 Sabaudia inaugura una sala lettura per bambini 0-6 anni in biblioteca
08:06 1621317960 Lancia un bicchiere addosso alla vigilessa che gli impone di rispettare le norme
17/05 1621273620 Cadavere nel container pieno di cocomeri: macabra scoperta a Pontinia
17/05 1621269900 Alicandri: “Le Vele ad Anzio sul ddl Zan violente e ignoranti, esterrefatto”
17/05 1621266840 Vaccino ai maturandi nel Lazio: ci sono le date. E nel week end Open day over 40
17/05 1621265820 Sorvegliato speciale al bar con un coltello a serramanico in tasca: arrestato
17/05 1621264560 Asl Roma 6: 32 casi Covid e un decesso tra Castelli e litorale nelle ultime 24h
17/05 1621263840 A Nettuno i positivi scendono sotto 200, sono due 2 i ricoverati in ospedale
17/05 1621259340 Ardea, gruppi di nomadi alle Salzare: la polizia locale allontana le roulotte

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli