[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Intervista al vicesindaco Luca Andreassi

Albano, approvato il nuovo Piano triennale delle Opere Pubbliche

Abbiamo intervistato Luca Andreassi, Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasformazione Digitale del Comune di Albano Laziale, sul nuovo Piano triennale delle delle opere pubbliche

Dopo tre mesi dal suo nuovo incarico nella nuova Amministrazione Borelli, che bilancio può fare?

Una nuova Amministrazione ha sempre bisogno di un po’ di tempo per organizzarsi e definire le proprie priorità sulla base di un’analisi approfondita della situazione. Certamente, la continuità di colore politico con la giunta Marini ci favorisce, ma quelli che stiamo vivendo sono tempi nuovi, che hanno bisogno di risposte innovative. E’ su questo che stiamo lavorando. Per quello che riguarda le mie deleghe, sono particolarmente soddisfatto di aver già potuto approvare in Giunta l’indirizzo per realizzare il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche e stanziato i fondi necessari per il campo della scuola di Via Rossini. Progetti che ritroviamo all’interno del Piano triennale delle opere pubbliche approvato la scorsa settimana in Giunta, che rappresenta la programmazione strategica dell’Amministrazione rispetto alle opere da realizzare, specificando le caratteristiche delle stesse.

Quali sono le scelte più importanti contenute in questo Piano?

Intanto l’impostazione. È un piano realizzabile. So che sembra un’affermazione scontata ma non sempre avviene. Abbiamo dato priorità ad interventi di valorizzazione, consolidamento strutturale e recupero funzionale del patrimonio pubblico, anche nella logica di poter fare economie attraverso recuperi di spazi e, dunque, dismissioni di fitti passivi.
Sarà un anno importante. Un anno in cui la politica e gli uffici saranno chiamati ad uno sforzo supplementare per sviluppare un’attività di progettazione e di valutazioni tecnico-economiche che consentano alla nostra Città di intercettare tutte le opportunità di finanziamenti sovracomunali che dovessero presentarsi.

Lei è stato per 10 anni il delegato alla gestione dei rifiuti, portando Albano a grandi risultati. Perché ha scelto di cambiare settore?

In realtà la gestione dei rifiuti resta il mio settore professionale e anche il centro del mio impegno politico. Ed è anche la mia passione. Oltre quello che il singolo comune può fare, e Albano lo ha fatto, siamo inevitabilmente dentro un sistema regionale, e sicuramente metropolitano, con cui dobbiamo fare i conti. Di questo continuo ad occuparmi. Sono coinvolto in numerosi Progetti Europei sull’argomento che, oltre a stimolarmi, mi consentono di avere una visione ampia e strutturata. Utilizzando punti di vista che - me lo lasci dire - spesso in Italia abbiamo difficoltà ad utilizzare, troppo concentrati come siamo su noi stessi. Fuori c’è un mondo da esplorare. In alcuni casi basta copiare. Sono orgoglioso, nei miei anni di delegato ai rifiuti, di essere riuscito ad importare qualcuna di queste innovazioni anche nella mia Città.

Per quanto riguarda le deleghe assessorili, invece, è giusto che il Sindaco scelga come organizzare al meglio la sua squadra. I lavori pubblici sono chiaramente il perno attorno a cui si sviluppa la possibilità di trasformare la Città secondo una visione. Insieme alla trasformazione digitale che pure ci vedrà impegnati nei prossimi mesi anche in virtù dei finanziamenti europei del Recovery Fund che certamente arriveranno. Sono quindi onorato e felice di poter dare il mio contributo per rendere Albano una Città al passo coi tempi. Una Città sostenibile, funzionale, moderna.

Lei è anche il Coordinatore provinciale di Italia Viva. Come incide la fase politica nazionale nel lavoro delle amministrazioni locali?

In generale è bene che il lavoro delle amministrazioni locali sia al riparo dalle turbolenze della politica nazionale. E tuttavia è evidente che l’indirizzo del governo nazionale incide profondamente nelle possibilità concrete di agire. In particolare, in una situazione drammatica come l’attuale, in cui l’epidemia ha segnato profondamente l’Italia e l’Europa. Ma ora siamo di fronte all’opportunità di partecipare alla ricostruzione sociale e economica del nostro paese. C’è la necessità che tutte le istituzioni collaborino per la rapida riuscita della campagna di vaccinazione di massa e poi per un efficace utilizzo dei fondi straordinari stanziati dall’Europa. Avere un governo fatto da competenti è la condizione prima per risollevare il Paese. La seconda è che anche le amministrazioni locali sappiano essere all’altezza della sfida. E su questo c’è e ci sarà tutto il mio impegno.

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
20/04 1618937220 La Corte di Appello di Roma ordina il sequestro delle azioni della Capo d’Anzio
20/04 1618937100 Nettuno, il consigliere Lucia De Zuani annuncia il suo ingresso in Forza Italia
20/04 1618933800 Coronavirus, nella Asl Roma 6 altri 53 positivi e tre decessi. I dati di oggi
20/04 1618929900 Scuola Primaria di borgo San Donato, sopralluogo in cantiere per il sindaco
20/04 1618927560 La grandine imbianca la periferia di Terracina, disagi anche sull'Appia
20/04 1618926900 Inps Pomezia, la medicina legale è salva. Interviene il presidente Tridico
20/04 1618925220 La Virtus Basket Pomezia stende Veroli, Pancrazi: "stiamo diventando gruppo"
20/04 1618922700 50 nuovi contagi e 3 decessi nelle ultime 24 ore in provincia di Latina
20/04 1618922280 Centro vaccinale della Asl di Latina ristrutturato, oggi l'inaugurazione
20/04 1618917840 La balena che si fa accarezzare: avvistata a Ponza e a Sorrento
20/04 1618909680 Undici confezioni di pesce scaduto da oltre un anno: chiuso minimarket ad Albano
20/04 1618907100 Covid 19: a Pomezia +39 casi positivi in una settimana e raggiunge Ardea a 420
20/04 1618906140 Investito un uomo a Lavinio Stazione ad Anzio, accorre l’eliambulanza
20/04 1618905840 Discarica di Albano, i cittadini si appellano al Presidente Sergio Mattarella
20/04 1618902960 Rocca di Papa, nessuna perimetrazione per le sanatorie: l'ira di Equi Diritti
20/04 1618902240 Sale mensa rinnovate e coloratissime per i 110 bambini della scuola Trilussa
20/04 1618899600 Castel Gandolfo, il sindaco Monachesi diventa cittadina onoraria di Crognaleto
20/04 1618899180 Nuovi parcheggi e navette che portano in spiaggia: Latina progetta l'estate
19/04 1618846920 Dirigenti di Meucci e Rosselli: 2 istituti superiori non bastano più ad Aprilia
19/04 1618843140 Carcere, brusca frenata per la vaccinazione di Polizia Penitenziaria e detenuti
19/04 1618842300 Ad Ardea il primo istituto agrario di tutto l'Agro romano? Ora la città ci spera
19/04 1618841880 Coronavirus, altri 116 positivi nella Asl Roma 6. Quattro persone decedute
19/04 1618841460 Asl Latina: 112 casi Covid positivi nelle ultime 24 ore e nessun decesso
19/04 1618835820 Inps Pomezia: medicina legale verso la chiusura. Il caso in Regione e in Senato
19/04 1618835520 Giornata di pulizia Plastic free alle Grotte di Nerone, tanti i rifiuti a riva

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli