[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

La testimonianza di una donna di Lanuvio

"Urla e concitazione al pronto soccorso, ho chiamato subito i Carabinieri"

Alla violenta lite al pronto soccorso della Clinica Città di Aprilia, di domenica mattina, mentre era pieno di pazienti e familiari in attesa, ha assistito anche una ragazza di Lanuvio, che è rimasta sconvolta, ed ha chiamato subito i carabinieri. Ecco il suo racconto: "Ero in attesa di avere risposte su mio padre che era in osservazione al pronto soccorso dalla notte del 7 gennaio al pronto racconta la signorina Ilaria S. quando ho visto due donne tra i 70 e i 40 anni, che sono entrate nel triage ed hanno chiesto di avere informazioni su un loro familiare in cura dentro alla sala rossa. Quando non hanno avuto subito una risposta, hanno cominciato a prendere a calci e pugni la porta della Sala Rossa e l'hanno aperta di forza, penetrando al suo interno per vedere il loro familiare sulla barella.  A questo punto la concitazione del momento ha provocato una gran paura in tutti noi presenti, sono stati chiamati i carabinieri che sono giunti poco dopo, hanno calmato gli animi, indotto le due donne alla ragione e le hanno identificate. Una situazione paradossale, che non ha nessuna giustificazione, e non si deve mai arrivare all'arroganza per veder riconosciuti i nostri diritti. In quel momento la Sala Rossa del pronto soccorso era piena di pazienti e alcuni anche in codice rosso e anziani che si sono spaventati, così come tutti noi presenti siamo stati presi dalla paura dalle urla delle donne e del personale sanitario all'interno che è stato aggredito con brutte parole. Non so poi cosa sia successo dentro, ci siamo allontanati in attesa dell'arrivo dei carabinieri. In alcuni giorni di permanenza lì ho visto altre scene come questa, inconcepibili, tra l'altro in un momento di pandemia gravissima come questa".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:26 1611138360 Caso asilo nido a Grottaferrata: sindaco e assessore ascoltati in Regione
11:12 1611137520 Dopo 53 giorni il Sindaco di Terracina Roberta Tintari sconfigge il Covid
10:59 1611136740 Assessore di Aprilia positivo al Covid. «Non è una semplice influenza»
10:58 1611136680 Furto notturno al liceo Vailati: rubati i soldi delle macchinette degli snack
09:55 1611132900 Pomezia, alla vista dei carabinieri gira e si allontana: in auto dosi di cocaina
09:16 1611130560 Covid: a Pomezia altri due deceduti. I positivi sono quasi il doppio di Ardea
09:04 1611129840 Pomezia, campetti polivalenti abbandonati: il Comune interviene e li riqualifica
08:53 1611129180 Carcasse di auto - forse rubate - abbandonate in via Tufello ad Aprilia
08:27 1611127620 Pazienti ricoverati, al Goretti via alle videochiamate gratuite su prenotazione
08:14 1611126840 Positivi alla Rsa di Villa Silvana ad Aprilia: «Situazione sotto controllo»
08:03 1611126180 Sulla Pontina in moto dopo aver alzato il gomito: addio patente e maxi multa
19/01 1611075780 A Nettuno sei nuovi casi positivi al Coronavirus, muore una donna di 83 anni
19/01 1611075720 77° dello Sbarco di Anzio: gigantografia permanente dedicata ai Caduti
19/01 1611075600 La vita di Gabriele chiuso in una stanza e la speranza di tornare camminare
19/01 1611075420 Petizione nazionale per il ritorno della musica live: aderisce anche COOP ART
19/01 1611074460 Al bar in centro con fare sospetto e un coltello lungo 30 cm nel borsello
19/01 1611074160 Covid 19: oggi tra Castelli Romani e litorale altri 94 casi e 8 decessi
19/01 1611072840 Lariano: la protezione civile locale cerca due nuovi giovani volontari
19/01 1611070140 Coronavirus, Latina e provincia ancora sopra i 200 nuovi casi: oggi sono 221
19/01 1611067200 Entrò in un forno armato di piccozza per rubare l'incasso: arrestato 2 mesi dopo
19/01 1611066840 Strage nella casa di riposo: le titolari indagate per omicidio colposo plurimo
19/01 1611062880 Zaccheo e la Metro che «può ancora offrire una grande opportunità»
19/01 1611059340 Non sente l'anziana madre da ore e chiama i pompieri: era morta in casa
19/01 1611058260 Ardea, tributi evasi: attivato un indirizzo e-mail a disposizione dei cittadini
19/01 1611054960 Albano, i cittadini: “Asl e comuni confinanti blocchino riavvio della discarica”

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli