[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ecco cosa hanno chiesto i bambini

180mila lettere a Babbo Natale inviate attraverso le Poste: speranze e desideri FOTO

“Quest’anno mi sono sentita molto sola, mi è mancata molto la scuola, però sono stata anche molto felice perché nella mia famiglia nessuno si è contagiato. Quello che più di tutto desidero è che il Covid-19 possa sparire e che torni il sorriso a tutti”. Scrive così Giulia, in una delle 180mila letterine indirizzate a Babbo Natale intercettate dai portalettere di Poste Italiane nel circuito postale, che in provincia di Latina conta 87 uffici postali e 457 cassette di impostazione sparse in tutti comuni. Anche in un 2020 segnato dalla pandemia globale, l’Azienda ha dunque rinnovato il consueto appuntamento con la tradizione, raccogliendo le “speranze e i desideri” dei bambini espressi nelle loro missive indirizzate al vecchio panciuto con la barba bianca, alla Befana, a Gesù Bambino e ad altre destinazioni care a tutti i bambini e ai quali Babbo Natale farà pervenire una risposta personalizzata.

L’iniziativa di Poste Italiane quest’anno è ancora più digitale. Sul sito dedicato www.lapostadibabbonatale.posteitaliane.it, infatti, è possibile scaricare e stampare il “foglio natalizio” sul quale scrivere la letterina, dei disegni da colorare e la lettera di risposta personalizzata di Babbo Natale. Inoltre, è stata attivata l’app “Zen e Zero” (disponibile su Google Play e Apple Store) con un divertente “cooking game”. Per ciascun partecipante, la missione sarà quella di scoprire se il sapore del Natale è lo stesso in tutto il mondo, grazie ai due chef di Babbo Natale, Zen e Zero, che aiuteranno i bambini durante il gioco.

 

Nelle missive dei bambini le classiche richieste di regali non mancano certamente, ma sono moltissime le letterine che testimoniano quanto sia percepito anche dai più piccoli l’impatto dell’emergenza sanitaria sulla vita quotidiana. “La tragedia più grande – racconta Giorgio – è che forse non posso trascorrere il Natale con tutta la mia famiglia. Perciò il mio obiettivo è fare del mio meglio per eliminare il Covid. Sto passando un periodo un po’ difficile della mia vita perché sto frequentando molto poco il mio migliore amico e un po’ ci soffro”. Gli fa eco Stefano, che scrive: “Caro Babbo Natale, quest’anno è stato un periodo un po’ particolare. C’è in corso una pandemia per colpa di un virus, perciò siamo stati per un lungo periodo a casa (che noia!) ma ora per fortuna possiamo andare a scuola ed è molto meglio”. Infine Susanna, che rivolge un vero e proprio appello, semplice ed eloquente: “Caro Babbo Natale, fai smettere il Coronavirus”.

Insieme alle immancabili richieste dei regali, c’è anche chi si preoccupa del panciuto dalla barba bianca, come Sofia, che spera “che almeno il Polo Nord sia zona bianca e possiate andare in giro” oppure dà indicazioni, come Alessandro: “Quest’anno per favore dovresti venire entro le 10. PS Ricordati la mascherina!”.

Il progetto, che ha come sempre una finalità educativa e sostenibile, quest’anno ha lo scopo di sensibilizzare grandi e piccoli sul tema della corretta alimentazione. Per questo Poste Italiane ha deciso di sostenere Unicef e tramite il link presente sia sul sito che sull’app sarà possibile donare una piccola somma per garantire latte e alimenti terapeutici ai bambini che ne hanno bisogno.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
01/03 1614623160 94 borse di studio di Fislas Latina ai lavoratori agricoli e ai loro figli
01/03 1614617040 Domani scuole chiuse a Campoleone scalo per interruzione energia elettrica
01/03 1614616380 A Genzano si parcheggia con un'app: arriva Easypark per la sosta a pagamento
01/03 1614615900 Asl Rm6: 124 contagi Covid nelle ultime 24 ore, due i decessi registrati
01/03 1614615840 Grottaferrata tifa per Wrongonyou sul palco del Festival di Sanremo 2021
01/03 1614614460 Coronavirus, altri 76 casi positivi a Latina e provincia. Un decesso
01/03 1614613320 In corso lavori di valorizzare del sentiero che dal lago di Nemi porta all’Eremo
01/03 1614610800 Imbrattati i muri del centro storico di Genzano: la denuncia dei cittadini
01/03 1614610680 Inaugurata oggi la nuova sede del patronato CAF Enasc di Ariccia
01/03 1614609000 Fine settimana blindato sul Litorale i Carabinieri controllano oltre 400 persone
01/03 1614608880 Notte di vandalismo sulla Riviera Mallozzi ad Anzio distrutti i vetri di 10 auto
01/03 1614608100 Viabilità, da oggi di nuovo aperta al traffico via XX settembre ad Anzio
01/03 1614603180 Guida senza patente una moto rubata: 41enne arrestato a Torvaianica
01/03 1614599880 Covid: chiuso il comando di polizia locale di Genzano, in servizio solo 3 agenti
01/03 1614595680 Piantati questa mattina due lecci e un ulivo in piazza della Pace a Ciampino
01/03 1614595620 Contrasto al dissesto idrogeologico, Pomezia ottiene un finanziamento di 5 mln
01/03 1614595260 Cede l'asfalto su via Silvestri: nessuno interviene per chiudere la buca
01/03 1614593820 Vandali nelle stazioni ferroviarie: Albano chiede la videosorveglianza
01/03 1614593100 Terribile scontro tra moto e auto: centauro in codice rosso all'ospedale
01/03 1614587160 Al lavoro per un murale di Giacomo Manzù sulla facciata della scuola di Ardea
01/03 1614586200 Gli strani vincitori al concorsi Asl, doppia interrogazione di Fratelli d’Italia
01/03 1614584700 La guerra, il soldato americano e quello zaino ritrovato per caso 77 anni dopo
01/03 1614583920 «Latina è cosa nostra»: oscurato video di solidarietà al clan dopo gli arresti
01/03 1614583260 Nuovo processo a due Di Silvio: colpevoli di estorsione, ma niente mafia
01/03 1614582360 L'ex comandante dei vigili saluta Ardea. «Cittadini, rispettate questa città»

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli