[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Intervista al Sindaco

Rimpasti e annunci di dimissioni: Cisterna senza pace. La versione di Carturan

Più battagliero che mai Mauro Carturan, il vulcanico sindaco di Cisterna, tornato ad indossare la fascia tricolore a giugno 2018 dopo aver già guidato la città dal 1999 e 2009. Oggi la sua azione amministrativa è caratterizzata da ripetuti colpi di scena.

Sindaco, come considera il 2020?
«Estremamente difficile, per l’impiego delle risorse umane nella lotta al Covid e per portare avanti la macchina amministrativa. Un anno speso a rincorrere questo terribile a nemico invisibile. Peraltro in una condizione organica dell’ente già deficitaria».

Dall’elezione ha annunciato dimissioni, cambiato e azzerato la giunta. Qual è il problema?
«Cisterna vive un delicatissimo momento storico legato al periodo di transizione. Siamo succeduti a un commissario e con la classe dirigente annientata. Nell’attuale amministrazione ci sono ambizioni personali molto spiccate nei partiti maggiori, Lega e Fratelli d’Italia, per occupare le posizioni preminenti; inoltre, con il decesso di Ciro Santi (luglio 2019 n.d.r.) che dava molto equilibrio in consiglio, si sono sfilacciati i rapporti con le forze civiche, con la corsa dei partiti ad accaparrarsi i posti».

Pressioni da parte di Lega e Fratelli d'Italia: su cosa e perché non si trova la quadra?
«È una corsa per la pole position, compreso il numero uno, ovvero il mio. Inoltre i rapporti tra consiglieri non si distinguono per simpatia reciproca. Molti di loro sono alla prima esperienza consiliare e c’era da aspettarsi situazioni simili. Rispetto ai miei mandati precedenti non ci si trova davanti Carturan con un gruppo d’amici, adesso c’è da confrontarsi con i componenti dei partiti che rispondono a determinate dinamiche. La coalizione è questa ma io non voglio essere condizionato da nessuno ed è la ragione per cui ogni tanto viene voglia di lasciare. Il governo di Cisterna non può essere fatto né a Fondi, né a Roma, né a Latina, appartiene solo a Cisterna».

A conti fatti, la maggioranza c’è o la sta rincorrendo?
«La maggioranza c’è, ma non comunica o comunica poco per via della continua competizione e recriminazione. Bisognerebbe confrontarsi sulla qualità del lavoro svolto e non sugli assessorati assegnati ed è per questo che ho chiesto con forza di allargare la maggioranza (alle forze civiche n.d.r.) affinché finiscano le antipatie ed entrino in giunta chi ha preso più voti alle elezioni».

Ha valutato di affidarsi ad una giunta tecnica?
«Non ne vedo l’opportunità anche se la ho sempre minacciata, come di andare tutti a casa. Ma credo ci siano margini per ristabilire gli equilibri. Inoltre con tutti i consiglieri ritengo di vantare un discreto rapporto personale che alla lunga avrà presa anche sul piano politico».

Non crede che questa incertezza vada a discapito dei cittadini?
«Non vedo l’amministrazione incerta perché sento forte la fiducia della città. Se andiamo ad analizzare le difficoltà reali, quando ci siamo insediati mancava sia il rinnovo della Cisterna ambiente sia il bilancio; l’anno dopo c’è stato il ricorso che ci ha portato via ulteriori mesi ed anche il secondo bilancio approvato di fatto non poteva considerarsi nostro. Molte cose avvengono in ritardo perché c’era una situazione alterata in partenza. Nel bilancio 2020, finalmente nostro, ci sono le opere che mancano all’appello e parlo di strade, illuminazioni e molto altro. In questa prima parte del mandato abbiamo comunque messo a segno obiettivi importanti come la riapertura del palazzetto dello sport e le opere al cimitero».

Con le premesse di questi mesi, ritiene che si arrivi alla fine naturale del mandato?
«Rispondo dicendo che se qualcuno metterà fine anzitempo alla legislatura, se ne assumerà le responsabilità davanti alla città. Personalmente sono al primo mandato ed ho in programma di fermarmi al primo, ma se ci dovesse essere una interruzione in corsa mi ripresenterò perché rivendico la possibilità di completare le opere che la cittadinanza ha votato».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:46 1614969960 Il Lazio resta in zona gialla. Ecco le regole da sapere
19:17 1614968220 A fuoco il tetto di una abitazione alla periferia di Aprilia: pesanti danni
17:51 1614963060 Ariccia verso la chiusura del ponte monumentale. In arrivo navette sostitutive
16:34 1614958440 Un etto di marijuana sotto la felpa: un altro arresto in centro a Pomezia
16:24 1614957840 Coronavirus, 147 nuovi contagi in provincia di Latina e 3 morti. Ecco i casi
16:24 1614957840 Coronavirus, altri 134 positivi in 24 ore nella Asl Roma 6. Due decessi
16:10 1614957000 Intitolazioni per i parchi di Aprilia, da Nilde Iotti ai Martiri delle Foibe
16:04 1614956640 Controlli di polizia allo Zodiaco, identificazioni tra puzza e degrado assoluto
16:01 1614956460 La Bcc dona apparecchi medici all’Ospedale di Anzio e Nettuno, oggi la consegna
15:58 1614956280 Corso Italia ad Anzio, la Polizia sfratta gli occupanti abusivi in subaffitto
15:16 1614953760 Fondi per la pista ciclabile di Grottaferrata: in arrivo 25mila euro
15:16 1614953760 Maxi frode fiscale scoperta a Pomezia: 30 denunce. Gestiva tutto un avvocato
14:10 1614949800 Parco senza direttore e ora anche senza presidente: si dimette Ricciardi
13:25 1614947100 Continuano i lavori per l'installazione del semaforo pedonale su via Garibaldi
13:20 1614946800 Iniziata a Rocca di Papa la consegna dei buoni spesa ai cittadini in difficoltà
13:10 1614946200 Via l'anidride carbonica dai pozzi, partiti lavori Acea all'impianto definitivo
13:02 1614945720 L'Ass. Frascati Scienza aderisce all'iniziativa per rilanciare i prodotti tipici
13:01 1614945660 Premio internazionale di poesia Masio Lauretti, ecco il bando della VI edizione
12:25 1614943500 In consiglio comunale botta e risposta sulle linee programmatiche della giunta
11:53 1614941580 Anche ad Ariccia iniziative per la festa della donna: in campo le consigliere
11:02 1614938520 Violenze su bimba di 22 mesi: arriva la condanna a 7 anni anche per la madre
10:59 1614938340 Raggiunte le 34mila vaccinazioni anticovid19 tra Castelli Romani e litorale
10:28 1614936480 A spasso tra i resti del Tempio di Giunone Sospita: sport e cultura si uniscono
08:43 1614930180 Attestato di Lode per i soci Anc di Cisterna: salvarono una giovane dal suicidio
08:38 1614929880 Grottaferrata, isola ecologica bloccata: il sindaco diffida la soprintendenza

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli