[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Nodo insegnanti di sostegno

Pomezia, materne comunali. La Cisl: «Preclusi i diritti degli alunni disabili»

Sulle scuole dell'infanzia del Comune di Pomezia non è tornato il sereno. La Cisl Funzione pubblica, per voce del segretario locale Giancarlo Cosentino e del responsabile del dipartimento Funzioni locali, Michele Marrocco, rilancia la possibilità sempre più prossima di uno sciopero delle insegnanti delle materne comunali, già in stato di agitazione. «Purtroppo abbiamo ascoltato solo il silenzio assordante del Comune di Pomezia, che ad oggi non ha voluto un’interlocuzione diretta con la nostra organizzazione sindacale per trovare una soluzione condivisa alle problematiche da noi evidenziate. Pertanto, la situazione, legata alla tutela dei diritti dei piccoli utenti e delle insegnanti, ci ha obbligato ad indire una nuova assemblea del personale insegnante delle scuole dell’infanzia di Pomezia per il prossimo giovedì 26 novembre dalle ore 8 alle ore 11 per decidere con le insegnanti la data per la proclamazione di uno sciopero per l’intera giornata, nel caso il Comune di Pomezia ed il Prefetto non convocassero alcuna riunione».

Il nodo principale, oltre alle contestate procedure di sostituzione delle insegnanti assenti - con il passaggio di plesso in plesso, e di classe, in classe delle colleghe - che secondo il corpo docenti sarebbero rischiose dal punto di vista del contenimento dei contagi da coronavirus, è anche quello dell'utilizzo delle insegnanti di sostegno come supplenti per le classi scoperte. «L'insegnante per le attività di sostegno - afferma la Cisl - non può essere utilizzato per svolgere altro tipo di funzioni, se non quelle strettamente connesse al progetto di integrazione, in quanto tale diverso utilizzo riduce anche in minima parte l’efficacia del progetto di inclusione nella classe del bambino disabile». 
Affermazioni che vanno in contrasto con quanto pubblicato dal Movimento 5 Stelle di Pomezia in un recente post sulla pagina facebook ufficiale, in cui si legge che "L'insegnante di sostegno non è assegnato al bambino ma è di sostegno alla classe, e può capitare che venga utilizzato come supplenza, non solo adesso che siamo in pandemia, ma sempre, ovvero quando l'assenza del docente è imprevista e non ci sono i tempi tecnici per consultare le MAD".

«Su questo punto - precisano Cosentino e Marrocco - ribadiamo che è inopportuno, a nostro parere, ricorrere alla sostituzione dei docenti delle classi assenti con personale in servizio sui posti di sostegno ritenendo, ciò che invece avviene presso le scuole dell’infanzia di Pomezia, sempre a nostro giudizio, una palese inadempienza contrattuale precludendo illegittimamente il diritto costituzionale garantito del bambino disabile». «Per tale motivo - annunciano i sindacalisti Cisl - abbiamo inviato la nota anche all’Osservatorio permanente per l’inclusione presso il Ministero dell’Istruzione ed all’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, affinché tali importanti organi possano intervenire sulle questioni da noi sollevate per la tutela dei bambini disabili».

In caso di mancata convocazione, precisa il sindacato, sarà proclamato lo sciopero delle insegnanti delle scuole dell'infanzia comunali di Pomezia «e valuteremo, con i nostri uffici legali, l’invio di un eventuale esposto anche alle autorità giudiziarie competenti».

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/01 1611256080 Castello Pratica di Mare: Latium Vetus chiede al Catasto di fare una "rettifica"
21/01 1611246960 Covid 19, Asl Roma 6: altri 138 casi nelle ultime 24 ore. Deceduti tre anziani
21/01 1611243480 Coronavirus, Latina e provincia altri 167 contagi e 5 morti. I dati delle città
21/01 1611238980 Abbandoni abusivi di rifiuti: trovati elementi per risalire all'autore del reato
21/01 1611237540 Asfaltate le strade di Viceré. I cittadini mettono i soldi per la parte privata
21/01 1611236040 Si cappotta con l’auto a Cretarossa a Nettuno, ferito un operaio di 65 anni
21/01 1611235380 Aprilia, Anzio, Nettuno e Lanuvio celebrano i 77 anni dello Sbarco degli Alleati
21/01 1611234960 Cori proclama lutto cittadino per la morte di Don Ottaviano Maurizi
21/01 1611231540 Rocca di Papa: conclusi i lavori di messa in sicurezza della scuola centrale
21/01 1611230220 Pazienti dell’emodialisi di Anzio al freddo, la segnalazione di una cittadina
21/01 1611230040 Impianto di riscaldamento rotto, la scuola di via Cavour chiusa oggi e domani
21/01 1611229920 Stradale denuncia 26enne di Anzio: coca e sconfinamento in cerca di prostitute
21/01 1611228840 Continua la protesta davanti alle scuole, in pochi sono rientrati in classe
21/01 1611227280 Col fucile in auto beccato a perlustrare ville: inseguito sulla 148 e arrestato
21/01 1611223500 Albano, affittuari della discarica: "Condivisibile preoccupazione sulla salute"
21/01 1611222420 Laboratorio di 'ingegneria fiscale' a servizio di evasori: 47 mln di Iva evasa
21/01 1611219000 Nella lista delle opere da commissariare c'è anche la Cisterna-Valmontone
21/01 1611218220 Incendio in un edificio a Velletri: intervento notturno dei vigili del fuoco
21/01 1611216900 Al Tar per avere la cartella clinica della mamma morta in ospedale: la Asl perde
21/01 1611215400 Ritardi Pfizer, la vaccinazione agli over 80 dal 1° febbraio rischia di saltare
21/01 1611214740 Il Tar annulla la gara per i servizi cimiteriali. Ma l'appalto è già concluso
21/01 1611213900 Latina, indagine di gradimento sul cibo servito a mensa nelle scuole
21/01 1611213120 Nuova discarica tra Latina e Sabaudia, un'altra a Fondi: i sindaci hanno scelto
21/01 1611187320 E-distribuzione: avviso di interruzione energia elettrica il giorno 26 gennaio
20/01 1611157620 Zaccheo: «Un uomo ferito gravemente e non ucciso, ha voglia di riscatto»

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli