[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, giallo sulla fine di Erik

Trovato agonizzante sul ciglio della 148: due indagati per la morte di un 28enne

Due indagati per la morte di Erik D'Arienzo. Scartata l'ipotesi dell'incidente stradale, alla luce anche di quanto emerso dalle indagini medico-legali, i sostituti procuratore Claudio De Lazzaro e Martina Taglione sono convinti che il 28enne sia stato vittima di un omicidio, picchiato a morte e poi lasciato agonizzante ai margini della Pontina, cercando di simulare la caduta da uno scooter. I due magistrati hanno quindi indagato l'amico del giovane che era con lui la tragica notte del 30 agosto scorso, Fabrizio Moretto, detto Pipistrello, di Sabaudia, e il 50enne Michele Mastrodomenico, originario di San Felice Circeo e residente a Priverno, che sarebbe stato tra gli ultimi a incontrare D'Arienzo. Un giallo sul quale le indagini sono in pieno svolgimento. Il 28enne, originario di Latina, ma che viveva da tempo a Sabaudia, nei pressi di Borgo San Donato, è deceduto dopo una settimana d'agonia all'ospedale "Goretti", dove era stato subito ricoverato con gravissime ferite alla testa e a un braccio. Il racconto di Moretto, caduto anche in contraddizione, sulla caduta dallo scooter guidato da lui e con il 28enne seduto dietro non hanno mai convinto gli inquirenti. L'indagato, pochi giorni dopo la tragedia, aveva inoltre messo in vendita il mezzo, uno Yamaha TMax. Mentre "Pipistrello" continua a ripetere che con l'amico sono rimasti vittima di un incidente, i sostituti De Lazzaro e Taglione hanno inoltre indagato Mastrodomenico, volto noto alle forze dell'ordine, condannato in primo grado a due anni e mezzo di reclusione, con l'accusa di tentata estorsione e di aver cercato di bruciare il locale al titolare di un supermercato Carrefour del Circeo, rinviato a giudizio per maltrattamenti, stalking e danneggiamento nei confronti della sua ex e già arrestato dalla Mobile per spaccio di droga. I carabinieri del Ris stanno analizzando le scarpe sequestrate al 50enne, gli abiti di Moretto e tre caschi. Gli inquirenti sospettano che Erik D'Arienzo avesse un piccolo debito di droga con un fornitore e che sia stato vittima di una spedizione punitiva degenerata, con i due indagati che potrebbero soltanto averlo attirato in trappola. Ma si tratta soltanto di ipotesi e i carabinieri stanno continuando a indagare senza sosta. Il padre della vittima, Ermanno  D'Arienzo,  detto  "Topolino",  è un pregiudicato  protagonista  in passato di  clamorose  rapine, che dieci  anni  fa  ha  iniziato ad  essere  coinvolto  anche  nello  spaccio  di  droga e al quale sono  stati  confiscati  i  beni  perché  ritenuti frutto   di   attività   criminali.   Anche il 28enne era incappato  in  alcune  indagini e proprio il giro della droga potrebbe averlo condannato a morte.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:49 1607082540 Dall'8 dicembre torna il tradizionale Presepe in piazza XXV Aprile a Cecchina
12:40 1607082000 Perdita idrica a Genzano: via Merseburg resa scivolosa e pericolosa dall'acqua
12:34 1607081640 Anche in tempi di Covid, i vigili del fuoco di Latina festeggiano Santa Barbara
10:50 1607075400 Maxi controllo sul pescato: mercati, ristoranti e grossisti sotto controllo
10:44 1607075040 Covid: tamponi antigenici rapidi presso il San Raffaele di Rocca di Papa
10:17 1607073420 Lanuvio: spunta un palo simile a un monolite, forse è il gesto di un artista
10:14 1607073240 Nuova passerella pedonale a Cisternole: strade chiuse al traffico per 2 giorni
10:04 1607072640 Weekend di pioggia e gelo in arrivo ai Castelli, ma per la neve c'è da attendere
09:58 1607072280 Tornano a Marino i Buoni Spesa: dal 10 dicembre possibile fare domanda
09:37 1607071020 Dischetti sul lungomare: Comune di Latina parte civile al processo
09:33 1607070780 Frascati: al via i tamponi rapidi per la cittadinanza effettuate dalle farmacie
09:07 1607069220 Manca il certificato antimafia, bloccato il nuovo maxi appalto rifiuti ad Ardea
09:04 1607069040 Tamponi in farmacia, partenza a rilento. Ostacolo occupazione suolo pubblico
08:29 1607066940 Incarichi facili e stipendi d'oro, Pomezia si prepara a chiedere soldi indietro
08:17 1607066220 Il tribunale sospende l'interdittiva antimafia per la Loas di Aprilia
08:11 1607065860 La Procura indaga sui 18 anziani morti con il Covid alla Rsa di Cori
08:07 1607065620 I Carabinieri gli sequestrano (per la seconda volta) la macchina: denunciato
03/12 1607019960 Il sindaco di Terracina chiede al prefetto di chiudere le scuole
03/12 1607016420 L’assessore Noce: “Ecco gli impegni del Comune di Nettuno per i disabili”
03/12 1607016240 Lavori in corso ad Anzio per il restyling integrale della Riviera Mallozzi
03/12 1607016180 Esenzioni impossibili al Barberini di Nettuno, l’odissea di una cittadina
03/12 1607013360 Coronavirus, nella Asl Roma 6 altri 143 casi in un giorno. Sei decessi
03/12 1607013060 Condannato per tentato omicidio, si nasconde tra i bisognosi all'hotel di Latina
03/12 1607011380 Covid, Latina e provincia ancora sopra i 200 casi. Sono 59 solo a Terracina
03/12 1607009520 Buoni spesa Covid: a Pomezia tempo fino al 18 dicembre per richiederli online

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli