[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Per avvicinare i bimbi alla natura

Radici In Natura: il progetto outdoor per i bambini è partito da Nemi

È partito sabato 17 ottobre da Nemi il progetto “Radici in Natura” ideato dalla psicologa e psicoterapeuta Katia Amorese, specializzata nello studio del deficit da natura nel bambino. “Il Covid è - sempre nel rispetto delle tante vittime e del dolore delle loro famiglie - una possibilità per i nostri bambini, per farli ripartire dal rapporto con la natura e con gli spazi aperti. Un distanziamento forzato nella scuola dell’infanzia è una forzatura difficile da spiegare, diverso è valorizzare l’utilizzo degli spazi aperti e prendere questo periodo come una possibilità per affrontare uno scatto culturale nel nostro paese. Per questo abbiamo iniziato a formare le nostre educatrici su programmi volti a mettere il bambino in rapporto con l’ambiente che lo circonda”. “Il sindaco di Nemi Alberto Bertucci è stato il primo ad ospitare la nostra scuola e le nostre educatrici e siamo molte grate a lui ed al suo staff, così come a tutti i cittadini di Nemi, per l’accoglienza e l’ospitalità”. Radici in natura è il programma stilato dalla psicoterapeuta romana al fine di valorizzare il territorio regionale e di mettere educatrici e famiglie intorno al progetto che vede al centro, invece, il bambino e la natura. “Le linee guida post Covid ci raccomandano di valorizzare gli spazi aperti ed io ho pensato di cogliere per i nostri bambini l’occasione, una opportunità per vivere con loro a contatto con i boschi, i laghi, il mare e le campagne dei nostri territori”. Progetto Infanzia è una scuola dell’infanzia che ha sede nella zona residenziale dell’Axa, tra Casalpalocco. 

Ed Ostia, ed è coordinata proprio dalla Dott.ssa Katia Amorese “quando ho pensato ad una scuola per il nostro territorio l’ho immaginata immersa nel verde, lontana dal traffico ed ho cercato per questi bambini delle educatrici pronte ad accogliere degli stimoli nuovi, di formazione e di comprensione verso teorie ancora nuove nel nostro paese, per questo ho pensato che prima di portare i bambini nel territorio, avrei accompagnato le loro insegnanti”. Così alla vigilia di un nuovo dpcm del Premier Conte lo Staff di progetto infanzia supportato dall’educatrice pedagogista Maria Cattaruzza Dorigo si è dato appuntamento a Nemi, grazie alla supervisione ed ai percorsi consigliati dal sindaco, per una raccolta di materiale naturali che hanno poi portato a scuola dai loro piccoli. “Non appena sarà possibile torneremo a Nemi con i bambini con le loro educatrici come guide, poi a loro volta i bambini porteranno qui i loro genitori, diventando loro stessi guida. Faremo poi degli incontri di confronto sulle emozioni e le suggestioni che la natura evoca. Sono fermamente convinta che solo attraverso il vissuto sul territorio possa far nascere una naturale predisposizione del bambino al rispetto dell’ambiente ed alla ricerca di emozioni vere, non necessariamente veicolate dallo schermo di una tv o di un tablet. La sfida del nostro tempo non è più il superamento dei limiti di social e videogames ma il tentativo solido di dare ai nativi digitali la formazione necessaria per sentire la necessità di trovare un contatto anche con l’ambiente in cui vive; che è altrettanto avvincente e divertente di un videogioco. Ci vuole tanto impegno, tanta collaborazione tra scuole e famiglie e tanta volontà di investire in progetti nuovi per i nostri figli, che sono, solo loro, il futuro. Oggi più che mai". “Aspettiamo che le gite siano di nuovo possibili per ospitare anche i bambini, intanto siamo orgogliosi che questo progetto sia partito proprio da Nemi, e auspico che prendano esempio da questo progetto tante scuole, soprattutto nel pubblico” sono le parole del Sindaco Alberto Bertucci 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:45 1606841100 Marino: presentazione del candidato sindaco Gianfranco Venanzoni
17:12 1606839120 Asl Rm6: 174 casi Covid19 nelle ultime 24h. 4 i decessi registrati
16:34 1606836840 245 nuovi positivi al Covid in provincia di Latina e cinque decessi
14:13 1606828380 Mengozzi (Pd): «A Natale comprate a Pomezia», e propone lo stop alle strisce blu
14:07 1606828020 Ardea, scioperi dei netturbini: la Commissione di garanzia vuole vederci chiaro
13:54 1606827240 Un consigliere di Sabaudia passa a Fratelli d'Italia: decisione formalizzata
13:27 1606825620 Strade nuove a Marino centro: traffico ripristinato sulle arterie principali
12:30 1606822200 Test Covid a prezzo più alto di quello stabilito: visita dei Nas in 5 laboratori
12:05 1606820700 «Ti taglio i tendini delle gambe così stai sulla sedia a rotelle»: arrestato
10:48 1606816080 Genzano: in corso il montaggio delle luminarie natalizie sul corso centrale
10:28 1606814880 Rocca di Papa: mucche al pascolo su via dei Laghi, situazione rischiosa
10:16 1606814160 Covid, laboratorio di Aprilia eseguiva test senza avere i requisiti: due denunce
09:18 1606810680 Velletri: dopo i lavori di pavimentazione in selciato romano riapre la piazza
09:13 1606810380 Lite per il carrello ad Anzio, 33enne aggredito con una bottiglia e quasi ucciso
08:57 1606809420 Lite per i carrelli ad Anzio, ferisce con una bottiglia rotta un 33enne e scappa
08:52 1606809120 Vasco de Gama, parco affidato ad una cooperativa. Lavori quasi finiti
08:51 1606809060 Castel Gandolfo: arrivano le luminarie natalizie e gli alberi natalizi
08:42 1606808520 Le strisce blu ad Aprilia restano a pagamento: No alla mozione dell'opposizione
08:41 1606808460 Velletri: clochard al freddo, la Polizia lo soccorre e gli offre un pasto caldo
08:28 1606807680 Doppio incidente su via Mura dei Francesi: coinvolta anche un'auto della Polizia
08:25 1606807500 Il Consiglio dei giovani di Aprilia boccia i circhi con gli animali
08:00 1606806000 Pedone investito e ucciso da un mezzo pesante sulla Pontina: strada chiusa
30/11 1606755420 Covid 19, Asl Roma 6: oggi 117 nuovi contagi. Tre persone decedute
30/11 1606755240 Coronavirus, Latina e provincia ancora sopra i 200 nuovi casi. Cinque decessi
30/11 1606754400 Albano, 2 palazzi residenziali nell'area artigianale: artigiani ricorrono al Tar

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli