[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Martedì 6 ottobre, Latium Vetus in campo

Pomezia, nuova udienza al Tar sul secondo cancello che blocca l’accesso al Borgo

Il Borgo di Pratica è chiuso da quattro lunghi anni, senza più possibilità per i cittadini di accesso alle vie interne, ma il 20 luglio scorso una ordinanza del Tar del Lazio ha imposto la riapertura delle strade: “rimozione – così hanno deciso i giudici amministrativi - del cancello posto a chiusura del varco di ingresso al Borgo”. La famiglia Borghese, proprietaria di gran parte degli immobili interni al Borgo, si è opposta all’esecuzione dell’ordinanza e installato un secondo cancello, ulteriore al primo, così da impedire ad ogni costo l’accesso alle autorità pubbliche comunali chiamate ad eseguire subito e senza indugio l’ordinanza giudiziaria. Il Comune ha alzato le braccia di fronte al secondo cancello dei Borghese ed ha emesso una nuova ordinanza, scaduta il 31 agosto, di rimozione del secondo cancello contro cui la società Nova Lavinium, riconducibile alla famiglia Borghese, ha presentato un nuovo ricorso. L’associazione Latium Vetus ha deciso di scendere di nuovo in campo, intervenendo davanti ai giudici per l'ennesima volta, per dire la sua.

Qui di seguito il comunicato stampa dell’associazione:

“È stata convocata il prossimo 6 ottobre 2020 l'udienza cautelare al TAR del Lazio volta all'esame d'urgenza inerente la persistente chiusura delle strade del Borgo medievale di Pratica di Mare. La società Nova Lavinium, riconducibile alla famiglia Borghese, ha infatti presentato l'ennesima impugnativa con richiesta di sospensione degli atti con i quali si impone alla medesima società la rimozione del cancello che continua tuttora ad impedire l'accesso alle strade del Borgo; cancello che, come si ricorderà, fu apposto nottetempo, il 6 agosto 2020, allorquando il Comune provvide a rimuovere forzatamente il precedente cancello di cantiere. I legali dell'Associazione Latium Vetus sono già al lavoro ed il prossimo 6 ottobre continueranno a difendere in udienza l'interesse pubblico inerente la riapertura delle strade di Pratica di Mare, interdette da ormai oltre 4 anni sebbene riconosciute di proprietà pubblica perfino dal Catasto. Si tratta quindi di un passaggio molto importante di una battaglia più lunga verso la riapertura di Pratica di Mare. Ricordiamo, infatti, che le strade del Borgo di Pratica di Mare, centro nevralgico della storia di Pomezia, sono state chiuse quattro anni or sono dopo essere state liberamente fruibili per secoli e dopo aver ospitato negli anni, la più antica parrocchia del territorio di Pomezia, cosi come anche l'ufficio postale, l'asilo, il bar, la tabaccheria, un negozio di alimentari, svariati ristoranti e prima ancora, molti decenni fa, persino l'ufficio dei Carabinieri. Una prima pronuncia d'urgenza da parte del TAR del Lazio era arrivata lo scorso 05 febbraio 2020, allorquando i giudici amministrativi rigettarono le richieste della società Nova Lavinium, confermando invece l'efficacia della nota del Catasto dello scorso 18 ottobre 2019, con la quale anche l’ufficio del Ministero delle Finanze riconosceva la proprietà pubblica sulle strade di Pratica di Mare. Una seconda pronuncia da parte dei giudici amministrativi era infine arrivata lo scorso 20 luglio 2020 con la conferma degli atti comunali in merito alla rimozione del cancello posto a chiusura del varco di ingresso al Borgo. Neppure in tale occasione la società Nova Lavinium diede spontaneamente seguito alla rimozione del cancello, anzi provvide nottetempo ad apporre un secondo cancello, realizzato con una rete elettrosaldata e ritenuto abusivo anche dall’Ufficio tecnico del Comune di Pomezia, che tuttora impedisce l'accesso alle strade di Pratica di Mare. Il prossimo 06 ottobre il TAR del Lazio sarà chiamato a pronunciarsi proprio sulle ordinanze comunali di rimozione di questo secondo cancello, i cui termini per l'attuazione scadevano lo scorso 31 agosto. Associazione Latium Vetus continua quindi incessantemente ed anzi con sempre maggiore forza il proprio operato volto a perseguire il ripristino della legalità e la tutela dell'interesse pubblico, inerente la riapertura delle strade, riconosciute di proprietà pubblica, del Borgo di Pratica di Mare. Associazione Latium Vetus."

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:05 1603818300 Il Sindaco: “I lavori avanti in sicurezza, il taglio dei platani? Necessario”
18:03 1603818180 Nuova infografica installata a piazza Mazzini a Nettuno, ma è sbagliata
17:51 1603817460 Un mosaico per Sergio Mattarella: l'opera è di un artista di Velletri
17:49 1603817340 Cotral si scontrano sulla Pontina e sfondano il guard rail: feriti gli autisti
17:21 1603815660 Asl Rm6, 327 contagi nelle ultime 24h. Casi dalla Sardegna e con link familiari
17:12 1603815120 Rocca di Papa: conclusa la disinfezione, da domani il comune riapre
16:55 1603814100 Pontina paralizzata per un incidente: veicoli a passo d'uomo, oltre 6 km di fila
16:17 1603811820 Anche a Ciampino commercianti e cittadini in piazza contro l’ultimo Dpcm
16:17 1603811820 Coronavirus, due decessi ad Aprilia e Cisterna. I nuovi casi sono 105
15:45 1603809900 Un dipendente positivo al Covid, chiusi gli uffici del Comune di Rocca di Papa
15:44 1603809840 Velletri: la Polizia Locale lo ferma per un controllo e lo trova senza patente
15:23 1603808580 Pomezia, il Copernico si svuota: tutta la scuola in didattica a distanza
15:15 1603808100 Cane ferito con arma da fuoco: rischia l'amputazione della zampa ad Aprilia
15:00 1603807200 Avvocati che non comprano cicoria minacciati: il caso in commissione trasparenza
14:49 1603806540 Aeroporto Ciampino: studio europeo conferma danni e chiede trasparenza
14:20 1603804800 Sindaco di Albano ancora positivo al Covid: "Sto bene, ma devo restare a casa"
14:06 1603803960 Nuova manifestazione contro il Dpcm, stavolta in piazza il mondo dello sport
14:04 1603803840 La consigliera di Aprilia: «Sono positiva nonostante le cautele. Siate prudenti»
13:26 1603801560 Ariccia: sopralluogo del sindaco nell'ex sede comunale che vuole rilanciare
13:11 1603800660 Branco di giovanissimi usciva di notte per rapinare e picchiare prostitute
12:58 1603799880 Locali costretti a chiudere. E un ristoratore riserva i tavoli a Giuseppe Conte
12:46 1603799160 Il Sindaco di Nettuno ai cittadini: “E’ crisi ma non lasceremo solo nessuno”
10:30 1603791000 Marino: De Felice solidale con i ristoratori, baristi e attività danneggiate
09:50 1603788600 Bagarre sul vicepresidente del Consiglio: la Lega espelle la consigliera Feudi
09:47 1603788420 Un busto per lo scultore Alfonso Pepe esposto negli uffici comunali di Pomezia

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli