[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Ardea, "Nessuna situazione di pericolo"

Il Tar annulla l'ordinanza di chiusura: la centrale biogas di Pomar può riaprire

Via libera alla "Pomar". Il Tar del Lazio ha annullato l'ordinanza con cui, il 7 novembre scorso, il sindaco Mario Savarese aveva bloccato la centrale biogas e bocciato su tutta la linea le scelte fatte dal Comune di Ardea disponendo la chiusura dell'azienda che produce energia elettrica da scarti della produzione agricola a Nuova Florida, sostenendo che erano state riscontrate dalla polizia locale, dall’Asl e dall’Arpa Lazio numerose irregolarità. “Quest’azienda – aveva dichiarato Savarese - in attività dal 2013 ha sempre provocato grossi problemi alla cittadinanza per via delle esalazioni maleodoranti che provengono dall'impianto. Un’attività consentita da una legge dello Stato che mai ha tenuto conto delle ripercussioni negative sulla popolazione che questi impianti potevano procurare”. L'ordinanza è stata quindi impugnata dalla "Pomar" e il Tar ha compiuto un'istruttoria. I giudici, annullando alla fine il provvedimento, hanno specificato che tanto dall’ordinanza di novembre quanto dalla documentazione presentata dall'ente locale non emerge "nessuna concreta ed obiettiva evidenza idonea a comprovare la sussistenza di una situazione di pericolo, con altrettanto indimostrata inidoneità degli strumenti ordinari per far fronte alle criticità rilevate, suscettibili di regolarizzazione". Il Tar ha evidenziato che non è emerso nulla neppure sull'impossibilità di procedere con regolarizzazioni e sanatorie relative ai rilievi fatti dall'Asl. Di più: "Neppure in giudizio la difesa dell’amministrazione è stata in grado di fornire elementi idonei a sostenere l’ordinanza impugnata, dovendosi sottolineare l’assoluta inidoneità della presentazione di esposti da parte dei cittadini e di irregolarità e criticità nella gestione dell’impianto ad evidenziare la sussistenza di una situazione di pericolo in assenza di obiettive evidenze circa i rischi per la salute pubblica e per l’ambiente". I giudici hanno infine constatato che la "Pomar" si è impegnata ad ottemperare alle richieste che le sono state fatte, mettendosi in regola con il sistema di abbattimento e contenimento di emissioni odorigene, con la copertura degli “insilati” e la “pulizia delle griglie di captazione”, mentre le crepe nella vasca contenente il digestato erano già state riparate in precedenza. Con un'ultima bacchettata all'amministrazione Savarese: "Anche al fine di orientare l’ente in relazione ai successivi sviluppi dell’attività amministrativa, si evidenzia che, a fronte di tale impegno profuso dalla ricorrente non consta che l’amministrazione si sia fattivamente adoperata, in conformità ai principi di correttezza e leale collaborazione, per la individuazione delle modalità idonee ad assicurare l’integrale regolarizzazione delle attività dell’impianto e per il ripristino delle opportune condizioni igieniche e di sicurezza alle quali la ricorrente è tenuta, non emergendo alcun riscontro quanto alle misure indicate nell’ultimo cronoprogramma con precipuo riferimento alla eliminazione dell’impatto odorigeno".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13:27 1596540420 A cena con “Quelli della parolaccia” da Leolo Beach a Latina
12:59 1596538740 A settembre riaprono gli asili. Ecco le linee guida: giochi, educatori, ingressi
12:50 1596538200 Tentata violenza sessuale dopo le botte in piazza a Velletri: un arresto
11:26 1596533160 'La salute non è una merce': protesta davanti alla sede Asl Roma6 di Albano
10:36 1596530160 Intimidazione allo stabilimento balneare, 5 arresti. Ci sono anche 2 poliziotti
10:25 1596529500 Tragedia all'alba alle porte di Latina, 49enne si schianta contro un albero
08:56 1596524160 Trova in balcone un uomo che si masturba: chiama la polizia e lo fa arrestare
07:58 1596520680 Pomezia, chiuso il primo anello ciclabile: collegati più quartieri in sicurezza
03/08 1596472260 «Manzù non andrà via da Ardea: il Comune confermerà la sua decisione»
03/08 1596471900 Crisi kiwi in provincia di Latina, l'on.Procaccini chiede intervento dell'Europa
03/08 1596471600 Tentato furto ad Anzio a Lido delle Sirene, i carabinieri fermano due 25enni
03/08 1596471540 Rissa tra stranieri a Paradiso sul mare ad Anzio: un ferito soccorso in ospedale
03/08 1596470280 Due nuovi positivi in provincia di Latina: "Bisogna far rispettare le regole"
03/08 1596468600 Lavoratori San Raffaele in protesta: senza stipendi, cassa integrazione e lavoro
03/08 1596468000 Il candidato M5S di Ariccia si ritira: il mio potere decisionale non è libero
03/08 1596464640 Strepitoso esordio del pilota laziale Rinicella nel Campionato europeo CIK FIA
03/08 1596460740 Serie B. United Pomezia, "il segreto del nostro successo? lavoro e divertimento"
03/08 1596455820 Serie A2. Mirafin, Moira Mirra è il nuovo Direttore Generale
03/08 1596455460 Atto vandalico alla sede del Partito democratico di Terracina
03/08 1596455340 Arriva a Latina lo yacht da 10 mln di euro sequestrato a un faccendiere romano
03/08 1596445800 Sorpreso a scaricare rifiuti alle Salzare, sequestrato il furgone
03/08 1596445140 Rubano un'auto e speronano un'auto della Polizia. Un arresto, caccia al complice
03/08 1596444180 Legambiente monitora 8 laghi laziali: ecco i promossi e i bocciati
03/08 1596443340 Il Comune di Lanuvio vara il piano di abbattimento barriere architettoniche
03/08 1596439500 Ardea arruola gli steward per il controllo delle spiagge libere

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli