[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il Pd: scelte politiche sbagliate

Consuntivo 2019, buco da 28 milioni di euro nelle casse del Comune di Aprilia

Arriva in discussione il consuntivo 2019 del Comune di Aprilia e con esso la Ragioneria del Comune di Aprilia certifica un disavanzo complessivo di oltre 28 milioni di euro: questo il dato messo nero su bianco nella relazione, appena approvata in Giunta dall'amministrazione Terra.

E lo stesso Dirigente alle Finanze ha bacchettato l’amministrazione per alcune scelte fatte: "tali scelte andavano ponderate più adeguatamente negli esercizi precedenti al fine di evitare il rischio di rinviare oneri all'esercizio 2019", ha detto.

«L'incapacità dell'attuale amministrazione – tuona il commissario del Pd Claudio Moscardelli – ha un pesantissimo risvolto politico visto che, per i prossimi 15 anni, chi si avvicenderà alla guida della nostra città dovrà recuperare un debito pesantissimo che l'attuale Giunta Terra ha prodotto e non è stato in grado di recuperare. La questione non è di un semplice tecnicismo, piuttosto è di natura politica visto che è l'incapacità a gestire le entrate comunali la causa principale di questo "disavanzo", pericoloso per tutti noi, di cui si prende atto dopo quasi quindici anni di amministrazione. Il settore tributi è stato oggetto di continui provvedimenti di esternalizzazione della riscossione che, anziché portare benefici, hanno solo generato inefficienze se si tiene conto che tra Imu e Tari a fronte di 27 milioni di avvisi di accertamento sono stati riscossi solo 2,4 milioni ovvero un misero 8%».

«Ancora, politica e non tecnica è la scelta di salvare gli equilibri di bilancio utilizzando i proventi derivanti dai permessi a costruire per ben 800 mila euro, denaro che i cittadini delle periferie avrebbero voluto vedere investiti nella realizzazione di opere, come fogne e depuratori, che anche questa volta non verranno realizzate. Politica e non tecnica è la scelta di smembrare la Multiservizi in nome di una riduzione dei costi che non si è vista che al contrario si è tradotta in un aumento delle spese. Così se negli anni passati per la gestione dei servizi sociali, del tecnologico, del verde urbano e del cimitero la spese era pari a 6,5 milioni di euro, oggi dopo il passaggio alla Progetto Ambiente del verde urbano e del cimitero la spesa 8 aumentata di ben 800 milioni di euro, il tutto a carico del cittadino apriliano che onestamente paga le tasse comunali».

«Infine – conclude Moscardelli – il grande deserto delle opere pubbliche realizzate solo grazie ai fondi statali riconosciuti negli ultimi anni in relazione al numero di abitanti del nostro Comune e senza la necessità di partecipare ad alcun bando come qualcuno vuol far credere. In altre parole, i 28 milioni di disavanzo che fanno del nostro comune uno dei più indebitati tra le amministrazioni comunali, non sono la conseguenza di un "tecnicismo giurisprudenziale" che si accanisce sulla nostra città ma gli effetti della gestione politica del Sindaco Terrra, che sta sempre di più affondando Aprilia».

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
28/10 1603907400 139 contagi in provincia di Latina. La cappella del Goretti dedicata al Covid
28/10 1603901400 A gennaio chiude il ponte di Ariccia: consegnati i lavori ad Anas
28/10 1603899720 Solo un farmaco americano può salvare Alessandro, ma serve l'aiuto di tutti
28/10 1603897980 L’Istituto Comprensivo Anzio 3 festeggia il centesimo compleanno di Rodari
28/10 1603897860 Ubriaco picchiava la compagna incinta e la filmava, arrestato ad Anzio
28/10 1603897800 Insegnamento di alta qualità, il Cappell College premiato dall’Unione Europea
28/10 1603897680 Al via i lavori sulla Riviera Mallozzi ad Anzio, tutto nuovo prima dell’Estate
28/10 1603894140 Via dei pub, i locali chiedono la chiusura al traffico a ora di pranzo
28/10 1603893720 Il mondo dello sport in piazza: trombettista suona il silenzio in segno di lutto
28/10 1603893360 Il sindacato balneari chiede la proroga delle concessioni balneari al 2033
28/10 1603892040 Verde a Pomezia, la Polizia locale dona 6 nuovi alberi e arbusti alla città
28/10 1603890420 Minacce agli avvocati che non comprano cicoria: cosa ha deciso la commissione
28/10 1603889580 Dopo Locanda Martorelli, anche Parco Chigi nella Mappa delle Meraviglie
28/10 1603887900 A Cisterna volani gli stracci in Fratelli d'Italia. E Carturan cambia il vice
28/10 1603886820 Ariccia: ancora ambulanze con pazienti a bordo ferme al PS dell'ospedale
28/10 1603884900 La Asl di Latina chiede rispetto e invita a fare una visita al reparto Covid
28/10 1603882200 L'ospedale di Latina torna dedicato al Covid, ad eccezione di pochi reparti
28/10 1603881840 Ex Tacconi, ok a edilizia e opere pubbliche. Latium Vetus: «Maxi-edificazione»
28/10 1603881540 Positiva al Covid-19 una agente della Polizia Locale di Latina
28/10 1603879560 Pomezia: smantellata autofficina abusiva e discarica aperte da 7 anni
28/10 1603876380 Marino: alcuni volontari ripuliscono dai rifiuti il parcheggio di via Frassati
28/10 1603876260 Voragine sulla strada: cedimento legato alla rottura di una tubazione
28/10 1603876200 I lavoratori dello sport in piazza: i nostri impianti sono sicuri, fateci aprire
28/10 1603875720 Sit in delle società sportive dilettantistiche: chiedono più spazi e strutture
28/10 1603874880 Acqua alta a Campo Ascolano: ogni acquazzone sommerge il quartiere

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli