[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

In aumento rispetto al 2019

Minacce ai giornalisti: il Lazio tra le regioni con più intimidazioni

Un bollettino periodico con i dati ufficiali. Incontri sui territori, anche in modalità online. Momenti di formazione congiunta con giornalisti, rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine. Sono le proposte operative formulate nel corso della riunione del Centro di coordinamento sugli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti svoltasi ieri.
All'incontro, in videoconferenza, hanno preso parte la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese; il viceministro Matteo Mauri; il capo di Gabinetto, Matteo Piantedosi; il capo della Polizia, Franco Gabrielli; il prefetto Vittorio Rizzi, vicedirettore generale della Pubblica Sicurezza e presidente dell'organismo permanente di supporto al Centro di coordinamento. Per la Federazione nazionale della Stampa italiana era presente il presidente Giuseppe Giulietti; per il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti la vicepresidente Elisabetta Cosci e il segretario Guido D'Ubaldo.

«Grazie innanzitutto alle strutture nazionali e territoriali per la sensibilità e l'attenzione dimostrata sul tema delle minacce ai cronisti e per quanto fatto, sia quando hanno tempestivamente risposto con vigilanza e scorte agli episodi di intimidazione, sia quando hanno segnalato gli intollerabili tentativi di "autominaccia"», ha esordito Guilietti.
«Abbiamo sollecitato le strutture competenti – ha aggiunto, anche a nome del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso – a verificare tutte le posizioni e a procedere in caso di false denunce di intimidazioni. Casi che ci vedranno parte civile in tribunale perché riteniamo che episodi di questo tipo mettano a rischio il lavoro dei colleghi e tradiscano l'articolo 21 della Costituzione».
83 gli episodi di minacce nei confronti dei giornalisti nei primi sei mesi del 2020, in aumento sia rispetto al 2019 (87 casi nei dodici mesi) che rispetto al 2018 (73 casi). 37 gli episodi legati a motivazioni socio-politiche, 10 quelli legati alla criminalità organizzata. Quasi un episodio su due si è consumato tramite internet e i social. Lazio, Campania, Sicilia, Calabria e Lombardia le regioni con il maggior numero di atti intimidatori registrati al 16 giugno 2020: 70 degli 83 totali.
Di fronte a questa preoccupante escalation, confermata dal Viminale, la Fnsi ha chiesto, ottenendo la disponibilità della ministra Lamorgese, che si valuti la possibilità di fornire i dati ufficiali dell'Osservatorio con cadenza prefissata mensile o trimestrale, così da orientare l'iniziativa coordinata di tutte le istituzioni. E di promuovere incontri sui territori, a partire da Caserta, e in particolare nelle regioni considerate più a rischio, con il coinvolgimento delle Prefetture, delle Associazioni regionali di Stampa e degli Ordini regionali.

«Il continuo incremento delle minacce via social, che raggiungono forme particolarmente gravi nei confronti delle giornaliste, richiedono inoltre momenti di formazione congiunta con le strutture preposte della Polizia postale, per comprendere la rilevanza quantitativa e qualitativa del fenomeno e studiare le più opportune forme di contrasto», ha aggiunto Giulietti, che ha infine rivolto un ringraziamento alle donne e agli uomini impegnati nei servizi di scorta ai giornalisti minacciati.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:03 1627545780 Marino, Fabrizio De Santis sarà il candidato sindaco di Fratelli d'Italia
09:49 1627544940 Doppio incidente a Velletri: in ospedale un 14enne investito mentre era in bici
08:55 1627541700 Sconti Tari, l’amministrazione di Sermoneta tende la mano a famiglie e imprese
08:38 1627540680 Verso i lavori per la riqualificazione dell’isola ecologica di Latina Scalo
08:31 1627540260 Intesa Prefettura-Comune di Latina: controlli antimafia su tutte le imprese
08:07 1627538820 Lavori sulla Pontina solo di notte? Le segnalazioni dei pendolari mostrano altro
08:00 1627538400 Centro commerciale Morbella, riaprono 8 negozi 'chiusi per errore'
28/07 1627484160 "Dal 3 agosto sarò davanti i cancelli della discarica per fermare i camion Ama"
28/07 1627483980 Quattro serre di marijuana sequestrate tra Aprilia e Lanuvio: dentro 1800 piante
28/07 1627482480 95 positivi in provincia di Latina. Sotto accusa alcune feste di compleanno
28/07 1627481700 Corte dei Conti: Frascati in dissesto finanziario. Le tasse saliranno al massimo
28/07 1627480620 Perché il nostro tempo ha tanto potuto prevalere un’antropologia slegata da Dio?
28/07 1627477920 Col progetto sociale Aula 162 di Next e P&G Italia 13 persone avranno un lavoro
28/07 1627476540 Salta il Consiglio comunale. L'opposizione: “La Ballico si deve dimettere"
28/07 1627474740 C'è un modo (gratuito) per avere il green pass senza Spid
28/07 1627473000 Cisterna-Valmontone: partono i lavori da 6,5 mln. Cantieri aperti per 70 notti
28/07 1627470660 Volley, Claudia Consoli e Martina Armini campionesse mondiali premiate a Marino
28/07 1627467540 Bufera a Ciampino: non c'è il numero legale, salta il consiglio comunale
28/07 1627465980 Ciampino piange il gelataio Gennaro Pizzonia, morto per un malore improvviso
28/07 1627463880 Vasto incendio sulla collina del monte Artemisio: vigili del fuoco ora sul posto
28/07 1627463100 Bonus facciate, ecco chi potrà richiedere la detrazione d’imposta ad Aprilia
28/07 1627459140 Aperitivo d'autore, rassegna letteraria al Parco Romano del Biodistretto
28/07 1627458720 Albano, rifiuti in discarica dal 2 agosto. Lettera del comune contro il Prefetto
28/07 1627457280 Cura dell'ambiente: spighe verdi a tre Comuni della provincia di Latina
28/07 1627457100 Ponte di Ariccia, Rosatelli: “Forse i lavori di consolidamento non servono?”

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli