[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

In aumento rispetto al 2019

Minacce ai giornalisti: il Lazio tra le regioni con più intimidazioni

Un bollettino periodico con i dati ufficiali. Incontri sui territori, anche in modalità online. Momenti di formazione congiunta con giornalisti, rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine. Sono le proposte operative formulate nel corso della riunione del Centro di coordinamento sugli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti svoltasi ieri.
All'incontro, in videoconferenza, hanno preso parte la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese; il viceministro Matteo Mauri; il capo di Gabinetto, Matteo Piantedosi; il capo della Polizia, Franco Gabrielli; il prefetto Vittorio Rizzi, vicedirettore generale della Pubblica Sicurezza e presidente dell'organismo permanente di supporto al Centro di coordinamento. Per la Federazione nazionale della Stampa italiana era presente il presidente Giuseppe Giulietti; per il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti la vicepresidente Elisabetta Cosci e il segretario Guido D'Ubaldo.

«Grazie innanzitutto alle strutture nazionali e territoriali per la sensibilità e l'attenzione dimostrata sul tema delle minacce ai cronisti e per quanto fatto, sia quando hanno tempestivamente risposto con vigilanza e scorte agli episodi di intimidazione, sia quando hanno segnalato gli intollerabili tentativi di "autominaccia"», ha esordito Guilietti.
«Abbiamo sollecitato le strutture competenti – ha aggiunto, anche a nome del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso – a verificare tutte le posizioni e a procedere in caso di false denunce di intimidazioni. Casi che ci vedranno parte civile in tribunale perché riteniamo che episodi di questo tipo mettano a rischio il lavoro dei colleghi e tradiscano l'articolo 21 della Costituzione».
83 gli episodi di minacce nei confronti dei giornalisti nei primi sei mesi del 2020, in aumento sia rispetto al 2019 (87 casi nei dodici mesi) che rispetto al 2018 (73 casi). 37 gli episodi legati a motivazioni socio-politiche, 10 quelli legati alla criminalità organizzata. Quasi un episodio su due si è consumato tramite internet e i social. Lazio, Campania, Sicilia, Calabria e Lombardia le regioni con il maggior numero di atti intimidatori registrati al 16 giugno 2020: 70 degli 83 totali.
Di fronte a questa preoccupante escalation, confermata dal Viminale, la Fnsi ha chiesto, ottenendo la disponibilità della ministra Lamorgese, che si valuti la possibilità di fornire i dati ufficiali dell'Osservatorio con cadenza prefissata mensile o trimestrale, così da orientare l'iniziativa coordinata di tutte le istituzioni. E di promuovere incontri sui territori, a partire da Caserta, e in particolare nelle regioni considerate più a rischio, con il coinvolgimento delle Prefetture, delle Associazioni regionali di Stampa e degli Ordini regionali.

«Il continuo incremento delle minacce via social, che raggiungono forme particolarmente gravi nei confronti delle giornaliste, richiedono inoltre momenti di formazione congiunta con le strutture preposte della Polizia postale, per comprendere la rilevanza quantitativa e qualitativa del fenomeno e studiare le più opportune forme di contrasto», ha aggiunto Giulietti, che ha infine rivolto un ringraziamento alle donne e agli uomini impegnati nei servizi di scorta ai giornalisti minacciati.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:45 1597506300 Coronavirus: 58 nuovi casi nel Lazio. Regione: "A rischio riapertura scuole"
15:25 1597497900 Tre ragazzini tentano di rubare un gommone ad Anzio, fermati dai vigilanti
12:15 1597486500 Divisione Calcio a 5:passa da Pomezia la corsa alla Presidenza di Antonio Dario
11:53 1597485180 A Torvaianica tutto pronto per la nascita delle tartarughine: si potrà assistere
11:30 1597483800 Caldo estremo: Ferragosto bollente, ma presto le temperature scenderanno
14/08 1597425900 Sermoneta torna Covid-free. Il sindaco ai giovani: «Divertitevi ma in sicurezza»
14/08 1597425420 Rogo tossico ad Aprilia, la situazione ambientale peggiora: diossine in aumento
14/08 1597422600 Differenziata a Pomezia, avviso rosso per i negozi che non rispettano le regole
14/08 1597422420 Sorpresi nella carrozzeria abusiva mentre modificano il telaio di un’auto rubata
14/08 1597419660 Velletri, concerto finale del laboratorio di musica del progetto "Siamo Fuori"
14/08 1597419180 Incendio tra le ville di Frascati, necessario l'intervento di un elicottero
14/08 1597419060 Task force di vigili del fuoco per il ferragosto in provincia di Latina
14/08 1597418700 Coronavirus, oggi 45 nuovi casi. Contagi frequenti tra chi rientra da Malta
14/08 1597410000 «Parla con me, non riagganciare», operatore del 113 salva un aspirante suicida
14/08 1597409760 Troppe risse e pregiudicati in stato di ebbrezza, il questore chiude un bar
14/08 1597409340 Frascati: in tanti al funerale di Riccardo Scotti, rugbista morto a soli 34 anni
14/08 1597405860 Il Sindaco di Nettuno Coppola: “Rispettiamo le distanze e Buon Ferragosto”
14/08 1597405740 Firmato l'accordo tra Comune di Anzio e Ferrovie per la cessione de La Piccola
14/08 1597402620 I sindacati: bene l'accordo tra Comune di Nettuno e Polizia locale
14/08 1597402020 «Un museo a Marino per esporre i lingotti d'oro coniati per Italia '90»
14/08 1597401060 Tragedia in mare, 15enne muore mentre fa il bagno. Soccorsi inutili
14/08 1597398720 Velletri, ritorno sul set con Pupi Avati per l'attore regista Fernando Mariani
14/08 1597397760 Rocca di Papa, a Mondo Migliore si attendono i trasferimenti dei positivi
14/08 1597397640 Premio Duna d’Oro Sabaudia a medici e infermieri impegnati nell’emergenza Covid
14/08 1597393020 Truffa dello specchietto: individuati (nonostante la mascherina) e denunciati

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli