[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

“Il 90% dei cinema non riaprirà”

Cinema (in crisi) al via dal 15 giugno. Intervista a Mario Lorini di Anec FOTO

<
>
Giorgio Ferrero Vicepresidente Anec Lazio
Giorgio Ferrero Vicepresidente Anec Lazio

I cinema si preparano a far tornare i film sul grande schermo. Il lockdown ha costretto alla chiusura oltre 4000 cinema, sospendendo il lavoro di circa 6 mila addetti. Il governo ha deciso che dal 15 giugno le sale potranno riaprire, ma per incentivare il ritorno del pubblico, ANEC insieme ad ANICA e altri partner, ha lanciato il progetto Moviement Village, cinema all'aperto in tutta sicurezza. Con Giorgio Ferrero, Vicepresidente di ANEC Lazio, abbiamo parlato della complessa situazione per i cinema tradizionali. 

Secondo il presidente di Anec, Mario Lorini, le misure imposte dal governo sono “irricevibili”. Per i costi di adeguamento o perché ci sono troppe limitazioni di accesso?
«Con queste misure trasformiamo i cinema in luoghi di paura. E non deve succedere. È irricevibile il protocollo perché non è stato studiato per i cinema, che stanno perdendo molto e da mesi, quindi deve essere rivisto. E sul lato economico, al momento nonostante il fondo assegnato alla cultura, non abbiamo ancora ricevuto l'assegnazione di alcun contributo dallo stato».

In cosa sono irricevibili?
«Sono 16 punti ed ognuno non è stato ben studiato. Faccio un esempio. Il nucleo familiare può stare insieme al ristorante, ma non al cinema. Prima del lockdown, quando già c'erano misure restrittive, una coppia andò via perché eravamo costretti a separarli. Il cinema è un luogo di aggregazione sociale deve essere riaperto in sicurezza, ma non può essere un luogo di paura».

Pensa che verranno gli spettatori?
«La prima cosa importante è che noi non siamo gli unici a decidere i film. I distributori, nostri partner, hanno bisogno di tempo per poter reinserire il prodotto e fare i lanci pubblicitari. Se i cinema riaprono, lo fanno con film “vecchi”, come è possibile farlo con prodotti usciti nei mesi scorsi. Un mercato vero ricomincerà, spero, a fine luglio o agosto, il tempo necessario per rilanciare i film». 

Questi tre mesi di chiusura hanno piegato molti esercenti, riapriranno tutti?
«Credo che in un primo momento riapriranno solo i grandi gruppi situati nell'hinterland e nei centri commerciali, forse qualche monosala che fa un cinema di qualità e ha un pubblico di quartiere. Credo che il 90% dei cinema non riaprirà».

L'estate romana al cinema si dividerà tra le arene all'aperto di Moviement Village e la programmazione gratuita del Cinema America. Anec è contraria al cinema gratis?
«Queste arene hanno preso finanziamenti pubblici da tempo, quindi devono essere realizzate, ed è innegabile che in certi quartieri abbiano funzionato da aggregatore sociale, ma credo che il cinema gratuito in città sia sbagliato».

Perché è contrario?
«In questo momento non voglio alimentare nessuna polemica, perché l'importante ora è lavorare per ripartire al meglio».

E in autunno, stagione fondamentale per il cinema, sarete pronti?
«Dobbiamo lavorare tanto, ma i titoli importanti ci sono, basti citare due film italiani, quello di Carlo Verdone e il nuovo film di Massimiliano Bruno. Credo che lavorando insieme si potrà avere un buon mercato».

Paolo Travisi


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/02 1614190260 Il 25 febbraio si riunisce il Consiglio comunale di Sermoneta in videoconferenza
24/02 1614189720 Record italiano nel 200 dorso per Daniele Del Signore (Rari Nantes Aprilia)
24/02 1614188760 Silvia Cavalli nuovo direttore generale della Asl di Latina
24/02 1614187560 “Chiamo dal Comune di Nettuno”: tentata truffa per cambiare Gestore elettrico
24/02 1614186660 Agente fuori servizio sorprende due baby topi d’appartamento e li fa arrestare
24/02 1614186180 Il consigliere di Aprilia Domenico Vulcano neo vice presidente della Provincia
24/02 1614185940 Torna il commissario prefettizio a Cisterna: è la seconda volta in tre settimane
24/02 1614185220 Ciampino, ok dall'Anas e prefettura al raddoppio dell'autovelox di via Appia
24/02 1614180000 Acea inizia i lavori a Lanuvio, via Gramsci chiusa a senso unico alternato
24/02 1614179760 Porta a porta a Latina, kit consegnati a oltre il 50% delle famiglie dei borghi
24/02 1614179220 125 nuovi casi e due vittime in provincia di Latina. La mappa dei contagi
24/02 1614175620 Muore di Coronavirus dipendente della Camassa, cordoglio del Sindaco di Anzio
24/02 1614175500 Risse al mare a Nettuno anche con martelli e spranghe, ragazzine scatenate
24/02 1614173580 Dopo il coprifuoco girano in auto con una mazza da baseball: scoperti
24/02 1614169860 Compostiere di comunità, si parte dal quartiere Querceto
24/02 1614166740 Ad Anzio 5 milioni di euro per i lavori sulle condotte tra Lavinio e Cincinnato
24/02 1614163500 Covid, morta un'altra pometina. I dati aggiornati dei contagi a Pomezia e Ardea
24/02 1614162960 Lavori in corso su viale Mazzini a Genzano: strada chiusa per due giorni
24/02 1614162600 Fiammante Ferrari rossa senza revisione: proprietario della fuoriserie multato
24/02 1614162240 Investito da auto pirata e lasciato in strada a morire: Velletri piange "Bocco"
24/02 1614161100 Rischio idrogeologico, ad Aprilia 5 milioni dal Ministero per opere pubbliche
24/02 1614160980 Ponti e ponticelli della provincia, verifica sullo stato manutentivo in corso
24/02 1614158640 Grosso incendio in un'azienda a Sabaudia: distrutti mezzi agricoli e un fienile
24/02 1614158400 Discarica di Albano, i cittadini: “Giudici, serve un nuovo processo Cerroni”
24/02 1614153780 La scomparsa dell'artista Anna Gana: Pomezia la ricorda

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli