[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

L’associazionismo riparte

I ragazzi del ‘Cinema America’ tornano in piazza. L'intervista a Valerio Carocci

<
>
Valerio Carocci Presidente ass. Piccolo America
Valerio Carocci Presidente ass. Piccolo America

La passione per il cinema non ferma i ragazzi del Cinema America, che da sei anni portano il grande schermo sulle piazze di Roma. Una maratona di proiezioni gratuite, incontri con registi ed attori, che riprenderà anche quest’anno, dal 3 luglio fino al 30 agosto in Piazza San Cosimato, al Parco della Cervelletta  e al Porto Turistico di Ostia, per un totale di 104 serate. 

Valerio Carocci, il cinema torna tra la gente, ma con il distanziamento fisico. Perché avete scelto di proseguire la rassegna? 
«Temiamo che le distanze, non solo fisiche, ma anche empatiche e sociali che si sono sviluppate in questo periodo possano diventare irreversibili, lasciando ferite come disuguaglianza, conflitto, paura del prossimo. Il Piccolo America ha confermato la stagione estiva con una piazza dal centro alla periferia, ridisegnata dall’urgenza di trasformare lo stato di crisi in un nuovo spazio di comunità. Questa decisione nasce dall’idea che la cultura non possa essere relegata a mera iniziativa privata commerciale: i cinema devono essere luoghi, anche pubblici, per la crescita e lo sviluppo della persona di qualunque estrazione sociale. Da settimane siamo al lavoro in silenzio per studiare le possibilità di restituire serenità e dignità sociale ai territori, ora che abbiamo compreso come farlo in totale sicurezza del pubblico, abbiamo confermato l’iniziativa».

Oltre alle proiezioni, resteranno anche i consueti incontri con registi ed attori?
«Il progetto, all’insegna di un grido di resistenza, rimane invariato dal punto di vista culturale. Ogni settimana ci sarà un incontro differente con una personalità del mondo dello spettacolo e in particolare cinematografico, per un totale di circa quaranta incontri».

L'Anec ha criticato la scelta del cinema gratuito, in un momento in cui le sale rischiano moltissimo, anche di non ripartire. Che ne pensa?
«Anec porta avanti questa polemica da sei anni e credo che ora stia strumentalizzando il Covid, una situazione drammatica, al fine di provare a vincere una battaglia infondata, nella quale continua a incaponirsi senza trovare la via d’uscita. Il tutto lo fa senza accorgersi che le persone sono state due mesi a casa a rivedere contenuti di repertorio, che poi sono quelli che programmiamo noi nei nostri cinema all’aperto. Credo che Anec dovrebbe piuttosto rendersi conto che questa estate con dei nuovi titoli potranno riscattarsi dai mesi in cui si è stati fermi, sempre che non passino l’estate a guardare ciò che fa il Piccolo America. Siamo noi che verremo penalizzati di più, al di là della gratuità, il pubblico non vede l’ora di vedere titoli di prima visione».

Gli esercenti stanno pagando un prezzo altissimo, con molti posti di lavoro a rischio.
«Il Piccolo America si unisce al grido di dolore degli esercenti affinché abbiano maggiori sostegni. Come avvenuto la scorsa estate, siamo a loro disposizione per promuovere le loro attività a pagamento: sul nostro sito, sui social e prima delle proiezioni estive. Ma è giusto chiarire che, così come la nostra associazione percepisce fondi pubblici per offrire un servizio gratuito a centinaia di migliaia persone, anche l’ANEC Lazio giova di sovvenzioni e da molti più anni, che è sacrosanto, con l’unica differenza che lì vengono utilizzate per sostenere eventi a pagamento per i cittadini. Chiedere di tagliare i fondi a un'iniziativa culturale gratuita, in questa situazione, è quantomeno contraddittorio».

Paolo Travisi


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/02 1614190260 Il 25 febbraio si riunisce il Consiglio comunale di Sermoneta in videoconferenza
24/02 1614189720 Record italiano nel 200 dorso per Daniele Del Signore (Rari Nantes Aprilia)
24/02 1614188760 Silvia Cavalli nuovo direttore generale della Asl di Latina
24/02 1614187560 “Chiamo dal Comune di Nettuno”: tentata truffa per cambiare Gestore elettrico
24/02 1614186660 Agente fuori servizio sorprende due baby topi d’appartamento e li fa arrestare
24/02 1614186180 Il consigliere di Aprilia Domenico Vulcano neo vice presidente della Provincia
24/02 1614185940 Torna il commissario prefettizio a Cisterna: è la seconda volta in tre settimane
24/02 1614185220 Ciampino, ok dall'Anas e prefettura al raddoppio dell'autovelox di via Appia
24/02 1614180000 Acea inizia i lavori a Lanuvio, via Gramsci chiusa a senso unico alternato
24/02 1614179760 Porta a porta a Latina, kit consegnati a oltre il 50% delle famiglie dei borghi
24/02 1614179220 125 nuovi casi e due vittime in provincia di Latina. La mappa dei contagi
24/02 1614175620 Muore di Coronavirus dipendente della Camassa, cordoglio del Sindaco di Anzio
24/02 1614175500 Risse al mare a Nettuno anche con martelli e spranghe, ragazzine scatenate
24/02 1614173580 Dopo il coprifuoco girano in auto con una mazza da baseball: scoperti
24/02 1614169860 Compostiere di comunità, si parte dal quartiere Querceto
24/02 1614166740 Ad Anzio 5 milioni di euro per i lavori sulle condotte tra Lavinio e Cincinnato
24/02 1614163500 Covid, morta un'altra pometina. I dati aggiornati dei contagi a Pomezia e Ardea
24/02 1614162960 Lavori in corso su viale Mazzini a Genzano: strada chiusa per due giorni
24/02 1614162600 Fiammante Ferrari rossa senza revisione: proprietario della fuoriserie multato
24/02 1614162240 Investito da auto pirata e lasciato in strada a morire: Velletri piange "Bocco"
24/02 1614161100 Rischio idrogeologico, ad Aprilia 5 milioni dal Ministero per opere pubbliche
24/02 1614160980 Ponti e ponticelli della provincia, verifica sullo stato manutentivo in corso
24/02 1614158640 Grosso incendio in un'azienda a Sabaudia: distrutti mezzi agricoli e un fienile
24/02 1614158400 Discarica di Albano, i cittadini: “Giudici, serve un nuovo processo Cerroni”
24/02 1614153780 La scomparsa dell'artista Anna Gana: Pomezia la ricorda

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli