[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Giulio Pelonzi, consigliere capitolino

“Virginia Raggi, una sindaca con il manganello”

Giulio Pelonzi Consigliere capitolino e capogruppo Pd in aula Giulio Cesare
Giulio Pelonzi Consigliere capitolino e capogruppo Pd in aula Giulio Cesare

Di solito moderato, si è rivelato pungente. Giulio Pelonzi, capogruppo del Pd in Campidoglio, oppositore principe della sindaca Virginia, scalda i motori della campagna elettorale finora all'insegna del Raggi bis. Attacca la prima cittadina, evoca il fascismo per un suo assessore. 

Si sta mettendo in mostra. L'area progressista ha sciolto il nodo del candidato per le elezioni di primavera? 
“Il nodo resta. In compenso abbiamo formato lo zoccolo di una nuova classe dirigente, giovane e coesa. Che attinge dai municipi, dagli altri partiti fino ai movimenti e all'associazionismo. Auspichiamo anche un nome importante che voglia ridare a Roma la centralità in Europa che merita”. 

Ma non è che il candidato è lei?
“Per me l'importante è che vinciamo, non il nome. Riprendiamoci Roma per i romani”. 

Resta il ritardo. Il Raggi bis è già stato benedetto anche dai big pentastellati.
“In alto forse, in basso no. E' pubblicamente evidente che c'è una dialettica forte alla base del partito. Segno che Virginia non ha lavorato bene. L'ultimo colpo la perdita del IV municipio, dopo altri tre già commissariati”. 

Perdite e non perdite, in realtà. Visto che dopo gli scioglimenti la sindaca ha rinominato gli stessi presidenti in veste di commissari.
“Azioni antidemocratiche in tutti i casi. Per il quarto municipio però è balzato un aspetto ancora più odioso, uno sfregio a ogni norma democratica. La proposta e il voto di sfiducia, infatti, era partita proprio da 15 consiglieri loro, dei 5S. Sono stati subito cacciati. E la sfiduciata ripiazzata al posto di prima. In pratica la sindaca ha rimesso la sua delfina a posto. Sfioriamo l'utilizzo delle istituzioni a fini elettorali”. 

Una sindaca autoritaria vuole dire?
“Una sindaca col manganello. Preciso: una sindaca che ha usato all'occorrenza la burocrazia come manganello sociale. Vedi l'attacco sferrato al mondo del volontariato, alla Casa delle donne, Lucha y Siesta, Medicina Sociale, Caritas...Ma anche coi lavoratori delle municipalizzate”.

Sarebbero queste le pecche più grosse dell'opposizione?
“C'è il fallimento dei rifiuti, il blocco dei lavori pubblici, e soprattutto il disastro delle municipalizzate che sembrano odorare di apertura alle privatizzazioni. Anche il ruolo negli sgomberi si è notato. Non c'è stata nessuna progettualità da parte del Campidoglio. La sindaca ha solo appoggiato il piano sgomberi dell'ex ministro Salvini. E ancora ci sono i ritardi nella realizzazione della Metro C”.

E voi farete di meglio? Il candidato non è ancora spuntato. C'è almeno una bozza di programma?
“Ci sono idee. Aggiornare il piano regolatore nell'ottica anche del recupero urbano. Politiche ambientali. Potenziamento del trasporto su ferro. Salvare le municipalizzate. Far diventare Ama un polo industriale: non solo raccolta ma trasformazione dei rifiuti. Si migliora l'ambiente e si riempiono le tasche dei romani, senza dispersioni”. 

Sarà opposizione dura, niente fratellanza come al governo?
“Abbiamo assistito alla decapitazione delle municipalizzate. Sui bilanci Ama si indaga. Farmacap e le sue 40 farmacie comunali verso il fallimento. Atac in concordato. Roma metropolitane sciolta. Ecco perché in questi giorni siamo scesi più volte in piazza al fianco dei lavoratori. Non c'è altrenativa. Anzi c'è, noi”. 

E' per questo che ha attaccato l'assessore al personale Antonio De Santis dandogli vagamente del fascista? 
“E' lui che ha attaccato il sindacato in maniera pubblica. Paragonare un sindacalista a un segretario di sezione era usanza in voga nel Ventennio. Allora si diceva che i sindacati facevano politica e non erano credibili”. 

In questi giorni lei ha contestato anche la sindaca...
“Ha investito altri duecentomila euro per la comunicazione. Il Campidoglio ha potenziato l'ufficio stampa. Sono soldi utili ai romani o alla sua compagna elettorale coi soldi dei romani? La battuta nasce spontanea”.

Ma lei è andato oltre. Ha criticato anche la gestione Covid...
“Roma Capitale ha ricevuto fondi statali e regionali. Per i buoni spesa 18 milioni dal Governo e 7,5 dalla Regione. Per i buoni affitti oltre venti milioni. E invece ci sono stati enormi ritardi nella distribuzione. Hanno fallito per l'incapacità organizzativa. Roba da mangiare e affitto, generi primari per i romani in difficoltà”. 

I romani si aspettano anche che torniate tutti a lavorare in Campidoglio. Invece i consigli si tengono ancora in videoconferenza con l'ex penstastellata Cristina Grancio che si sgola per denunciarne la vergogna. 
“Non c'è aula più bella dell'Aula Giulio Cesare, che è la casa dei romani. Bisognerà prima garantire la sicurezza ai dipendenti capitolini. E perché no riaprire, tornare, ma con l'accesso ai cronisti e al pubblico, anche se in maniera contingentata, se sarà necessario”. 


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
05/03 1614969960 Il Lazio resta in zona gialla. Ecco le regole da sapere
05/03 1614968220 A fuoco il tetto di una abitazione alla periferia di Aprilia: pesanti danni
05/03 1614963060 Ariccia verso la chiusura del ponte monumentale. In arrivo navette sostitutive
05/03 1614958440 Un etto di marijuana sotto la felpa: un altro arresto in centro a Pomezia
05/03 1614957840 Coronavirus, 147 nuovi contagi in provincia di Latina e 3 morti. Ecco i casi
05/03 1614957840 Coronavirus, altri 134 positivi in 24 ore nella Asl Roma 6. Due decessi
05/03 1614957000 Intitolazioni per i parchi di Aprilia, da Nilde Iotti ai Martiri delle Foibe
05/03 1614956640 Controlli di polizia allo Zodiaco, identificazioni tra puzza e degrado assoluto
05/03 1614956460 La Bcc dona apparecchi medici all’Ospedale di Anzio e Nettuno, oggi la consegna
05/03 1614956280 Corso Italia ad Anzio, la Polizia sfratta gli occupanti abusivi in subaffitto
05/03 1614953760 Fondi per la pista ciclabile di Grottaferrata: in arrivo 25mila euro
05/03 1614953760 Maxi frode fiscale scoperta a Pomezia: 30 denunce. Gestiva tutto un avvocato
05/03 1614949800 Parco senza direttore e ora anche senza presidente: si dimette Ricciardi
05/03 1614947100 Continuano i lavori per l'installazione del semaforo pedonale su via Garibaldi
05/03 1614946800 Iniziata a Rocca di Papa la consegna dei buoni spesa ai cittadini in difficoltà
05/03 1614946200 Via l'anidride carbonica dai pozzi, partiti lavori Acea all'impianto definitivo
05/03 1614945720 L'Ass. Frascati Scienza aderisce all'iniziativa per rilanciare i prodotti tipici
05/03 1614945660 Premio internazionale di poesia Masio Lauretti, ecco il bando della VI edizione
05/03 1614943500 In consiglio comunale botta e risposta sulle linee programmatiche della giunta
05/03 1614941580 Anche ad Ariccia iniziative per la festa della donna: in campo le consigliere
05/03 1614938520 Violenze su bimba di 22 mesi: arriva la condanna a 7 anni anche per la madre
05/03 1614938340 Raggiunte le 34mila vaccinazioni anticovid19 tra Castelli Romani e litorale
05/03 1614936480 A spasso tra i resti del Tempio di Giunone Sospita: sport e cultura si uniscono
05/03 1614930180 Attestato di Lode per i soci Anc di Cisterna: salvarono una giovane dal suicidio
05/03 1614929880 Grottaferrata, isola ecologica bloccata: il sindaco diffida la soprintendenza

"Nessun duro colpo per il M5S"

Eur, le precisazioni del IX Municipio sulla rottura con Alessandra Tallarico

Con riferimento all’articolo  https://www.ilcaffediroma.it/articolo/68560/in-ix-municipio-continuano-a-cadere-le-stelle-e-rottura-con-la-tallarico?fbclid=IwAR3PQ4NIljmv9uk1T-wwzUZC9I_0xC9i4Pt983g3id5Cui5BeP1M1TGowDs   pubblicato sul “Caffè di Roma”, si precisa quanto segue. La Cons. Tallarico ha dichiarato che conferma il...

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli