[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

C'è davvero di tutto

Ponte Mammolo, quella discarica abusiva proprio davanti al centro raccolta AMA FOTO

Materassi, reti di letti matrimoniali, carcasse di frigoriferi, televisori, mobili da cucina, sanitari da bagno, calcinacci, divani e condizionatori. Insomma una discarica a cielo aperto nata ai bordi di una strada, a ridosso dell'entrata del Centro di raccolta Ama Tiburtina, nel quartiere di Ponte Mammolo. Via Cassino, dove si trova il sito della municipalizzata, è un'arteria di collegamento che mette in comunicazione diversi quartieri - Pietralata, Colli Aniene, Ponte Mammolo – dunque molto frequentata. Il Centro Ama, che esiste dal 2007 ed è a ridosso del parcheggio della Metro B, può accogliere alcuni rifiuti che non vanno gettati nei cassonetti. Basta mettersi in fila con il proprio mezzo e gli operatori Ama, indicano dove smistare i rifiuti. Semplice.

Un problema cronico – Eppure la discarica è un problema cronico e antico che sembra irrisolvibile, nonostante l'interessamento e le segnalazioni di alcune associazioni, tra cui il Comitato di quartiere di Colli Aniene: “il problema è duplice. Da una parte l'inciviltà di chi compie il gesto, dall'altra l'inefficienza di Ama che nei centri raccolta non accetta ogni tipo di rifiuto, per cui il cittadino anziché fare chilometri alla ricerca del sito giusto dove conferire, decide – sbagliando – di buttarlo per strada, magari di notte. E' un circolo vizioso, perché il cittadino sente legittimato un gesto scorretto dalle inefficienze di Ama”.

La posizione di Ama – Sulla questione abbiamo interpellato l'azienda: “come gli altri 10 Centri di raccolta AMA a disposizione dei cittadini, il sito di Ponte Mammolo per il conferimento gratuito dei rifiuti ingombranti è aperto con orario mattutino (dalle 7 alle 12). Purtroppo, durante gli orari di chiusura, l’area adiacente alla struttura è stata negli ultimi giorni oggetto di scarico illecito di rifiuti ingombranti e speciali”. E dopo la fase di pulizia straordinaria della città, compresa la discarica a singhiozzo di via Cassino, determinata dal lockdown, “non si erano registrati abbandoni di materiali ingombranti intorno alla struttura” scrive l'Ama, ma ora sono tornati gli zozzoni. Così la discarica cresce di giorno in giorno, tanto che si ha la sensazione che quella nata come un'isola ecologica, contribuisca a mantenere un problema.

Le proposte del comitato di quartiere per risolvere il problema – Dopo la nostra segnalazione, l'area è stata bonificata dall'Ama, ma è solo un tampone, mentre serve una soluzione all'origine. “Il centro deve poter accogliere tutti i rifiuti e poi sarebbe necessaria una videosorveglianza dell'area per scoraggiare gesti incivili” sono le due proposte avanzate dal Comitato di quartiere Colli Aniene. Anche perché, ricorda Ama, “lo scarico di rifiuti ingombranti su strada è un reato ambientale sanzionabile secondo quanto previsto dal Regolamento di gestione dei rifiuti urbani”. Si rende necessario, dunque, un intervento più ampio, che coinvolga il Dipartimento di tutela ambientale del Comune di Roma, nel frattempo l'Ama fa sapere che “per l’attività di controllo e repressione del fenomeno, è stato richiesto l’intervento della Polizia locale di Roma Capitale”. Paolo Travisi


 


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:17 1597393020 Truffa dello specchietto: individuati (nonostante la mascherina) e denunciati
09:57 1597391820 Si rinnova anche quest'anno la tradizione della transumanza Falasche-Jenne
09:46 1597391160 Incendio tossico alla Loas di Aprilia: la Regione dichiari lo stato di emergenza
09:39 1597390740 Aprilia prega per il piccolo Leo, 5 anni: genitori morti in una frana
13/08 1597350480 Coronavirus, a Nettuno risulta una persona positiva di rientro dalla Bulgaria
13/08 1597350300 Il consigliere Federici: “Niente sicurezza, annullata la Notte Bianca a Nettuno”
13/08 1597332300 Shopping a San Felice Circeo con banconote false da 50 euro. Due arresti
13/08 1597330260 Studenti nei container, Lega: «Gli alunni di Torvaianica non siano di serie B»
13/08 1597329120 L'incendio di Aprilia è una bomba ecologica, nel silenzio dei Tg e di Zingaretti
13/08 1597328760 Scontro tra due auto al "solito" incrocio di Aprilia: due feriti
13/08 1597324500 Anzio, Ferragosto bilanciato: spiagge chiuse e rinforzi di polizia al Porto
13/08 1597324380 Turni serali della polizia locale di Nettuno, i sindacati: Colpa della politica
12/08 1597261080 La puzza dell’incendio di Aprilia sveglia all’alba sia Anzio che Nettuno
12/08 1597261020 La polizia arresta pregiudicato di Nettuno evaso dagli arresti domiciliari
12/08 1597260960 Incendio in appartamento a Cretarossa a Nettuno, salvi tutti i residenti
12/08 1597243140 Incendio Loas: schizzano i valori della diossina nell'aria. Arpa pubblica i dati
12/08 1597241760 Tensione ai Castelli: nigeriani positivi al Covid in fuga dal centro accoglienza
12/08 1597226880 Loas, Asl: il vento ha spinto la nube tossica verso il mare, forse salva Aprilia
12/08 1597221180 Covid, 21 positivi nel centro accoglienza: chiesto trasferimento dei contagiati
12/08 1597219020 Incendio Loas Aprilia: Arpa mostra le foto del filtro dell'aria dopo il rogo
11/08 1597171680 Punto di svolta per il porta a porta a Latina: arriva il bando da 16 milioni
11/08 1597169760 Incendio Loas: ecco i primi risultati sul livello di inquinanti nell'aria
11/08 1597160820 Asl Rm6: 7 nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore
11/08 1597160700 2 casi di Covid19 nella Asl di Latina: uno dalla Svizzera e un paziente indiano
11/08 1597153860 Rocca di Papa: "Situazione sotto controllo. I contagiati sono stati isolati"

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli