[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

«Tariffa quarantena e stop distacchi!»

Acea, 165 milioni di utili agli azionisti e Tevere 'potabile: sale la protesta

La protesta dei cittadini sotto la sede centrale di Acea, oggi 29 maggio, mentre ai piani alti si teneva la seduta del Cda
La protesta dei cittadini sotto la sede centrale di Acea, oggi 29 maggio, mentre ai piani alti si teneva la seduta del Cda

ACEA distribuisce oggi 29 maggio 165 milioni di euro di dividendi ai suoi azionisti, non investe come dovrebbe per abbattere le enormi dispersioni e pensa di risolvere dando l'acqua del "biondo" Tevere da bere alla popolazione di Roma e provincia. Un quadro che fa indignare molti cittadini, esacerbati ancor più per la notizia che  l'amministratore delegato di Acea Spa, Stefano Donnarumma lascia la carica con un buono uscita di 996mila euro dopo 3 anni. 

Attivisti e simpatizzanti dei movimenti per l'acqua bene comune sono scesi in piazza, sotto il quartier generale di Acea, a piazzale Ostiense a Roma. 

Di seguito il comunicato stampa del Coordinamento Romano Acqua Pubblica, in cui ribadiscono tra l'altro la richiesta di una tariffa agevolata "di quarantena" e investimenti sulle reti, anziché sui cosiddetti "potabilizzatori" per dare l'acqua del fiume Tevere da bere alla gente.

 

Oggi, venerdì 29 maggio, si è svolta l'Assemblea degli Azionisti di ACEA.
Fridays For Future Roma e il Coordinamento Romano Acqua Pubblica erano in piazza per ribadire che è urgente una gestione responsabile sia a livello ambientale (riduzione perdite delle reti) che sociale (tariffa agevolata per l'emergenza sanitaria, stop ai distacchi, stop ai rincari delle bollette). A questo link un video dell'azione.

L'Assemblea degli Azionisti costituisce un'occasione in cui, in teoria, si dovrebbero discutere le strategie aziendali e definire le scelte di fondo sulla gestione di servizi pubblici essenziali.
Invece, a causa delle restrizioni imposte per l'emergenza sanitaria, l'assemblea si è svolta a porte chiuse, e quindi, ancor di più degli anni scorsi, si è trattato di un rito in cui sostanzialmente ratificare decisioni già prese.
A conferma di ciò ci sta anche la modalità con cui ACEA ha risposto ai suoi azionisti che hanno diritto a porre domande sul bilancio e sui vari punti all'ordine del giorno.
Questo è il quarto anno che il Coordinamento Romano Acqua Pubblica partecipa all'Assemblea in collaborazione con Fondazione Finanza Etica proprio con l'obiettivo di rendere più trasparente la gestione e denunciare le criticità della strategia aziendale.
Quest'anno siamo totalmente insoddisfatti delle risposte date alle nostre domande visto che sono state quanto mai incomplete ed evasive.
Ci teniamo anche a stigmatizzare questo comportamento che conferma la scarsa volontà dell'azienda di fornire informazioni chiare e complete sulle proprie iniziative.
D'altronde è sempre più evidente come l'obiettivo prioritario sia la remunerazione degli azionisti anche se a scapito dei servizi resi alla collettività.

Quest'anno i dividendi ammontano a circa 165 milioni di euro, addirittura il 10% in più rispetto all'anno scorso.
Un dato che fa rabbrividire se contestualizzato con l'attuale situazione di estrema difficoltà economica e sociale che vivono milioni di persone.
Fa rabbrividire anche perchè è la stessa ACEA ad affermare che le perdite globali della rete idrica dell'ATO 2 del Lazio sono pari al 44%, ossia di 100 litri immessi in rete 44 L si perdono.
E' scandaloso che la soluzione individuata da ACEA per far fronte ad un'eventuale nuova emergenza idrica sia la costruzione di impianti di potabilizzazione del Tevere e non l'avvio di un grande piano di ristrutturazione degli acquedotti.
Il primo impianto, quello di Grottarossaa è stato ultimato a fine del 2018 con un costo di circa 10 milioni di euro e all'occasione distribuirà acqua “potabilizzata” del Tevere a 350.000 cittadini romani.
Un secondo impianto è in fase di progettazione ma, a domande precise effettuate in Assemblea degli Azionisti, ACEA ha risposto in maniera evasiva sulla sua portata (quanti abitanti servirà?) e sui costi.
Le notizie pubblicate sul alcuni media parlano di una portata di 2.500 L/s, ossia 5 volte maggiore di quello di Grottarossa, e quindi con un'utenza potenziale pari a 1,75 milioni di persone.
In questo modo ACEA si garantirebbe di poter distribuire acqua ad oltre 2 milioni di romani con un investimento ridottissimo rispetto a quello che dovrebbe fare per riparare le perdite.
Essendo nota la “scarsa” qualità dell'acqua del Tevere come non essere preoccupati di quella che potrebbe uscire prossimamente dai nostri rubinetti?

D'altronde l'obiettivo di questo sistema di gestione è la massimizzazione del profitto e non la garanzia di un servizio essenziale alla vita.

In conclusione ribadiamo le nostre richieste:

l'avvio di un grande piano di ristrutturazione della rete idrica e di riparazione delle perdite;

il riallaccio tutte le utenze domestiche disalimentate e ancora oggi senza accesso alla fornitura d’acqua, di gas ed energia elettrica.

Più in generale chiediamo alla Sindaca di Roma Capitale e a tutta l'Amministrazione Capitolina di mettere in campo tutte le iniziative utili per richiedere al Governo e ad ARERA:

l'applicazione della tariffa di quarantena, ossia l'applicazione della tariffa agevolata alle utenze domestiche fino al termine dell’emergenza sanitaria ed economica;

l’esenzione del pagamento per gli utenti che non hanno reddito con un ampliamento dei criteri già previsti nella disciplina del Bonus idrico ed energetico;

il pagamento dei soli costi vivi di consumo, al netto degli oneri fissi in bolletta.

 

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:29 1594027740 Aprilia saluta il Maestro Morricone trasmettendo la sua musica in filodiffusione
11:20 1594027200 Auto avvolta dalle fiamme ai margini della Migliara, indagini in corso
10:42 1594024920 Genzano, Parco dell'Olmata nel degrado, proteste dei residenti e dei visitatori
09:36 1594020960 Birra Peroni investe 5 milioni di euro nella Malteria Saplo di Pomezia
09:16 1594019760 Dopo due anni di restauri torna in acqua lo yacht che fu di David Bowie
08:58 1594018680 Ladri a casa delle studentesse mentre sono al mare: rubati contanti e cellulari
08:35 1594017300 Inviata in Regione la lista di potenziali discariche per la provincia di Latina
08:05 1594015500 Genzano, ragazza si cappotta con l'auto. Forse colpo di sonno
05/07 1593939120 Lite al mare a Lido dei Pini, "spiaggino" alza le mani contro due adolescenti
05/07 1593936960 Abusi edilizi nella zona protetta del Vivaro scoperti dalla polizia locale
05/07 1593936600 Incidente mortale sull'Appia sud: muore un centauro di Cisterna, grave la moglie
05/07 1593935940 Nervoso davanti ai poliziotti: 22enne di Velletri nascondeva 1,8 kg di cocaina
05/07 1593934020 Ladri sfondano con un camion la vetrina del Compro oro a Villa Claudia ad Anzio
05/07 1593933900 Cinque ragazzini in difficoltà al Vittoria a Nettuno, portati a riva dai bagnini
05/07 1593933840 Cumuli di rifiuti a fuoco ad Anzio, i cittadini presentano esposto in Procura
05/07 1593933720 Investe una donna ad Anzio e si dà alla fuga, rintracciato e denunciato
04/07 1593885000 Mattinata a Sabaudia per Fiorello: a passeggio in centro e... in farmacia
04/07 1593882840 Lo 'strano' ok regionale a Rida per ampliare del 30% lo stoccaggio dei rifiuti
04/07 1593880800 Anzio, vertice tra i commercianti e la Polizia locale contro le aggressioni
04/07 1593880740 Stasera al Teatro Spazio Vitale di Nettuno il tributo a Lucio Battisti
04/07 1593880680 Al via il bus navetta ecologico e gratuito da La Piccola al centro di Anzio
04/07 1593879180 Velletri, anziano trovato morto nella sua casa, in una comunità religiosa laica
04/07 1593878820 Clienti accalcati e personale senza mascherina: la Polizia chiude 2 pub a Latina
04/07 1593878220 Doppio assalto dei ladri alla biblioteca di Pavona, rubati vari oggetti
04/07 1593873360 Virus, nel Lazio contagi triplicati. «Si è abbassato il livello di attenzione»

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli