[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Quasi pronto il 'potabilizzatore’ Acea

Tevere da bere, Regione concede il suo “Sì” ad Acea

Roma-nord, località Grottarossa,
Il punto del Tevere da cui Acea succhierà l'acqua da inviare nel suo potabilizzatore. Foto esclusiva
Roma-nord, località Grottarossa, Il punto del Tevere da cui Acea succhierà l'acqua da inviare nel suo potabilizzatore. Foto esclusiva

La Regione Lazio ha autorizzato Acea a prelevare dal Tevere 500 litri di acqua pubblica al secondo per dirottarla nel suo ‘potabilizzatore’ di Roma nord-località Grottarossa. Parliamo dell’impianto industriale che avrà il compito di tentare di ripulire l’acqua  prelevata da uno dei fiumi più inquinati d’Italia per poi spedirla nei rubinetti dei cittadini che vivono a Roma e provincia, quasi 4 milioni di cittadini su 6 milioni di residenti nel Lazio, ossia tutto il bacino Acea-Ato 2, il più grande d’Italia, compresi tutti i comuni dei Castelli Romani, più Ardea e Pomezia. “L’istanza di concessione di grande derivazione di acqua pubblica - si legge tra le carte - a norma del Regione Decreto n.1775 del 1933”  è stata presentata dalla municipalizzata dell’acqua di Roma alla Regione Lazio, ritenuta dai funzionari regionali “ammissibile alla valutazione”, infine pubblicata sul Bollettino delle leggi regionali del 7 maggio scorso.

I 2 ‘POTABILIZZATORI’ ACEA
La Regione ha autorizzato, almeno per il momento, il prelievo di una quantità d’acqua necessaria ad avviare solo un primo ‘potabilizzatore’ del Tevere anche se Acea, come rivelato dal nostro giornale lo scorso 6 maggio, ha intenzione di costruire ben due ‘potabilizzatori’. Il secondo ‘potabilizzatore’, ancora in fase di progettazione, sarà tra l’altro cinque volte più grande del primo, con una portata di 2500 litri di acqua al secondo. Se entrambe gli impianti di potabilizzazione entreranno in funzione saranno quindi in grado di fornire a Roma e provincia 259mila metri cubi di acqua al giorno, il 49% della quantità totale distribuita nella Capitale quotidianamente che è pari a 525mila metri cubi (fonte comune di Roma, acqua fatturata ad uso civile, report 2015, l’ultimo disponibile). 

SPRECATA L’ACQUA SORGIVA, NEI RUBINETTI QUELLA DI FOGNA
In sostanza l’Acea a trazione grillina punta a dissetare Roma e provincia attingendo da una fonte di pessima qualità, ossia il Tevere. Corso d’acqua che lungo i suoi 400 e più km di percorso attraversa 4 regioni: Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Lazio. Riceve scarichi industriali e civili (il Covid tra l’altro è presente anche nelle feci, fonte Ministero della Salute). Al suo interno vi ‘galleggiano’ quindi, oltre agli escherichia coli, anche metalli pesanti, idrocarburi e microplastiche, sostanze chimiche molto pericolose per la salute umana e per l’ambiente che nessun filtro industriale è in grado di eliminare, questo ci dicono i tecnici esperti del settore che abbiamo contattato. Acea non ha alcuna intenzione – stando almeno alle notizie rese pubbliche - a risistemare la rete idrica colabrodo che nel Lazio disperde per strada il 44% dell’acqua immessa in conduttura (fonte Regione Lazio), una percentuale da terzo mondo. Acqua sprecata che, tra l’altro, proviene da fonti idriche di eccellente qualità, ossia per la maggior parte dalle due sorgenti del Peschiera e Le Capore, situate entrambe in provincia di Rieti, che sono sempre più in sofferenza visto che si ricaricano grazie all’acqua proveniente dalle nevi del Terminillo (la montagna più alta dell’Italia centrale) e, più in generale, dalla catena dei monti reatini, dove nevica sempre di meno. 

DAL TEVERE ATTINGONO ANCHE GLI AGRICOLTORI
Nevica e piove col contagocce in tutto il Lazio ormai da più di un decennio e il trend peggiora sempre di più. Lo confermano, tra gli altri, gli allarmi lanciati a più riprese già dallo scorso febbraio da Coldiretti e l’Anbi Lazio (Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela acque irrigue). “Nel Lazio è allerta ovunque – sosteneva già a febbraio scorso Andrea Renna, direttore dell’Anbi Lazio – come confermato dai colleghi di tutti i consorzi del Lazio. Le campagne di Roma sono in sofferenza. Il Tevere resta una riserva affidabile, il Consorzio di Bonifica Litorale Nord è stato costretto a ricorrere all’apertura anticipata degli impianti irrigui a fini agricoli già in pieno inverno. Siamo di fronte ad un trend preoccupante, visto che negli ultimi anni le Bonifiche sono state costrette ad attivare il servizio irriguo in anticipo rispetto all’inizio di stagione”. La Regione  e il Comune di Roma si stanno preparando ad affrontare un’altra più che probabile estate di siccità, ma forse lo stanno facendo percorrendo la strada sbagliata. Speriamo che ci ripensino dato che una opzione senza rischi igienico-sanitarie e ambientali ancora c’è, ossia per l’appunto quella di riparare e subito le perdite, almeno 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:42 1594024920 Genzano, Parco dell'Olmata nel degrado, proteste dei residenti e dei visitatori
09:36 1594020960 Birra Peroni investe 5 milioni di euro nella Malteria Saplo di Pomezia
09:16 1594019760 Dopo due anni di restauri torna in acqua lo yacht che fu di David Bowie
08:58 1594018680 Ladri a casa delle studentesse mentre sono al mare: rubati contanti e cellulari
08:35 1594017300 Inviata in Regione la lista di potenziali discariche per la provincia di Latina
08:05 1594015500 Genzano, ragazza si cappotta con l'auto. Forse colpo di sonno
05/07 1593939120 Lite al mare a Lido dei Pini, "spiaggino" alza le mani contro due adolescenti
05/07 1593936960 Abusi edilizi nella zona protetta del Vivaro scoperti dalla polizia locale
05/07 1593936600 Incidente mortale sull'Appia sud: muore un centauro di Cisterna, grave la moglie
05/07 1593935940 Nervoso davanti ai poliziotti: 22enne di Velletri nascondeva 1,8 kg di cocaina
05/07 1593934020 Ladri sfondano con un camion la vetrina del Compro oro a Villa Claudia ad Anzio
05/07 1593933900 Cinque ragazzini in difficoltà al Vittoria a Nettuno, portati a riva dai bagnini
05/07 1593933840 Cumuli di rifiuti a fuoco ad Anzio, i cittadini presentano esposto in Procura
05/07 1593933720 Investe una donna ad Anzio e si dà alla fuga, rintracciato e denunciato
04/07 1593885000 Mattinata a Sabaudia per Fiorello: a passeggio in centro e... in farmacia
04/07 1593882840 Lo 'strano' ok regionale a Rida per ampliare del 30% lo stoccaggio dei rifiuti
04/07 1593880800 Anzio, vertice tra i commercianti e la Polizia locale contro le aggressioni
04/07 1593880740 Stasera al Teatro Spazio Vitale di Nettuno il tributo a Lucio Battisti
04/07 1593880680 Al via il bus navetta ecologico e gratuito da La Piccola al centro di Anzio
04/07 1593879180 Velletri, anziano trovato morto nella sua casa, in una comunità religiosa laica
04/07 1593878820 Clienti accalcati e personale senza mascherina: la Polizia chiude 2 pub a Latina
04/07 1593878220 Doppio assalto dei ladri alla biblioteca di Pavona, rubati vari oggetti
04/07 1593873360 Virus, nel Lazio contagi triplicati. «Si è abbassato il livello di attenzione»
04/07 1593869820 Ciampino ottiene il riconoscimento di "Città che legge"
04/07 1593869580 Asl Rm 6, positivi un uomo di rientro da Bangladesh e bimbo ora al Bambino Gesù

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli