[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il nuovo Decreto Legge del Governo

Nuove regole per gli spostamenti, ancora incertezze sulle aperture dal 18 maggio

Nuove regole per gli spostamenti dal 18 maggio, ma ancora si attende di sapere chi potrà riaprire da lunedì.

Il Consiglio dei Ministri stanotte ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica.

Il decreto delinea il quadro normativo nazionale sulla cui base le Regioni potranno disciplinare le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali. Per avere certezze, insomma, bisogna aspettare ancora qualche ora.

SPOSTAMENTI

A partire da lunedì 18 maggio, gli spostamenti delle persone all’interno del territorio della stessa regione non saranno soggetti ad alcuna limitazione. Lo Stato o le Regioni, in base a quanto previsto dal decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, potranno adottare o reiterare misure limitative della circolazione all’interno del territorio regionale relativamente a specifiche aree interessate da un particolare aggravamento della situazione epidemiologica.

Fino al 2 giugno 2020 restano vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, così come quelli da e per l’estero, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Dal 3 giugno 2020, gli spostamenti tra regioni diverse potranno essere limitati solo con provvedimenti statali, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in quelle aree.

Tali norme varranno anche per gli spostamenti da e per l’estero, che potranno essere limitati solo con provvedimenti statali anche in relazione a specifici Stati e territori. Saranno comunque consentiti gli spostamenti tra la Città del Vaticano o la Repubblica di San Marino e le regioni confinanti.

È confermato il divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per le persone sottoposte alla misura della quarantena, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata.

Resta vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni, contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.

ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE

A partire dal 18 maggio, le attività economiche, produttive e sociali devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome, nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali. In assenza di quelli regionali trovano applicazione i protocolli o le linee guida adottati a livello nazionale. Le misure limitative delle attività economiche e produttive possono essere adottate, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, con provvedimenti statali o dalle Regioni.

Per garantire lo svolgimento in condizioni di sicurezza delle attività economiche, produttive e sociali, le regioni monitorano con cadenza giornaliera l'andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e, in relazione a tale andamento, le condizioni di adeguatezza del sistema sanitario regionale. I dati del monitoraggio sono comunicati giornalmente dalle regioni al Ministero della salute, all’Istituto superiore di sanità e al Comitato tecnico-scientifico.

In relazione all’andamento della situazione epidemiologica sul territorio, la singola regione, informando contestualmente il Ministro della salute, può ampliare o restringere le misure.

SANZIONI

La trasgressione delle norme prevede il pagamento di una somma da 400 a 3.000 euro, aumentata fino a un terzo se la violazione avviene mediante l'utilizzo di un veicolo.

Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:18 1634462280 Anzio Waterpolis inaugura il nuovo stadio del nuoto con una vittoria sonora
11:11 1634461860 Si è celebrato ieri in Basilica il 131° compleanno di Santa Maria Goretti
11:07 1634461620 Cretarossa a Nettuno: discarica di rifiuti accanto al parco per bambini
08:42 1634452920 Latina, via al ballottaggio: Coletta e Zaccheo si contengono il ruolo di sindaco
16/10 1634405280 Nuoto, a Belgrado Ludovica Amato di Aprilia vince la medaglia d'oro a squadre
16/10 1634402460 Inaugurata ad Ariccia la mostra sul brigante Gasperone da Sonnino
16/10 1634400180 Dopo la mostra sulla Ferrari a Genzano, l'UniAppia in visita a Maranello
16/10 1634399280 "Aprire subito il centro diurno per adulti con disabilità di Ardea"
16/10 1634392920 Dal 18 ottobre nuovo calendario della raccolta differenziata ad Aprilia: eccolo
16/10 1634390760 La Giornata del lutto perinatale in piazza con "Le mamme di Pomezia"
16/10 1634381880 Donna denuncia il marito per gli abusi sessuali sui figli e lo fa arrestare
16/10 1634381400 Il questore a confronto con gli studenti dell'istituto Rosselli ad Aprilia
16/10 1634380200 A Nettuno è aperto il bando per richiedere il “rimborso Centri Estivi”
16/10 1634378340 Arrestati due minorenni per aver rapinato un uomo alla stazione di Villa Claudia
16/10 1634374740 Botte al viaggiatore sul treno per rubargli il monopattino, arrestati due minori
16/10 1634374500 Scongiurato il blocco della raccolta rifiuti in 54 Comuni: Rida non chiude più
16/10 1634369760 Stuprò una donna con problemi psichici, a 84 anni viene trasferito in carcere
16/10 1634369220 Al via la campagna di valorizzazione 2021 dell’Appia Antica col taglio dell'erba
16/10 1634368860 Piazza asfaltata a poche ore dalla sagra delle castagne: caos a Rocca di Papa
15/10 1634314680 Nel mare di Anzio tornano due piccole tartarughe marine, Ciclamino e Ariel
15/10 1634314320 Il borgo di Nettuno insudiciato da bottiglie di birra e bicchieri di plastica
15/10 1634314020 La fontana di Piazza Pia si colora di rosa per un messaggio importante
15/10 1634313840 Ruba al supermercato, ma a fare la spesa c'è anche un carabiniere: arrestato
15/10 1634313840 Ruba al supermercato, ma a fare la spesa c'è anche un carabiniere: arrestato
15/10 1634313660 4,5 milioni di euro in 3 anni per rifare strade e marciapiedi di Grottaferrata

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli