[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il Consigliere Ghera annuncia il diniego

La Regione prepara il "No" alla discarica ad Aprilia, vicino Ardea e Albano

In rosso l'area di oltre 25 ettari dove Ecosicura Srl vuol fare la discarica, vicinissimo ad Albano, Ardea e Pomezia
In rosso l'area di oltre 25 ettari dove Ecosicura Srl vuol fare la discarica, vicinissimo ad Albano, Ardea e Pomezia

Primo “no” della Regione Lazio alla discarica vicino Casalazzara, ad Aprilia, a due passi da Ardea e Pomezia e a soli 3 km in linea d'aria dalla inquinanate e mai bonificata discarica di Roncigliano, sotto Albano e al confine con Ardea. Lo riferisce il Consigliere regionale Fabrizio Ghera, che aveva presentato una interrogazione sul tema chiedendo anche di sottoporre il progetto alla Valutazione d'impatto ambientale per verificare – anche se solo sulla carta e sulla base delle dichiarazioni dei progettisti privati – se, come e quanto il mega-immondezzaio andrebbe nuocere sulla salute e sull'ambiente. «È stato fatto un primo passo verso la definitiva bocciatura del progetto di una discarica in Località Colle del Sole sul territorio di Aprilia – comunica il Consigliere Ghera -, già fortemente provato dall’esistenza di siti inquinati da sversamenti abusivi e mai bonificati, alcuni prossimi a falde acquifere e ai campi coltivati. In risposta all’interrogazione presentata ed a seguito della procedura V.I.A da me richiesta, la Regione Lazio ha avviato il procedimento di diniego. Per mettere la parola fine sulla discarica a Colle del Sole bisogna ancora attendere le controdeduzioni della Società proponente che, causa emergenza Covid19, ha ottenuto altri 30 giorni di proroga per presentarle. Continueremo a monitorare gli sviluppi dell’iter procedurale fino alla sua conclusione», conclude Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio.

L'annuncio che il progetto di discarica sarà bocciato è arrivato il 12 maggio con la risposta all'interrogazione che l'On. Ghera aveva presentato il 15 ottobre scorso. Il capo della Direzione rifiuti, l'ing. Flaminia Tosini, comunica che il "procedimento di diniego" - cioè la stroncatura dell'ecomostro - è stato avviato il 28 aprile 2020. Dunque, entro il 29 maggio Ecosicura Srl del signor Vincenzo Fiorillo ha tempo per inviare la sua replica. Non si è mai visto, invece, l'«incontro con la stampa interessata con la quale, dopo un sopralluogo sul sito saremo lieti di confrontarci con la massima disponibilità, insieme ai nostri progettisti e consulenti, per fornire il quadro informativo più ampio e completo possibile». Così annunciò Fiorillo in un comunicato stampa a gennaio 2018.

La discarica è stata proposta dalla Ecosicura Srl, ditta vicina al boss del settore Manlio Cerroni, con il nome di "deposito di residui innocui". La discarica è prevista su oltre 25 ettari. Curiosamente, intere parti del progetto del “deposito” sono identiche a quello di altra discarica che la società Ecoparco Srl vorrebbe realizzare nella ex cava al confine tra Velletri e Aprilia, in località Lazzaria, a un tiro di schioppo dal carcere.

 A colpire, poi, è il fatto che il progetto targato Ecosicura Srl vanterebbe un brevetto chiamato D.R.In: Deposito di rifiuti innocui. È lo stesso acronimo, cioè sigla abbreviata, utilizzata da Manlio Cerroni anche di recente per presentare il suo brevetto con il suo “piano per salvare Roma”: «La “mia” discarica può essere fatta anche a piazza Venezia o Villa Borghese. Il mio modello si chiama Drin (Deposito rifiuti innocui, ndr)» ha detto al Corriere della Sera lo scorso luglio. Ma già a novembre 2018 lo segnalò in un'accorata lettera al capo del governo Giuseppe Conte, ai suoi allora vice Matteo Salvini e Luigi Di Maio, al Ministro dell’ambiente Sergio Costa e ai presidenti delle Regioni Lazio e Campania, Nicola Zingaretti e Vincenzo De Luca. Un “brevetto” che stavolta – forse – non troverà le solite porte aperte in Regione.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/09 1600961760 Terracina, il ricordo dell'Aeronautica Militare per il pilota Gabriele Orlandi
24/09 1600956960 Scontro tra mezzi pesanti (dove non dovrebbero passare) a due passi dalla scuola
24/09 1600953480 Ballottaggio Terracina, Sciscione appoggia il candidato Giuliani
24/09 1600952760 Si dimette il quinto consigliere M5S di Pomezia: esce Antonelli, entra Maggio
24/09 1600948800 Mascherina obbligatoria all'aperto: ecco in quali comuni della provincia pontina
24/09 1600947360 Tenta di strappare con violenza la borsa a una donna che cammina con la madre
24/09 1600947120 Torna la domenica sportiva: lungomare di Latina chiuso alle auto
24/09 1600944900 Codice della strada sotto esame: ecco le novità. Ma c'è ancora da attendere
24/09 1600943160 Bufera sulla reintitolazione della sala Nenni e della biblioteca Pasolini
24/09 1600942800 Ciampino: approvato il progetto delle opere di urbanizzazione primaria
24/09 1600939980 Reparti chiusi e degrado: la protesta dei dipendenti dell'Ospedale di Velletri
24/09 1600939680 Riaprono le scuole, la visita dell'assessore De Santis alle scuole di Lanuvio
24/09 1600938000 Rinvenuto ordigno bellico a Nettuno, rimosso dagli artificieri della Polizia
24/09 1600937940 Controllo antiprostituzione sulla via Nettunense, identificate 10 ragazze
24/09 1600937820 Il giovane picchiato a Nettuno esce dal coma, i carabinieri in ospedale
24/09 1600937460 Scuole, arrivano 32 medici e infermieri anti Covid in provincia di Latina
24/09 1600935840 Ottobre in arte a Frascati: 15 artisti espongono nello spazio del mercato
24/09 1600933440 Nettuno, bilancio molto positivo del Posto Mobile della Polizia Stradale
24/09 1600933200 Aprilia premiata dall'Istituto Nazionale Urbanistica per piazza Comunità Europea
24/09 1600932240 Piove dentro il supermercato ad Ardea, paura per i dipendenti
24/09 1600929960 Frodi carosello, sequestrati beni per un milione a una società di Lariano
24/09 1600928340 Pioggia in classe e nidi d'ape: chiusa scuola primaria di Latina Scalo
24/09 1600927380 Tamponi, il drive-in di Latina si sposta. Postazione in arrivo ad Aprilia
23/09 1600876260 Ipogeo rinuncia alla richiesta di sospensiva al Tar. Udienza rinviata a marzo
23/09 1600876020 195 nuovi casi positivi nel Lazio: 20 sono alla Asl Roma6, "solo" 4 a Latina

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli