[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Rabbino di Roma, Riccardo di Segni

«Anche l’armonia spirito-corpo fa parte della salute del singolo» FOTO

<
>
Riccardo Di Segni - Il Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma
Riccardo Di Segni - Il Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma
Papa Francesco con il rabbino Riccardo Segni
Papa Francesco con il rabbino Riccardo Segni

Il Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Di Segni è intervenuto sul tema caldo del persistere, anche nella Fase 2 della lotta al Covid-19, del divieto alle funzioni religiose da parte del governo, reiterato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel Dpcm dello scorso 26 aprile, che dava il via alla Fase 2 a partire dal 4 maggio, regolamentando questo momento transitorio di prudente convivenza con il virus. «Il governo - ha dichiarato Riccardo Di Segni in una nota - non dovrebbe trascurare le esigenze spirituali delle comunità religiose, ciascuna vista nella sua particolare specificità». L’intervento di Rav Di Segni, Rabbino capo di una tra le più importanti comunità ebraiche della Diaspora, e quindi di fatto una delle più influenti voci dell’ebraismo contemporaneo, si inserisce con tono prudente e pacato nel contesto dell’accesso confronto che ha visto nei giorni scorsi protagonisti i vescovi cattolici italiani e il governo. La Conferenza Episcopale Italiana infatti lavorava da settimane ad una delicata trattativa con il governo per ottenere la riapertura delle funzioni religiose già a partire dal 4 maggio, con l’immediata fine del lockdown e l’avvio della Fase 2.


Il Governo non dovrebbe trascurare le esigenze spirituali delle collettività religiose, ciascuna con le sue specificità

Dopo un confronto serrato tra la Cei e il Viminale, in un clima collaborativo di scambi di proposte tra il presidente della Cei, il Cardinale Gualtiero Bassetti, e la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, gli esiti della trattativa non avevano soddisfatto i vescovi, che non avevano tardato a far udire con forza la propria voce contrariata. «Non possiamo accettare - avevano dichiarato i vescovi - di vedere compromesso l’esercizio della libertà di culto. Dovrebbe essere chiaro a tutti che l’impegno al servizio verso i poveri, così significativo in questa emergenza, nasce da una fede che deve potersi nutrire alle sue sorgenti, in particolare la vita sacramentale». Una reazione durissima, alla quale erano seguite le parole distensive di Papa Francesco, che aveva stemperato la tensione e ribadito la necessità, in questo momento delicato, di essere prudenti ed attenersi alle disposizioni del governo e del comitato tecnico scientifico, propiziando la ripresa delle trattative e l’accordo di massima tra la Cei e il governo per la probabile ripartenza delle messe a fine mese, curva epidemiologica permettendo. In questo contesto si è inserito nel dialogo Riccardo Di Segni, con una posizione che auspica la ripresa delle funzioni religiose, e invita il governo a considerare l’impatto positivo che la spiritualità ha sulla salute del singolo e quindi della collettività. «La situazione sanitaria - ha detto Di Segni - è ancora allarmante, così come lo è la prospettiva di disastri economici e sociali che ne deriveranno. Abbiamo tutti l’obbligo di rispettare le regole di salute pubblica, ma andrebbe tenuto presente che l’armonia dello spirito con il corpo fa parte della salute del singolo, e quindi della collettività. Esistono modi per garantire accessi sicuri e riunioni di preghiera nel rispetto delle norme sanitarie. Il governo sta prendendo in questi giorni decisioni gravi e difficili, ma non dovrebbe trascurare le esigenze spirituali delle collettività religiose, ciascuna con le sue specificità». Un punto di vista autorevole quello di Riccardo Di Segni, la cui voce, sul tema della salute connessa con la spiritualità, assume una particolare rilevanza, per l’intrecciarsi nella sua figura del punto di vista del medico e della guida spirituale. Riccardo Di Segni ha infatti esercitato per oltre 40 anni la professione di medico radiologo, e alla formazione scientifica di medico abbina quella spirituale di Rabbino, composta da studi complessi che affondano le radici nella millenaria tradizione spirituale ebraica. Intervenuto in un’intervista al Tg2, il rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma ha parlato anche più in generale del momento difficile che tutto il mondo vive per il Coronavirus, e ha detto: «Non è la prima volta che l’umanità si trova di fronte ad eventi catastrofici come questo, basti pensare alle grandi epidemie del passato. La Bibbia stessa ci racconta di episodi terribili, dai quali però l’umanità si è sempre ripresa. Da questo tunnel certamente ne usciremo, dobbiamo uscirne. Sarà difficile ma lo faremo. All’indomani di questa pandemia ci sarà un nuovo mondo, tutto quanto sarà diverso, e dobbiamo conservare la speranza che questa diversità possa rivelarsi una diversità positiva».

Giacomo Meingati 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15/04 1618503300 Reti di Giustizia: “Sentenza Appia, ecco le motivazioni della condanna”
15/04 1618503180 All’ex comando dei Vigili sorgerà il nuovissimo Museo dello Sbarco di Anzio
15/04 1618502940 1000 firme per chiedere al Comune di Anzio di occuparsi delle strade vicinali
15/04 1618499280 Da carrozzeria a fabbrica di ogive per proiettili: la scoperta ai Castelli
15/04 1618497360 Covid, Latina e provincia: altri 161 casi, due decessi. I dati di tutte le città
15/04 1618496940 Coronavirus, nella Asl Roma 6 altri 184 contagi. Quattro persone decedute
15/04 1618493520 «La città non può subire un'altra stagione di incampacità amministrativa»
15/04 1618490700 Vaccino Astrazeneca sospeso nel Lazio? È una fake news
15/04 1618489680 La Virtus Pomezia Basket vuol tornare a stupire
15/04 1618489500 Elezioni a Latina, il giallo delle due liste con lo stesso nome
15/04 1618487160 Più dosi Astrazeneca negli hub vaccinali della provincia di Latina
15/04 1618475700 Anzio, il consigliere Gatti: “Onorato di rappresentare i Consiglieri di FdI”
15/04 1618475580 Alicandri, Pd Nettuno: “Basta discriminazioni, subito si alla legge Zan”
15/04 1618474500 La Polizia Locale revoca 35 autorizzazioni per posto disabili irregolari
15/04 1618474140 1.300 mascherine anti-Covid irregolari sequestrate dai banchi del mercato
15/04 1618473780 3kg di droga spediti per posta: pacco intercettato all’aeroporto di Ciampino
15/04 1618473420 Fermata auto sportiva con documenti irregolari: a bordo c'era anche uno scooter
15/04 1618471020 Genzano, auto prende fuoco in strada. Donna di Aprilia salvata dai Carabinieri
15/04 1618470180 Allieva pilota "discriminata e umiliata": il caso all'attenzione del parlamento
15/04 1618470180 Castel Gandolfo: “Giunta rinunci a ricorso contro le tutele paesaggistiche”
15/04 1618468980 Arrestato il ladro intenditore di cibo: rubava salmone e formaggi costosi
15/04 1618468680 Latina, sfratto dalla casa del combattente: anche Medici si mobilita
15/04 1618468680 I cittadini di Aprilia potranno chiedere i certificati anagrafici in tabaccheria
15/04 1618468140 Il 'nudino' torna a Latina: il dipinto fu rubato dopo l'armistizio del 1943
15/04 1618467180 Non fu un incidente ma un tentato omicidio: chiesta la condanna a 10 anni

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli