[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Analisi. In Lombardia forse finirà a...

Coronavirus: crollo dei nuovi casi a Latina e in altre 3 province del Lazio

<
>
Crollo dei nuovi casi Covid19 a Latina a fine marzo. Quasi zero
Crollo dei nuovi casi Covid19 a Latina a fine marzo. Quasi zero
Il grafico elaborata dai ricercatori di Scienza in Rete: i nuovi contagi a Roma iniziano a scendere
Il grafico elaborata dai ricercatori di Scienza in Rete: i nuovi contagi a Roma iniziano a scendere

Interessante analisi di due ricercatori: la curva dei contagiati è in discesa in moltissime aree italiane, compreso il Lazio. Ma non tutto, purtroppo. Lo rivela uno studio pubblicato su Scienza in Rete, sito indipendente di ricercatori e personaggi del mondo scientifico. “L’analisi delle sequenze temporali della frazione dei contagiati osservati rispetto alla popolazione della provincia rileva che 71 delle 107 province, presentano una diminuzione del tasso di crescita”, scrivono i due ricercatori Giovanni Sebastiani e Marco Massa. In pratica, la diffusione del coronavirus Sars-Cov2 rallenta e scende. Il tasso è misurato in termini di nuovi casi al giorno per 1.000 abitanti tra il primo e il 27 marzo.

Non significa affatto che allora è tutto risolto e che si può fare come ci pare. L'attenzione e la cautela devono restare massime. 

Crollo verticale a Latina, dove l'aumento di nuovi contagi diagnosticati si avvicina allo zero dopo il 27 marzo.

Roma, dopo il picco - cioè il numero più alto di contagi diagnosticati - rilevato intorno al 24 marzo, inizia a vedere una timida discesa della curva. Anche le province di Rieti e Viterbo, dove il picco si è raggiunto qualche giorno prima, vedono una discesa rapida ma meno vistosa rispetto alla provincia di pontina.

Non così purtroppo per la provincia di Frosinone in cui l'ondata Covid19 è arrivata qualche giorno dopo: il 27 marzo risultava ancora con una fortissima impennata di nuovi casi, in pieno picco. Ma chissà se c'entra l'enorme inquinamento al quale il capoluogo ciociaro è notoriamente esposto: nei giorni scorsi uno studio della Società italiana di medicina ambientale (SIMA) ha pubblicato una ricerca secondo cui lo smog favorisce la diffusione del coronavirus. E Frosinone risulta tra i capoluoghi più ammorbati dalle polveri sottili PM10 (il pericoloso particolato con dimensione inferiore o uguale a 10 micrometri) emesso dai veicoli, fabbriche e inceneritori (in Ciociaria c'è quello di San Vittore, oltre al grosso polo industriale. Basata su molti altri studi, la ricerca della SIMA afferma che “il particolato atmosferico, oltre ad essere un carrier, cioè un vettore di trasporto e diffusione per molti contaminanti chimici e biologici, inclusi i virus, costituisce un substrato che può permettere al virus di rimanere nell'aria in condizioni vitali per un certo tempo, nell'ordine di ore o giorni”. Lo studio - svolto in collaborazione con le Università di Bari e di Bologna – ha esaminato i dati pubblicati sui siti delle Arpa (le Agenzie regionali per la protezione ambientale) relativi a tutte le centraline di rilevamento attive sul territorio nazionale, mettendoli poi a confronto con i casi di contagio.

Alcune amare sorprese in altre regioni dopo alcuni segnali positivi: “Le tre province di Catanzaro, La Spezia e Varese, che fino al 26 marzo avevano mostrato evidenza di aver superato il picco – spiegano i ricercatori -, hanno putroppo avuto un aumento notevole di casi diagnosticati fino al 27 marzo, come si può osservare per la provincia di Varese confrontando le figure 2 e 3. Un salto analogo è stato osservato nelle province del sud Sardegna. Per quanto riguarda le province di Catanzaro e Sud Sardegna – aggiungono Sebastiani e Massa su Scienza in Rete - , l’aumento è dovuto alla positività al coronavirus di ospiti e operatori di una casa di riposo a Chiaravalle Centrale e di un’altra a Sanluri, rispettivamente. Come è stato evidenziato da Giorgio Palù, virologo dell'Università di Padova e già presidente della Società europea di virologia, la diffusione di questo virus è tipicamente nosocomiale (si diffonde moltissimo in ospedali e strutture sanitarie, ndr). È quindi molto importante, e lo sarebbe stato anche di più nelle prime fasi della diffusione di questa malattia, attuare una campagna capillare di test su tutte le strutture di sanitarie di questo tipo.

Nel caso di Varese, sembra che questo sia imputabile ad un aumento significativo del numero di tamponi effettuati, probabilmente anche ad asintomatici. Osserviamo a questo riguardo che per l’analisi dei dati sarebbe molto importante sapere se ciascun test positivo è stato effettuato su un soggetto sintomatico o meno. Non conosciamo invece informazioni specifiche relative al caso della provincia di La Spezia”.

Una boccata d'ossigeno sulla stremata Lombardia, con dati al 26 marzo: 11 province su 12 “mostravano di aver superato il picco dei contagi”, scrivono gli autori dello studio. “L’analisi ha rivelato che la Lombardia si trova nella fase, seppur iniziale, di progressiva diminuzione del tasso di crescita del numero dei contagiati osservati. Tale tasso raggiungerà in pratica l’annullamento entro la metà di maggio. È molto importante sottolineare in primo luogo che questa stima è affetta da errore a causa di vari fattori, primo fra tutti il fatto che è basata sull’osservazione dei dati finora disponibili, i quali solo negli ultimi giorni contengono informazione sulla fase di diminuzione del tasso di crescita. Inoltre, il risultato vale se non cambierà l’ipotesi sul comportamento virtuoso degli italiani rispetto alle misure di riduzione del rischio di contagio introdotte dal governo. È quindi fondamentale che ciascuno di noi continui a fornire il proprio contributo, da solo trascurabile, ma che sommato a quelli di tutti gli altri, ha generato l’effetto osservato di frenata della diffusione dell’epidemia”.

Giovanni Sebastiani è un fisico, primo ricercatore presso l'Istituto per le Applicazioni del Calcolo "M. Picone" del Consiglio Nazionale delle Ricerche e si occupa di modelli e metodi stocastici e statistica bayesiana per applicazioni in Medicina e Sismologia. Istituto per le Applicazioni del Calcolo "M. Picone" of Consiglio Nazionale delle Ricerche. Marco Massa è invece un matematico, studente di dottorato e Graduate Teaching Assistant presso il Dipartimento di Matematica dell'Imperial College London.

I risultati della loro analisi, provincia per provincia, si possono scaricare qui

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
07/08 1596829260 Gattina presa a calci ad Anzio Colonia, la bestiola in cura lotta per la vita
07/08 1596829140 In casa una serra segreta per la droga, la Polizia arresta 23enne di Anzio
07/08 1596820860 Litiga col vicino per motivi di confine, la Polizia gli ritira le armi detenute
07/08 1596820560 Rubano la borsa a una donna, fuggono e si schiantano contro due auto
07/08 1596819420 Scuola: protesta dei Presidenti del Consiglio scolastico esclusi dalle decisioni
07/08 1596805680 Due positivi al Coronavirus in provincia di Latina, indagini epidemiologiche
07/08 1596798060 Conclusi i lavori di ampliamento del pronto soccorso dell'ospedale Goretti
07/08 1596797760 Protesta degli operatori sanitari della San Raffaele: rischiano il licenziamento
07/08 1596794220 Aprilia, Amici di Birillo replica al Sindaco e chiede un incontro
07/08 1596793980 Installati sulla Pontina 5 sensori per il rilevamento del traffico
07/08 1596793020 Alberi in fiamme ieri alla stazione di Anzio, indagano i Vigili del fuoco
07/08 1596792900 Nettuno presenta in Regione il progetto della nuova Biblioteca comunale
07/08 1596792780 Giovane di Nettuno perde portafogli a Ponza ristoratore lo restituisce coi soldi
07/08 1596787980 Assistenza sanitaria, a Ferragosto attivo un servizio di ambulanza sul litorale
07/08 1596785700 Gli occupanti irregolari delle case popolari potranno mettersi in regola
07/08 1596784020 Grandi pulizie al Parco Chigi di Ariccia: sabato si riaprono i cancelli
07/08 1596783600 Ex giudice Lollo trasferito in carcere: deve scontare due anni e dieci mesi
06/08 1596731160 Albano, incendio in una azienda agricola: morti alcuni animali
06/08 1596730980 4,6 mln dalla Regione per le Case della Salute a Aprilia, Cori e Minturno
06/08 1596730440 Magistrale in Chimica e tecnologia farmaceutica a Latina: 50 posti disponibili
06/08 1596718380 Venerdì sera Don Backy in concerto da Leolo Beach sul lungomare di Latina
06/08 1596717780 Vende assicurazioni per auto false: scoperto. Sanzionata anche la vittima
06/08 1596717660 Oltre 100 grammi di cocaina in casa: arrestato per spaccio 35enne di Aprilia
06/08 1596717360 Ciak si gira a Torre Astura: Kasia Smutniak sul set. Area interdetta al pubblico
06/08 1596709980 Disattivano l’antitaccheggio e rubano borse e occhiali all’outlet: tre arresti

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli