[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Chiariti i dubbi, ora #balconifioriti

Mettiamo piante e fiori, si possono vendere e aiutano l'economia. Sos Coldiretti

Mettiamo piante e fiori sui nostri balconi! Questi e gli altri prodotti da giardinaggio si possono vendere. È l'appello dei vivaisti e agricoltori italiani, come segno di speranza e bellezza ma anche in supporto del settore duramente colpito dall'emergenza coronavirus. L'invito è l'aggiornamento arrivano da Coldiretti, la principale organizzazione agricola nazionale, dopo l'incertezza seguita alle restrizioni imposte dal governo in àmbito produttivo e commerciale.

“Abbiamo ottenuto finalmente il chiarimento dal Governo sul via libera alla vendita di piante e fiori in supermercati, mercati, punti vendita e vivai”, afferma il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini, che ha scritto una lettera al premier Giuseppe Conte nel sottolineare che sul sito del Governo si precisa che “la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti, ammendanti e di altri prodotti simili è consentita”.

“Lanciamo ora un appello alla grande distribuzione, ai mercati e a tutti i punti vendita aperti affinché promuovano la vendita di fiori e piante Made in Italy”, afferma il presidente della Coldiretti Lazio, David Granieri, nell’invitare tutti gli italiani a mettere fiori e piante nei propri giardini, orti e balconi come segno benaugurante della primavera che segna il momento del risveglio con la mobilitazione #balconifioriti.

Si tratta di un risultato importante poiché – continua Coldiretti - senza fiori e piante sono a rischio 27mila imprese con 2,5 miliardi di fatturato che ora si trovano in gravissime difficoltà con il divieto di cerimonie come battesimi, matrimoni, lauree e funerali e le difficoltà alle esportazioni dove l’Italia ha svolto fino ad ora un ruolo di leader nel mondo con il record per le spedizioni florovivaistiche che nel 2019 hanno raggiunto ben 904 milioni di euro di piante, fiori e fronde, dirette soprattutto in Francia (188 milioni di euro), Germania (159 milioni di euro) e l’Olanda (153 milioni di euro). Il risultato dell’emergenza con il blocco delle vendite è stato quasi un miliardo di fiori e piante appassiti e distrutti nei vivai in Italia dove – riferisce la Coldiretti – sono crollati gli acquisti di fiori recisi, di fronde e fiori in vaso, le produzioni tipiche della primavera e si sono fermate anche le vendite e l’export di alberature e cespugli, in un periodo in cui per molte aziende si realizza oltre il 75% del fatturato annuale, grazie ai tanti appassionati dal pollice verde che con l’aprirsi della stagione riempiono di piante e fiori case, balconi e giardini.

Nel pieno rispetto di tutte le disposizioni sulle restrizioni per contenere il contagio i vivai ma continuano a lavorare per garantire la massima qualità di piante e fiori italiani e – conclude la Coldiretti - si stanno organizzando per fare consegne a domicilio, con contatti per telefono o mail, per consentire agli italiani di restare a casa senza rinunciare all’emozione di stare a contatto con la natura.​

Nella nota governativa – sottolinea la Coldiretti – si precisa che “l’art. 1, comma 1, lettera f), del Dpcm del 22 marzo 2020 ammette espressamente l’attività di produzione, trasporto e commercializzazione di “prodotti agricoli”, consentendo quindi la vendita anche al dettaglio di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti etc. Peraltro – continua il testo - tale attività rientra fra quelle produttive e commerciali specificamente comprese nell’allegato 1 dello stesso Dpcm “coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali”, con codice ATECO “0.1.”, per le quali è ammessa sia la produzione sia la commercializzazione. Deve conseguentemente considerarsi ammessa – si conclude - l’apertura dei punti di vendita di tali prodotti, ma in ogni caso essa dovrà essere organizzata in modo da assicurare il puntuale rispetto delle norme sanitarie in vigore”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
07/08 1596829260 Gattina presa a calci ad Anzio Colonia, la bestiola in cura lotta per la vita
07/08 1596829140 In casa una serra segreta per la droga, la Polizia arresta 23enne di Anzio
07/08 1596820860 Litiga col vicino per motivi di confine, la Polizia gli ritira le armi detenute
07/08 1596820560 Rubano la borsa a una donna, fuggono e si schiantano contro due auto
07/08 1596819420 Scuola: protesta dei Presidenti del Consiglio scolastico esclusi dalle decisioni
07/08 1596805680 Due positivi al Coronavirus in provincia di Latina, indagini epidemiologiche
07/08 1596798060 Conclusi i lavori di ampliamento del pronto soccorso dell'ospedale Goretti
07/08 1596797760 Protesta degli operatori sanitari della San Raffaele: rischiano il licenziamento
07/08 1596794220 Aprilia, Amici di Birillo replica al Sindaco e chiede un incontro
07/08 1596793980 Installati sulla Pontina 5 sensori per il rilevamento del traffico
07/08 1596793020 Alberi in fiamme ieri alla stazione di Anzio, indagano i Vigili del fuoco
07/08 1596792900 Nettuno presenta in Regione il progetto della nuova Biblioteca comunale
07/08 1596792780 Giovane di Nettuno perde portafogli a Ponza ristoratore lo restituisce coi soldi
07/08 1596787980 Assistenza sanitaria, a Ferragosto attivo un servizio di ambulanza sul litorale
07/08 1596785700 Gli occupanti irregolari delle case popolari potranno mettersi in regola
07/08 1596784020 Grandi pulizie al Parco Chigi di Ariccia: sabato si riaprono i cancelli
07/08 1596783600 Ex giudice Lollo trasferito in carcere: deve scontare due anni e dieci mesi
06/08 1596731160 Albano, incendio in una azienda agricola: morti alcuni animali
06/08 1596730980 4,6 mln dalla Regione per le Case della Salute a Aprilia, Cori e Minturno
06/08 1596730440 Magistrale in Chimica e tecnologia farmaceutica a Latina: 50 posti disponibili
06/08 1596718380 Venerdì sera Don Backy in concerto da Leolo Beach sul lungomare di Latina
06/08 1596717780 Vende assicurazioni per auto false: scoperto. Sanzionata anche la vittima
06/08 1596717660 Oltre 100 grammi di cocaina in casa: arrestato per spaccio 35enne di Aprilia
06/08 1596717360 Ciak si gira a Torre Astura: Kasia Smutniak sul set. Area interdetta al pubblico
06/08 1596709980 Disattivano l’antitaccheggio e rubano borse e occhiali all’outlet: tre arresti

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli