[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

dall'esempio dei musicisti del 1957

Arrivano dalla periferia Est i nuovi CantaCronache

I nuovi CantaCronache nati 
nella periferia Est di Roma
I nuovi CantaCronache nati nella periferia Est di Roma

Era il lontano 1957 quando un gruppo di musicisti e letterati decisero di creare un progetto politico e musicale alternativo alla cosiddetta 'canzonetta' mainstream che dominava la scena cantautorale italiana. Ai vari Modugno, Celentano e Buscaglione si opponevano musicisti come Amodei, Margot, Liberovici e scrittori come Calvino, Jona e Fortini. Uno degli obiettivi principali era quello di riportare nella canzone italiana il duro contenuto della cronaca quotidiana. Così la sera del 3 maggio 1958 nella sala dell'Unione Culturale a Torino, con lo spettacolo '13 Canzoni 13' cambiò qualcosa nella storia della canzone d'autore. Non fu solo una performance ma soprattutto lo sdoganamento di un manifesto. Così disse Umberto Eco parlando di uno dei leader dei Cantacronache, Michele Straniero: “Se non ci fossero stati i Cantacronache e quindi se non ci fosse stata anche l'azione poi prolungata, oltre che dai Cantacronache, da Michele Straniero, la storia della canzone italiana sarebbe stata diversa. Poi, Michele non è stato famoso come De André o Guccini, ma dietro questa rivoluzione c'è stata la sua opera”.

I primi CantaCronache

Senza l'attività di questo gruppo di artisti, in soldoni, non avremmo avuto Faber, Lucio Dalla, Guccini, Piero Ciampi, Gaber, Jannacci e buona parte di ciò che oggi conosciamo come 'cantautorato italiano'. Il nuovo tipo di canzone proposta prendeva assai le distanze dai canoni della canzonetta di consumo che si era imposta in Italia nel dopoguerra e sostanzialmente espressa nell'allora nascente Festival di Sanremo; bisognava “evadere dall'evasione” (ovvero dai modelli proposti nella canzone di consumo) e gli epigoni si reperivano negli chansonnier francesi, nel repertorio di Brecht e Weill e nella tradizione dei cantastorie italiani. Il gruppo fondato da Alberto Salmè – Questa la doverosa premessa al fine di comprendere il progetto nato da un'idea del giornalista e cantautore Alberto Salmé (romano d'adozione del quartiere Alessandrino al quale è molto legato) e che, insieme a musicisti dall'estrazione musicale eterogenea come Luca Santini (chitarra), Giuseppe Conticello (violino), Diego Lucantoni (percussioni e batteria) e Fabrizio Biffignandi (basso) tenta di recuperare lo spirito e la filosofia dei maestri Cantacronache: “Sanremo è rimasto pressappoco quello di allora”, dice Salmé, sottolineando che: “Rimane più una kermesse che un vero e proprio festival della canzone. Sono cambiate di certo le forme, per ovvi motivi storici, ma se ci pensiamo bene la struttura dei modelli proposti nei contenuti dei brani sono ancora coerenti con quelli di 60 anni fa. Si pone, oggi come allora, un problema di autenticità”. Insomma per i nuovi CantaCronache il cantautorato non è affatto morto “a patto che si ricominci a non avere paura delle storie e delle parole. I fatti della vita, tutti, possono essere raccontati. Quindi è questione di poetica e selezione. Non dico che scrivere una canzone sia come scrivere un articolo di cronaca, ma è a partire dalla cronaca che scrivo le mie canzoni”.

Nei nuovi CantaCronache riemerge lo spirito dei loro maestri

E così lo spirito compositivo di capolavori come 'Canzone Lieta', 'Canzone Triste, 'Dove vola l'Avvoltoio', 'Oltre il Ponte' o 'Il Censore' riemerge oggi in brani dei nuovi CantaCronache come 'Anatomia del Viaggio', ispirata a chi cerca una vita migliore lontano dal proprio paese, 'Le Cinque Regole', un sarcastico vademecum per manipolare i popoli e 'La stanza sotto al cielo', dedicata a un clochard. Ma i CantaCronache regalano spazio anche alle storie d'amore, sempre con un linguaggio crudo e sincero, con la bellissima 'Cronache dall'Aorta: “Si tratta di una confessione profonda, quasi a interloquire col nostro giudice interiore. Una presa d'atto dei propri limiti umani nel contempo evidenziando ciò che di bello riusciamo a fare senza rendercene conto; una strana forma di accettazione del sé, per quanto triste possa essere”.

A marzo il primo Ep della Band

Non potevano venire che dalla periferia questi musicisti, dalle frontiere sociali più ricche di storie struggenti, vere e non necessariamente a lieto fine. L'esperto fonico Gianfranco Tassella ha accompagnato la band per la realizzazione del primo Ep 'Racconti Precari' in uscita per l'etichetta 'Akuna Matata Produzioni': “Siamo stati onorati di collaborare con Gianfranco che in passato ha seguito artisti del calibro di Manu Chao, Jethro Tull, Aphex Twin, Green Day e Modena City Ramblers” dicono i CantaCronache che peraltro non nascondono le loro idee politiche: “Già con le nostre scelte è evidente il nostro anarchismo. Di base si tratta del pilastro della nostra poetica”. Politica, amore, memoria e vita vera. Questa l'eredità dei maestri che oggi rivive nei nuovi CantaCronache. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:35 1624034100 Doppio incendio a Nettuno, la Protezione civile in azione a Tre Cancelli
18:31 1624033860 Ubriaco crea il panico in centro a Nettuno, fermato e rilasciato dalla polizia
18:22 1624033320 Estratte le anfore dai fondali del lago di Nemi: un'esperimento ben riuscito
18:20 1624033200 Riapre piazzale Berlinguer a Nettuno, a disposizione 50 posti per l’Estate
18:17 1624033020 Incidente a Tre Cancelli a Nettuno, tre feriti soccorsi all’ospedale di Anzio
18:04 1624032240 Isola ecologica, arriva l'ok su Via della Radiosa, ma il Comune sceglie altro
17:54 1624031640 Spiaggia di Ardea invasa da rifiuti ed erbacce: "Un degrado che dura da tempo"
17:53 1624031580 Ariccia, solidarietà alla collega di partito La Leggia da Valentino Cianfanelli
17:51 1624031460 Ciampino, abbandono totale dell'Appia Antica: urge manutenzione
17:47 1624031220 Covid, 6 casi nella Asl Roma 6. Scaricabile il certificato vaccinale: ecco come
17:23 1624029780 OperaDomus: il finissage della mostra alle Scuderie Aldobrandini di Frascati
17:12 1624029120 Ring all'aperto a Palazzo Sforza Cesarini: sfida di boxe tra Galdino e Geografo
16:03 1624024980 Albano, sos a Villa Corsini (sede Asl): serve aiuto per controllo e manutenzione
15:47 1624024020 Bufera a Nemi: denunciata per violenza privata la segretaria del PD locale
15:26 1624022760 Aggrediti agenti di Polizia Penitenziaria a Velletri: "Ancora poca sicurezza"
15:07 1624021620 Torna la Festa della Musica di Lanuvio: una maxi band per l'estate nel borgo
15:05 1624021500 Ariccia: ripartono gli spettacoli alla Foresta Sonora. Si inizia con Dario Rossi
15:02 1624021320 Domani inaugura il murale della scuola di Cocciano realizzato da 7 artisti
14:40 1624020000 Aspettando Rock per un bambino: torna la musica a Parco Sforza Cesarini
14:35 1624019700 Pontina da incubo: dopo l'incidente traffico in tilt per i lavori
14:23 1624018980 16 casi Covid e nessun decesso nella Asl di Latina. 5063 le vaccinazioni
12:17 1624011420 Pontina chiusa per incidente: si scontrano tre vetture verso sud, due feriti
11:42 1624009320 Maria Grazia Ciolfi, fuori da Lbc per il M5S: ecco perché
11:40 1624009200 Torvaianica: ricorso respinto definitivamente al lido che perse la concessione
11:32 1624008720 Fondi per il mare: come li impiegheranno i Comuni. Addio app e prenotazioni

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli