[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

il rilancio che sembra un miracolo

L’acquario di Roma finalmente aprirà dopo l’estate

<
>
Domenico ricciardi.
Patron della Mare Nostrum srl
Domenico ricciardi. Patron della Mare Nostrum srl
L'interno della struttura.
L'interno della struttura.
Una delle aule didattiche.
Così sarà la stanza dedicata alla realtà 3D
Una delle aule didattiche. Così sarà la stanza dedicata alla realtà 3D
Il laghetto dell'Eur,
l'acquario si trova proprio sotto lo specchio d'acqua artificiale
Il laghetto dell'Eur, l'acquario si trova proprio sotto lo specchio d'acqua artificiale
L'interno della struttura.
L'interno della struttura.

L’Acquario di Roma è pronto per aprire, ora è ufficiale. Come vi avevamo già anticipato qualche settimana fa, infatti, il Tribunale fallimentare di Roma sezione fallimentare ha omologato il 26  febbraio scorso  la richiesta di ristrutturazione del debito della Mare Nostrum Srl, la ditta incaricata di realizzare la maxi opera sotto il laghetto dell’Eur che aveva chiesto un procedura di concordato fallimentare nel febbraio 2018. Nei giorni scorsi il patron della società romana, l’ing. Domenico Ricciardi, ci ha contattato per fare un giro all’interno della struttura e naturalmente per parlare dell’iter che porterà all’apertura della maxi opera.

APERTURA SUBITO DOPO L’ESTATE

 “Apriremo con ogni probabilità dopo l’estate – ci racconta l’ingegner Ricciardi - con l’inizio dell’anno scolastico, ma già verso aprile-maggio ci piacerebbe far partire la zona con la didattica per gli studenti”. È un fiume in piena Ricciardi, la sua scrivania è occupata per intero dalla stampa del progetto che ormai insegue da più di 20 anni. “Insieme ad un gruppo di scienziati – ci spiega - pensammo che era importante che Roma diventasse nuovamente la capitale del Mediterraneo, per salvare questo mare che era in crisi, una crisi ambientale ma anche sociale e politica, con l’obiettivo di rilanciare il Mare Nostrum e farlo tornare ad essere la culla delle civiltà”. Ripercorre velocemente l’ultimo e difficile decennio con le richieste di concordato (due), le leggi anti-terremoto, il vincolo storico che la Sovrintendenza mise quando ormai l’opera era già avviata e rivendica con orgoglio  di aver raccolto “volenterosi e generosi intorno al progetto, insieme alla fiducia delle banche, senza aver impiegato nessun fondo pubblico. È un progetto su cui, nonostante le battute d’arresto, credono anche il 96% dei creditori che hanno aderito al piano di rilancio dell’opera votando a favore del concordato, un numero altissimo”.

ULTIMI COLLAUDI IN CORSO

Certamente va dato atto all’ing. Ricciardi di averci sempre creduto e di aver ostinatamente continuato a combattere per finire un’opera in mezzo ad una delle crisi più grandi che l’economia mondiale e italiana abbiano mai conosciuto. “Ormai stiamo effettuando i collaudi. Dopo questa fase la Sea Life, la società che fa capo alla Merlin e a cui è affidato l’acquario tradizionale,  si occuperà di riempire le vasche e portare i pesci (circa 5mila), mentre l’altra zona di cui andiamo fieri, visto che rappresenta la vera novità di tutta l’opera,  è quella più futuristica ed è anche quella legata più alla ricerca e alla salvaguardia del Mediterraneo”. In questa ala dell’acquario ci saranno vasche con i pesci robot, grazie alla collaborazione con diversi enti di ricerca tra cui l’Enea, il Cnr e il Campus Biomedico e poi tanta realtà virtuale con la possibilità di interagire direttamente con i pesci ricostruiti in laboratorio. Soprattutto grazie a queste nuove tecnologie e a queste collaborazioni con il mondo scientifico e culturale, la struttura vuole essere un punto di riferimento per tutte le scuole del territorio. “Oltre alla Facoltà di Ingegneria del Mare, avremo anche il Museo Pigorini che porterà le barche antiche per far conoscere ancora meglio il nostro mare”. È prevista anche una specie di infermeria marina dove verranno accolti e curati i pesci in difficoltà che, una volta guariti, verranno rilasciati in mare.

1,5 MILIONI DI VISITATORI L’ANNO

“Ci aspettiamo un milione e mezzo di visitatori l’anno, e non sono stime nostre, un numero che cambia il volto non solo del quartiere ma di tutta la città”. Il parcheggio, che è la prima domanda che un cittadino si fa quando sente numeri  di visitatori a 6 zeri, è già stato realizzato ed è attivo da qualche anno e conta circa 800 posti auto su 4 livelli. “I posti di lavoro, per cui già abbiamo fatto colloqui, sono circa 400 tra gli interni e quelli dell’indotto, ma sono destinati a salire, perché siamo sicuri che questa diventerà una delle attrattive della Capitale”. 120 milioni di euro il costo dell’opera, con un piano di ammortamento che prevede di rientrare dalle spese e cominciare a guadagnare dopo la fine del quarto anno.

LA CITTADELLA DEDICATA AL MEDITERRANEO

“L’acquario di Roma sarà una vera è propria cittadella dedicata al Mediterraneo. Anche i tanti punti commerciali che apriranno in concomitanza con l’inaugurazione ufficiale saranno tutti a tema Mediterraneo: si passa dal cibo cipriota, alla musica siciliana, ai prodotti tipici dell’isola di Malta, insomma vogliamo davvero rilanciare i sapori, i saperi, i suoni, i colori e la cultura di quella che è stata la culla della nostra civiltà”. Anche gli spazi espositivi sono terminati e nei prossimi giorni ogni commerciante provvederà all’allestimento della propria attività. Non mancherà l’auditorium, con circa 400 posti, che si può trasformare in una sala cinema con un impianto sonoro di ultima generazione. Dunque molto di più di un acquario visto che oltre alla parte dedicata alla divulgazione scientifica e culturale, questo sarà anche un punto di ritrovo con ristoranti e bar da far invidia a tutti i centri commerciali della zona, la possibilità di organizzare eventi al coperto e poi un orario estremamente flessibile: “qui si inizierà la mattina con l’accoglienza delle scolaresche e si tirerà fino a sera tardi. Prevediamo giusto un 4-5 ore di chiusura per le pulizie, dopodiché l’acquario sarà sempre aperto“. L’ingegnere rassicura anche sul colore diverso dell’acqua sopra all’acquario rispetto al resto del laghetto (che aveva causato la critica di qualche romano): “piano piano il solaio diventerà uguale a tutto il resto, è chiaro che oggi è nuovo, ha molte meno alghe di quelle che possono essersi depositate in 50 anni di storia del laghetto”. Anche la parte esterna è stata risistemata, con il rifacimento del viale, dove già si può passeggiare. “Il problema di questa città è che tutti si lamentano ma nessuno propone nulla. Con quest’opera noi ne siamo sicuri, partirà il rilancio di Roma”.

Luca Rossi


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/10 1603560840 La Madonna e Sant'Anna tornano a "casa" dopo il furto all'edicola votiva
24/10 1603560540 Negativo al tampone il dipendente del Comune di Anzio, 'chiude' la Ragioneria
24/10 1603560480 Incidente sulla via Ardeatina ad Anzio, giovane finisce in un fossato
24/10 1603560300 Asta per le tombe a terra al Cimitero di Nettuno, proroga fino al 27 ottobre
24/10 1603560180 Verso l'ultimazione il primo step della ristrutturazione della piscina di Anzio
24/10 1603558500 Roccagorga chiude tutte le scuole: da lunedì solo didattica a distanza
24/10 1603557000 1687 nuovi positivi nel Lazio, solo a Roma 728. Alla Asl Roma6 sono 157
24/10 1603556040 Altro balzo di positivi in provincia di Latina: 209. Ecco le città coinvolte
24/10 1603553760 Verso la nuova stretta: ristoranti chiusi nel weekend, stop a palestre e piscine
24/10 1603547820 Muratore e pusher arrestato a Genzano mentre cede erba a un cliente
24/10 1603545240 Set blindatissimo per il film L'Ombra di Caravaggio con Riccardo Scamarcio
24/10 1603544760 Primo consiglio comunale ad Ariccia, si presenta la giunta Staccoli
24/10 1603534860 Abbazia di Valvisciolo in rosa come simbolo della prevenzione del tumore al seno
24/10 1603534500 I sindaci pontini al premier: subito aiuti a ristoratori e commercianti
24/10 1603527600 Ok al progetto del completamento della palestra della scuola Orzini di Aprilia
24/10 1603526940 Droga e astice in carcere a Latina, chieste condanne per 121 anni
24/10 1603526820 Trovato agonizzante sul ciglio della 148: due indagati per la morte di un 28enne
24/10 1603526160 Confagricoltura Latina, Luigi Nicolini confermato presidente per altri 4 anni
23/10 1603465380 Centro commerciale in via del Lido, archiviato il procedimento giudiziario
23/10 1603464900 Uil: nel 2020 66 contagi da Covid sul luogo di lavoro in provincia di Latina
23/10 1603464240 Asl Roma 6, 124 nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore
23/10 1603461420 Nemi senza vicesindaco da mesi: proposta la mozione di sfiducia al sindaco
23/10 1603460220 Coronavirus, boom di casi a Latina e provincia: 126 nuovi contagi in 24 ore
23/10 1603457400 «Geolocalizzazione dei contagi per fasce d'età», la strategia della Asl Latina
23/10 1603456680 Commesse aggredite da quattro ladre a Castel Romano: salvate dalla polizia

"Nessun duro colpo per il M5S"

Eur, le precisazioni del IX Municipio sulla rottura con Alessandra Tallarico

Con riferimento all’articolo  https://www.ilcaffediroma.it/articolo/68560/in-ix-municipio-continuano-a-cadere-le-stelle-e-rottura-con-la-tallarico?fbclid=IwAR3PQ4NIljmv9uk1T-wwzUZC9I_0xC9i4Pt983g3id5Cui5BeP1M1TGowDs   pubblicato sul “Caffè di Roma”, si precisa quanto segue. La Cons. Tallarico ha dichiarato che conferma il...


Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli