[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

9-12 il finale

Pallanuoto, Serie A2. L’Anzio Waterpolis sbanca Pescara e mantiene la vetta

Risultato da incorniciare (9-12) per l’Anzio Waterpolis del presidente Damiani, (anche in questa ciorcostanza presente alle Naiadi di Pescara ad incitare la squadra) per come avvenuto e per la grande forza di volontà dei “gregari”, divenuti protagonisti di un intrigante film di azione dal finale per nulla scontato. Inizio contratto, ma di grande equilibrio. Dopo il gol iniziale di Agostini, subito in parità Di Fulvio per i pescaresi in superiorità numerica. Così la gara va avanti con il classico punto a punto fino ad inizio terzo quarto, quando l’Anzio sferra il primo importante break alla match con un “triplete” sequenziale che vede in gol Siani, Lucci e Goreta. Iniziano però le prime “ferite” in casa Anzio. Esce Agostini, e a 5 secondi dal termine del terzo quarto, Di Fulvio su tiro di rigore fa tornare a -1 il Pescara con partita ancora open. L’ultimo quarto, quello della sentenza, è davvero al cardiopalma. Colombo in superiorità ha ancora il tempo di siglare la sua seconda marcatura personale, prima di uscire per limite di falli. Il Pescara non molla, c’è eccome. Sigla in sequenza una doppia superiorità, prima con Stanchi poi con De Iorio, 9-9. Poco meno di due minuti al termine. Tutto può ancora accadere, visto che anche Siani è fuori per tre falli nelle file tirreniche. In acqua le linee verdi: Schettino (2001), Lucci (2001), Costantini (2001) e Fratarcangeli (2003) al suo debutto in A2. Cuore, carattere, e voglia di farcela sono il vero valore aggiunto dell’Anzio negli ultimi due minuti più belli giocati fino ad oggi. Proprio uno dei giovani rampanti, Lucci si erge a mattatore. Prima con una dirompente ripartenza fredda sua maestà Volarevic, ed a seguito lo fa dal perimetro esterno da posizione 2 con tiro basso a fil di palo, con la freddezza di un veterano. Bravo davvero. A 33 secondi dal termine, ultimo assalto pescarese, quello del dentro o fuori con il portiere Volarevic in attacco insieme ai giocatori di movimento. La tattica della disperazione però non porta risultato alcuno. Anzi è ancora il team di Mirarchi che colpisce in controfuga con capitan Lapenna, anche in questo match protagonista dell’area piccola adriatica. Per lui 9 espulsioni a favore ed un rigore conquistato. “E’ stata una grande prova da parte dei nostri ragazzi ed una grande vittoria – ha dichiarato soddisfatto a fine gara il Presidente Damiani – partita dura ma combattuta con grinta e cuore, in una giornata segnata dalla mancanza di Di Rocco e Presciutti che era presente ma non utilizzabile per infortunio. Proprio per questo una vittoria che vale doppio, grandi emozioni ed un finale da grande squadra. I nostri giovani, vorrei segnalare l’esordio di Nicola Fratarcangeli, hanno giocato da protagonisti con Lucci che ha realizzato anche 3 goal. La voglia di vincere e la motivazione di combattere palla su palla hanno dimostrato che siamo una grande squadra e con ricambi all’altezza. Complimenti a tutti dal mister agli atleti che ci hanno regalato emozioni e tre punti che ci consentono di mantenere la testa della classifica per 10 giornate consecutive”. “Era una partita per noi importante – le parole di Francesco Lucci, autore di una tripletta – e non potevamo sbagliare di nuovo dopo Santa Maria Capua Vetere. Eravamo chiamati a fare una grande partita difensiva e concedere il meno possibile per cercare di tenere il punteggio basso e così è stato. Siamo riusciti a limitare le loro bocche da fuoco in attacco e siamo stati chirurgici in attacco. È arrivata una bellissima vittoria che viene arricchita dall'assenza di due pedine fondamentali come Luca e Daniel che era in panchina ma non disponibile, questa vittoria va soprattutto a loro. Ora testa alla prossima partita con la consapevolezza sempre maggiore che siamo una grande squadra”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:45 1634726700 Ridotti i voli a Ciampino, passeggeri spostati a Fiumicino. Caos negli scali
12:38 1634726280 Stefano Cecchi proclamato sindaco di Marino: festa a sorpresa a Palazzo Colonna
12:33 1634725980 Francesca Sbardella proclamata sindaca di Frascati. Ora si attende la giunta
11:21 1634721660 I due musei di Pomezia finanziati dalla Regione Lazio con 14.000 euro
11:01 1634720460 Concorso letterario Antica Pyrgos: tutti i premiati dell'edizione 2021
11:00 1634720400 Discarica, continua la lotta dei cittadini. Ieri i comitati ricevuti alla ASL
10:53 1634719980 7 mila € dalla Regione Lazio per i luoghi della cultura di Frascati e Albano
09:55 1634716500 Ciampino, giovedì 21 ottobre riapre il doppio senso di marcia su Via di Morena
09:49 1634716140 Stop alla Discarica, "Difendiamo il territorio che lasceremo ai nostri figli"
09:48 1634716080 Festival Fiati Albano, gran finale col primo fagotto dell’Orchestra S. Cecilia
09:06 1634713560 Aperta la sede del comitato di quartiere Fossignano nel locale confiscato
09:04 1634713440 Ardea, effetto green pass: altre 60 persone si vaccinano al camper della Asl
08:46 1634712360 Inizia l'era di Valentino Mantini a Cisterna: proclamato sindaco
08:46 1634712360 Precipita durante un'arrampicata e si ferisce, lo recupera l'eliambulanza
08:39 1634711940 Rubano i telefoni al datore di lavoro in ritardo col pagamento degli stipendi
08:25 1634711100 Albano, comitato in protesta sotto al municipio: "No discarica, no maxi biogas"
08:22 1634710920 Coletta proclamato Sindaco. Attesa per i nomi degli assessori
08:14 1634710440 Sfreccia sulla Pontina a 159 km all'ora: patente ritirata e maxi multa
19/10 1634678760 Blitz della Polizia a Santa Barbara contro l’abusivismo: liberate case occupate
19/10 1634678580 Nettuno piange la scomparsa di un eroe: oggi l’ultimo saluto ad Angelo Licheri
19/10 1634678340 In bicicletta investito a Tre Cancelli a Nettuno: in Ospedale in codice rosso
19/10 1634658240 Giovanissimi picchiano un automobilista "colpevole" di non aver dato precedenza
19/10 1634657460 Pomezia: discarica abusiva a due passi dalla stazione, con pneumatici ed eternit
19/10 1634657040 "Marino ha compiuto un passo decisivo": le prime parole del Sindaco Cecchi
19/10 1634656500 Discarica dietro la stazione di Santa Palomba. I cittadini: "Ora basta!"

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli