[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

9-12 il finale

Pallanuoto, Serie A2. L’Anzio Waterpolis sbanca Pescara e mantiene la vetta

Risultato da incorniciare (9-12) per l’Anzio Waterpolis del presidente Damiani, (anche in questa ciorcostanza presente alle Naiadi di Pescara ad incitare la squadra) per come avvenuto e per la grande forza di volontà dei “gregari”, divenuti protagonisti di un intrigante film di azione dal finale per nulla scontato. Inizio contratto, ma di grande equilibrio. Dopo il gol iniziale di Agostini, subito in parità Di Fulvio per i pescaresi in superiorità numerica. Così la gara va avanti con il classico punto a punto fino ad inizio terzo quarto, quando l’Anzio sferra il primo importante break alla match con un “triplete” sequenziale che vede in gol Siani, Lucci e Goreta. Iniziano però le prime “ferite” in casa Anzio. Esce Agostini, e a 5 secondi dal termine del terzo quarto, Di Fulvio su tiro di rigore fa tornare a -1 il Pescara con partita ancora open. L’ultimo quarto, quello della sentenza, è davvero al cardiopalma. Colombo in superiorità ha ancora il tempo di siglare la sua seconda marcatura personale, prima di uscire per limite di falli. Il Pescara non molla, c’è eccome. Sigla in sequenza una doppia superiorità, prima con Stanchi poi con De Iorio, 9-9. Poco meno di due minuti al termine. Tutto può ancora accadere, visto che anche Siani è fuori per tre falli nelle file tirreniche. In acqua le linee verdi: Schettino (2001), Lucci (2001), Costantini (2001) e Fratarcangeli (2003) al suo debutto in A2. Cuore, carattere, e voglia di farcela sono il vero valore aggiunto dell’Anzio negli ultimi due minuti più belli giocati fino ad oggi. Proprio uno dei giovani rampanti, Lucci si erge a mattatore. Prima con una dirompente ripartenza fredda sua maestà Volarevic, ed a seguito lo fa dal perimetro esterno da posizione 2 con tiro basso a fil di palo, con la freddezza di un veterano. Bravo davvero. A 33 secondi dal termine, ultimo assalto pescarese, quello del dentro o fuori con il portiere Volarevic in attacco insieme ai giocatori di movimento. La tattica della disperazione però non porta risultato alcuno. Anzi è ancora il team di Mirarchi che colpisce in controfuga con capitan Lapenna, anche in questo match protagonista dell’area piccola adriatica. Per lui 9 espulsioni a favore ed un rigore conquistato. “E’ stata una grande prova da parte dei nostri ragazzi ed una grande vittoria – ha dichiarato soddisfatto a fine gara il Presidente Damiani – partita dura ma combattuta con grinta e cuore, in una giornata segnata dalla mancanza di Di Rocco e Presciutti che era presente ma non utilizzabile per infortunio. Proprio per questo una vittoria che vale doppio, grandi emozioni ed un finale da grande squadra. I nostri giovani, vorrei segnalare l’esordio di Nicola Fratarcangeli, hanno giocato da protagonisti con Lucci che ha realizzato anche 3 goal. La voglia di vincere e la motivazione di combattere palla su palla hanno dimostrato che siamo una grande squadra e con ricambi all’altezza. Complimenti a tutti dal mister agli atleti che ci hanno regalato emozioni e tre punti che ci consentono di mantenere la testa della classifica per 10 giornate consecutive”. “Era una partita per noi importante – le parole di Francesco Lucci, autore di una tripletta – e non potevamo sbagliare di nuovo dopo Santa Maria Capua Vetere. Eravamo chiamati a fare una grande partita difensiva e concedere il meno possibile per cercare di tenere il punteggio basso e così è stato. Siamo riusciti a limitare le loro bocche da fuoco in attacco e siamo stati chirurgici in attacco. È arrivata una bellissima vittoria che viene arricchita dall'assenza di due pedine fondamentali come Luca e Daniel che era in panchina ma non disponibile, questa vittoria va soprattutto a loro. Ora testa alla prossima partita con la consapevolezza sempre maggiore che siamo una grande squadra”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14:35 1594902900 Nelle carceri del Lazio aprono nuovi sportelli per i diritti dei detenuti
14:20 1594902000 Latina, Abc denuncia i tre autori del blitz notturno nell'azienda
13:47 1594900020 Controlli in provincia: 108 senza cintura e 73 al telefono senza auricolare
12:57 1594897020 Autostrada: il viceministro M5S incontra il Comitato No Corridoio Roma-Latina
12:24 1594895040 Mercato km 0 a Terracina per tutta l'estate: banchi aperti il venerdì sera
12:07 1594894020 Cassa integrazione Covid fino a dicembre, ma stavolta non per tutte le aziende
11:14 1594890840 Credi che dipendenza sia solo droga e alcol?
10:57 1594889820 Lungomare intasato nel weekend, le proposte per la criticità del traffico
10:53 1594889580 Sabaudia, 72 anni del Comaca: ecco le attività in cui sono impegnati i militari
10:32 1594888320 Rifiuti, a Pomezia il solito copione a discapito dei cittadini: rincari in vista
10:12 1594887120 A due passi da dove morì Desirée è stata inaugurata la Porta della bellezza
08:28 1594880880 Torna la bau beach a Sabaudia, la spiaggia dedicata agli amici a quattro zampe
08:28 1594880880 Pronti a fuggire col malloppo dopo il furto, a Sezze tre ladri arrestati
08:19 1594880340 Nuova legge regionale sul sistema di educazione 0-6 anni: è la prima in Italia
08:14 1594880040 Avrebbe dovuto bonificare l'ex Pozzi Ginori di Borgo Piave: a processo
08:11 1594879860 Ladri beccati mentre rubano monili d'oro da un'abitazione di Sezze
15/07 1594829280 Estate 2020, a Colonna film pluripremiati al “Drive-In” e momenti live
15/07 1594829100 Dal 18 luglio al via il Festival Pontino di Musica: streaming e musica dal vivo
15/07 1594825860 20 nuovi contagi nel Lazio, quasi tutti di importazione. I casi Asl Rm6 e Latina
15/07 1594824840 Lavoro, turismo e infrastrutture: convegno sul futuro dell'economia post Covid
15/07 1594824360 Coppia di Latina bloccata da 5 mesi in Brasile: il caso finisce in Senato
15/07 1594823700 5 spiagge fuorilegge: libere meno del 50% dei lidi tra Ostia e Terracina
15/07 1594822800 Lina Giannino del Pd: “L’Amministrazione vicina a situazioni border line”
15/07 1594822680 Sosta ed estate sicura a Nettuno, al via le Navette del mare e sotto le stelle
15/07 1594822560 Odissea a Nettuno per un bimbo disabile, il Porto non apre il cancello

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli