[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Da Latina a Berlino

Viaggio della memoria: D'Achille racconta l'esperienza vissuta con 65 ragazzi FOTO

Viaggio della memoria per il Comune di Latina a Berlino. Il presidente della commissione cultura Fabio D'Achille, ha voluto raccontare la sua esperienza vissuta insieme all'assessore alle politiche giovanili e a 65 studenti del territorio. Di seguito il suo ricordo.

Ho affrontato questo viaggio a Berlino con l’entusiasmo di un amministratore che porta, insieme alla delegazione della propria città un messaggio di cordoglio e di pace nella “Giornata Internazionale della Memoria”. La delegazione era composta dagli assessori alle Politiche Giovanili e all’Istruzione e dalle rappresentanze degli istituti comprensivi della città composta da 65 studenti, professori e presidi. Insomma uomini e donne, ragazzi e ragazze si sono recati nel campo di concentramento di Sachenhausen a cercare ancora di capire, partiti dall’Italia, con un aereo di linea, verso la Germania, a Berlino, a trent’anni dalla caduta del Muro e della Guerra fredda, ad affrontare la crisi gigantesca del XX secolo, l’olocausto e quello che ne è seguito con la crisi USA/URSS. Per me, a 50 anni oggi, è ancora fresca nella memoria quella crisi USA/URSS e il sollievo della caduta del Muro di Berlino, mentre resta incredibile e immondo, l’orrore della Shoah soprattutto poi di un cittadino, oggi amministratore, della città che avrebbe edificato e voluto Benito Mussolini firmatario nel Settembre 1938 delle leggi razziali in seguito al Manifesto della Razza e responsabile di tantissime deportazioni di ebrei, di zingari, di omosessuali, di oppositori politici, di disabili e poveri derelitti che invece hanno attraversato l’Italia prigionieri sui treni che arrivavano in Germania e in Polonia nei vari campi di concentramento e sterminio. I ragazzi e le ragazze sono stati conquistati subito dalle guide (ricercatori assennati e preparatissimi) e le hanno tempestate di domande e richieste di chiarimenti sui metodi della “morte pianificata” del contenimento strategico di migliaia di persone di ogni età, impiegate perfino nelle industrie belliche a produrre munizioni, e laddove “inutili” uccisi, assassinati, “gasati”. A Berlino nel Campo Zero di Sachenhausen i deportati entravano dall’edificioA dove sul cancello d’ingresso si legge “HARBEIT MACHT FREI” che provocatoriamente significa “IL LAVORO RENDE LIBERI”, con la speranza di poterne uscire vivi ma gli aguzzini nazisti indicavano il camino della Stazione Z che fumava color pece, sostenendo che quello era l’unico modo per uscire dal lager! Inceneriti, “docciati” perché nemmeno sapevano che sarebbero stati uccisi con un colpo alla nuca e poi cremati. La speranza moriva ogni giorno nei campi. Tutto questo orrore, ci è stato rivelato, è stato creato a tavolino, dalla follia nazi-fascista, per cancellare questa UMANITÀ, questi uomini e donne, bambini e bambine, anziani e anziane. Una fenice risorge dalle ceneri grazie alle narrazioni dirette degli ultimi testimoni della Shoah che in tutto il mondo ed in Italia come Sami Modiano e Liliana Segre che saranno insigniti della cittadinanza onoraria della Città di Latina. È stato bello ed emozionante notare che quegli studenti così attenti e motivati alla visita del lager, all’analisi di una storia terribile dalla Prima Guerra Mondiale in poi, hanno compreso la follia e la voracità del potere a danno delle generazioni che si sono susseguite dalla Diaspora al Muro di Berlino, che sarà anche caduto, quello, ma sanno benissimo, quei ragazzi e quelle ragazze, dei nuovi lager, dei nuovi muri appena fuori dalla comunità europea (non tutti!), dei tanti uomini e donne che hanno necessità di democrazia e di speranza e che lottano tutti i giorni per il miglioramento delle loro condizioni di vita a prescindere dalla loro razza, religione, situazione economica; vederli che si tenevano per mano nelle due aree di Berlino Est e Ovest tra le sbarre del muro ricostruito al Memoriale a simbolo del passato, mi ha toccato il cuore, mi ha cambiato credo, mi ha lasciato un segno indelebile tra le lacrime che si congelavano davanti alle camere a gas di Sachenhausen mentre i militari e i civili lasciavano garofani bianchi sul Monumento alle vittime. Consiglio questa esperienza a tutti gli studenti, a tutti i professori, a tutti i cittadini, a tutti gli amministratori. Io non dovevo essere convinto dell’atrocità del Nazismo e di tutti gli altri regimi, non dovevo esser convinto dell’aberrazione di ogni muro o barriera fisica o ideologica, ma dovevo essere altrimenti convinto di quanto i nuovi giovani e di quanto i nuovi formatori fossero fermamente umani, ambasciatori di pace e socialmente assertori della democrazia, dei suoi processi, dei suoi simboli e dei suoi limiti e dei tanti orrori da non ripetere!

Fabio D’Achille
Presidente Commissione Cultura e Istruzione del Comune di Latina

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
19:03 1585501380 Il Pd di Anzio: “Assurde ironie del Sindaco De Angelis su Governo e Regione”
19:01 1585501260 Arrivano i fondi per gli indigenti, 200mila euro sia ad Anzio che Nettuno
18:59 1585501140 Controlli anticoronavirus a Nettuno, la Polizia locale sanziona 7 cittadini
18:17 1585498620 Coronavirus: 20 milioni di euro per fare la spesa alle famiglie in difficoltà
18:02 1585497720 Covid19, 16 nuovi casi positivi nella Asl Rm6. 5 i pazienti guariti ad oggi
17:36 1585496160 10mila guanti monouso e 200 mascherine per i medici e infermieri del Goretti
17:11 1585494660 Attenzionate le case di riposo e i centri di riabilitazione per evitare contagi
16:59 1585493940 Coronavirus: 112 nuovi casi positivi registrati a Roma e provincia
15:49 1585489740 Coronavirus: 9 nuovi casi positivi in provincia di Latina. Registrati 2 decessi
15:15 1585487700 Due morti a Lariano per il Coronavirus, erano ricoverati da giorni in ospedale
14:56 1585486560 Ciampino, stele dell'aeronautica illuminata per i 97 anni della forza militare
12:29 1585477740 Anzio, il Sindaco lamenta "Mancia imbarazzante per i cittadini, non sufficiente"
11:00 1585472400 Il cordoglio dell'Amministrazione per la scomparsa di Ferdinando Di Lorenzo
10:54 1585472040 Pomezia, violenza sulle donne. "Uscire per chiedere aiuto si può!"
10:41 1585471260 Tragedia sul Monte Giove: muore Jonathan Tarquinio a causa di una caduta fatale
08:58 1585465080 Ardea, una app per dare informazioni ai cittadini sull'emergenza coronavirus
08:55 1585464900 Sabaudia, si cercano cittadini che affianchino la Protezione Civile
28/03 1585422360 È ufficiale: la scuola non riprenderà il 6 aprile. L'annuncio del premier Conte
28/03 1585421520 Conte stanzia fondi per i Comuni: buoni spesa e cibo per chi è in difficoltà
28/03 1585421220 Ai Castelli continuano le donazioni per gli ospedali: ecco i primi materiali
28/03 1585418040 Donate 250 mascherine. La dedica: «Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi»
28/03 1585417800 Coronavirus, presto nella rete dei laboratori anche l'ospedale di Genzano
28/03 1585415700 Oltre mille controlli sulle strade di Anzio e Nettuno, sanzionati in 5
28/03 1585412520 Campagna per acquistare un ventilatore polmonare per l'ospedale dei Castelli
28/03 1585411200 600 euro a marzo anche per gli autonomi iscritti a Ordini e casse private

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli