[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Terracina, 70 anni dall'ordinazione

Tomasina, la suora meteorologa che incuriosisce l’università FOTO

<
>
Suor Tomasima - Ha festeggiato 70 anni dall'ordinazione
Suor Tomasima - Ha festeggiato 70 anni dall'ordinazione
Stazione meteorologica - Per quarant'anni ha rilevato i dati meteo dalle strumentazioni montate sul tetto della scuola
Stazione meteorologica - Per quarant'anni ha rilevato i dati meteo dalle strumentazioni montate sul tetto della scuola
Istituto san giuseppe - Suor Tomasina Malavisi è legatissima alla città di Terracina
Istituto san giuseppe - Suor Tomasina Malavisi è legatissima alla città di Terracina

È un’istituzione a Terracina Suor Tomasina Malavasi, orsolina dell’istituto San Giuseppe che lo scorso 2 febbraio ha festeggiato 70 anni d’ordinazione. Classe 1930 e originaria di Mirandola, suor Tomasina è legatissima alla comunità del litorale dove ha seguito come maestra delle elementari generazioni di terracinesi. Un’attività preziosa e riconosciuta da tutti, tanto che nel 2013 le è valsa la nomina a cittadina onoraria. E soprattutto, suor Tomasina è rinomata per la sua attività di meteorologa tanto da aver suscitato l'interesse di un ricercatore di un'università venuto a sapere della presenza della stazione meteorologica.

Un’intesa a prima vista
«Mi sono trovata subito bene nonostante venissi dal nord – dice suor Tomasina –. Sono arrivata nel 1956 e l’insegnamento è sempre stata la mia attività principale. Seguivo i bambini delle elementari. Riconosco di essere stata anche abbastanza severa (sorride) ma le classi contavano in media 55-56 alunni. Comunque la ricreazione la abbiamo sempre fatta e ci si divertiva tutti insieme: in particolare con le bambine giocavo a carte e con i bambini scambiavo le figurine dei calciatori». Una forte passione per il calcio, tifosa juventina, tutt’oggi non rinuncia alla lettura dei quotidiani sportivi. «La soddisfazione più bella dell’insegnamento? Vedere tanti miei ex alunni che hanno proseguito gli studi e si sono affermati nel lavoro. Significa che quanto seminato ha portato i frutti. Poi con molti di loro c’è ancora uno splendido rapporto, soprattutto con quelli che erano più vivaci e a cui dedicavo più attenzioni. Uno di questi per esempio ancora oggi mi porta i panettoni della sua attività artigianale».

Suora, maestra e… meteorologa
Tra le mansioni che suor Tomasina ha svolto nell’istituto San Giuseppe, c’era quella della rilevazione dei dati meteo. Un’attività seguita quotidianamente per circa quarant’anni con le strumentazioni montate sul tetto della scuola. «Negli anni ‘60, ci fu la necessità di individuare dei punti dove posizionare delle strumentazioni metereologiche. Si trattava di una vera e propria stazione metereologica e nessuno la voleva perché comportava un grosso impegno con un obbligo di prelevare i dati che ne uscivano tutte le mattine, alle 8 in punto, per poi spedirli con cadenza settimanale e mensile». Compito esclusivo di suor Tomasina che con dedizione, tra misurini, contenitori, orologi e termometri, annotava meticolosamente i dati relativi all’umidità, alle temperature massime e minime, alle precipitazioni, al vento. Una procedura consolidata fino agli inizi degli anni 2000 quando la tecnologia ha fatto il suo corso e l’apparato meteo è stato sostituito con uno di ultima generazione, tutt’ora efficiente. «Il problema era durante quei dieci giorni in cui suor Tomasina si assentava e bisognava sostituirla. Non potevamo assolutamente sbagliare altrimenti quando rientrava… e chi la voleva sentire», racconta una consorella. «Onestamente c’ero affezionata – dice suor Tomasina – e alla fine per questo servizio alla stazione metereologica ho anche ricevuto un compenso: ben 250 lire!». Recentemente alcuni studenti universitari hanno voluto constatare la presenza della stazione meteorologica sopra all'istituto San  Giuseppe di Terracina per svolgere delle ricerche nel campo. Suor Tomasina, nonostante i suoi 90 anni e l’impossibilità a salire sul tetto ha dato il suo contribuito raccontando la sua esperienza. 

Una Terracina diversa ma sempre uguale
«Molto è cambiato a Terracina da quando sono arrivata. Basti pensare che fino a qualche decennio fa erano tantissimi i bambini figli dei pescatori terracinesi. Oggi è una professione che non svolge quasi più nessuno. Gli stessi bambini sono diminuiti. Avevamo fino a 500 alunni nella nostra scuola, oggi ce ne sono circa 350. Anche la città è cambiata. Ho degli splendidi ricordi di quando qui davanti c’era lo stadio del Terracina e noi suore, insieme al parroco, tutte le domeniche salivamo sul tetto a vedere la partita. Era un appuntamento molto sentito. Poi è stato abbattuto negli anni ‘80 ed ha lasciato il posto ai palazzi. Ma anche per noi suore sono cambiati i tempi. Prima nell’istituto eravamo anche 20 suore, oggi siamo solo 7. Non è un discorso di leggi o regolamenti ma di diminuzione delle vocazioni. Tra i tanti cambiamenti però Terracina è sempre la stessa, nei suoi colori, nella sua forma e nella sua gente che si distingue per la grande generosità».   

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
06/07 1594067820 Il Sindacato di polizia al Questore: “Grido di aiuto dal Commissariato di Anzio”
06/07 1594050300 Grotte preda dei soliti vandali, tutti cacciati e multati dalla sorveglianza
06/07 1594050180 Nuovo asfalto su via di Valle Schioia ad Anzio, questa mattina al via i lavori
06/07 1594045740 Le spiagge del lago di Castel Gandolfo prese d'assalto dai bagnanti nel weekend
06/07 1594044660 La Polfer gli ritrova portafogli e soldi, scoppia a piangere: erano per il mutuo
06/07 1594044420 Marino, Italia nostra ripulisce dalla spazzatura il bosco Ferentano
06/07 1594044000 Morte di Ennio Morricone: a Pomezia la sua musica suonerà dagli altoparlanti
06/07 1594042740 22 sacche di sangue raccolte dalla Croce Rossa in un solo giorno a Genzano
06/07 1594039380 Ha un malore in acqua e non respira, salvo dopo 20 minuti di massaggio cardiaco
06/07 1594038360 Gradimento Governatori e Sindaci: Zingaretti ultimo, Raggi penultima
06/07 1594037520 Damiano Coletta nella top ten dei Sindaci più apprezzati d'Italia
06/07 1594036800 Spaccio di droga ad Anzio, la Polizia arresta un uomo in zona Corso Italia
06/07 1594036680 Ci risiamo: parchimetri fuori servizio sul lungomare di Latina
06/07 1594035960 Mobilità sostenibile e maggiori servizi per i cittadini di Ciampino e Castelli
06/07 1594034160 Giovani trombettisti di Aprilia conquistano il premio Mercadante
06/07 1594028820 Il campione di boxe Casella incontra un branco di cinghiali mentre si allena
06/07 1594027740 Aprilia saluta il Maestro Morricone trasmettendo la sua musica in filodiffusione
06/07 1594027200 Auto avvolta dalle fiamme ai margini della Migliara, indagini in corso
06/07 1594024920 Genzano, Parco dell'Olmata nel degrado, proteste dei residenti e dei visitatori
06/07 1594020960 Birra Peroni investe 5 milioni di euro nella Malteria Saplo di Pomezia
06/07 1594019760 Dopo due anni di restauri torna in acqua lo yacht che fu di David Bowie
06/07 1594018680 Ladri a casa delle studentesse mentre sono al mare: rubati contanti e cellulari
06/07 1594017300 Inviata in Regione la lista di potenziali discariche per la provincia di Latina
06/07 1594015500 Genzano, ragazza si cappotta con l'auto. Forse colpo di sonno
05/07 1593939120 Lite al mare a Lido dei Pini, "spiaggino" alza le mani contro due adolescenti

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli