[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Incontro con la nuova dirigente

Uniti per l’Ambiente in Regione per cercare di bloccare la centrale Biogas

Il 3 febbraio, alle 9, presso la Direzione Regionale del Ciclo Rifiuti della Regione Lazio una Delegazione del Coordinamento Uniti Per l’Ambiente ha incontrato il Direttore del Servizio, Ingegner Flaminia Tosini, per discutere della Centrale Biogas di via della Spadellata.

Scopo dell’incontro: evidenziare alla Dirigente le anomalie di cui la centrale è oggetto e richiedere che la Conferenza dei Servizi sia riattivata allo scopo di verificare gli aspetti relativi alla sicurezza dell’impianto.

La delegazione di UPA ha fatto innanzitutto presente all’Ing.Tosini che al posto di una rappresentanza di cittadini  ci dovrebbe essere stato il Sindaco di Anzio,  ovvero un suo qualificato rappresentante.  Nonostante due anni di promesse, il Sindaco di Anzio dall’ing.Tosini non risulta che ci sia ancora andato o che abbia inviato un rappresentante qualificato per richiedere la riapertura della CDS a tutela degli abitanti della zona.

La delegazione di UPA ha consegnato all’ing.Tosini la versione cartacea del “Dossier Spadellata”, già inviato  l’autunno scorso via posta elettronica  ed ha evidenziato le criticità dell’impianto biometano, posto a trecento metri dalla scuola Sacida e da un centro abitato, con potenziali rischi di esplosione. Un impianto realizzato  allo scopo di trattare rifiuti non prodotti nell’ambito di chiusura del ciclo rifiuti in cui Anzio è inserita.

L’ing.Tosini ha risposto che in merito ai rischi di esplosione la competenza riguarda i Vigili del fuoco, che effettuano le verifiche di legge, e la Prefettura. In merito alla distanza da mantenere rispetto ad edifici sensibili (come le scuole), centri abitati  e case sparse l’ing.Tosini afferma che ciò riguarda principalmente le discariche, mentre per gli altri impianti si parla di ”attenzione progettuale”.  UPA ha ricordato che nel 2011, l’allora vigente piano regionale di gestione rifiuti fissava  una distanza di 2000 metri da edifici sensibili (come recita anche l’interpellanza del presidente della X commissione del Consiglio regionale, Marco Cacciatore, interpellanza ai vertici della Regione Lazio del novembre scorso).

L’ing. Tosini ha  voluto sottolineare che ricopre il suo attuale incarico da una data successiva  rispetto a quella dell’approvazione dell’iniziale progetto Cogec (2014), mentre ha seguito i passi successivi dell’adeguamento e del rinnovo dell’AIA (2015-2017). La Delegazione di UPA  ha fatto presente che nel corso della conferenza dei servizi Cogec (2011-2012), il Comune di Anzio non aveva fatto alcuna menzione della presenza della scuola Sacida, né del centro abitato, né delle case sparse. Si ricorda che, come osservato da UPA alla Regione Lazio (redazione del nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti), la scuola  Sacida non compare nella planimetria provinciale (e di conseguenza regionale).  Alla richiesta di riaprire la Conferenza dei Servizi  per una verifica di sicurezza  l’ing. Tosini  ricorda che  solo un’autorità come il Sindaco può inoltrare  con successo un richiesta del genere oppure possono farlo  altre Autorità per ragioni valide.

Siccome, però, la riconsiderazione di un impianto del genere, già approvato,   può aver luogo anche quando le migliori tecniche disponibili (BAT – Best Available Technologies)  hanno subito modifiche sostanziali, in rapporto  alle normative comunitarie, nazionali o regionali, la Dirigente ha annunciato che nelle prossime settimane verrà avviato un procedimento di  riesame del Progetto Cogec-Anzio Biowaste-Asja Ambiente. Il particolare riferimento è all’adeguamento delle BAT inerenti le emissioni odorigene. La riapertura della CDS permetterà a tutti gli Enti ed alle associazioni accreditate di intervenire nel dibattito.

Nell’incontro si è parlato infine dell’impianto biometano da FORSU Green Future 2015 (nei pressi del cinema Multisala Lido ad Anzio-Padiglioni), che ha ricevuto parere negativo poco meno di un anno fa dalla Regione Lazio. Il responsabile legale della società ha fatto ricorso al TAR nei confronti del parere negativo, adducendo come motivazione la mancanza della presenza della scuola  Sacida nelle planimetrie provinciali. La Regione Lazio si sta opponendo al ricorso. In conclusione, il sindaco di Anzio, massima autorità locale in termini di igiene e sicurezza pubblica locale, può ancora far sentire la sua parola in sede regionale. I cittadini di Anzio lo stanno aspettando dal  mese di novembre 2018, quando i tre tecnici della Commissione Speciale sugli impianti rifiuti di Sacida-Padiglioni (recentemente chiusa dai capigruppo consiliari) hanno prodotto le loro relazioni.

Ufficio Stampa di U.P.A.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
28/03 1585422360 È ufficiale: la scuola non riprenderà il 6 aprile. L'annuncio del premier Conte
28/03 1585421520 Conte stanzia fondi per i Comuni: buoni spesa e cibo per chi è in difficoltà
28/03 1585421220 Ai Castelli continuano le donazioni per gli ospedali: ecco i primi materiali
28/03 1585418040 Donate 250 mascherine. La dedica: «Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi»
28/03 1585417800 Coronavirus, presto nella rete dei laboratori anche l'ospedale di Genzano
28/03 1585415700 Oltre mille controlli sulle strade di Anzio e Nettuno, sanzionati in 5
28/03 1585412520 Campagna per acquistare un ventilatore polmonare per l'ospedale dei Castelli
28/03 1585411200 600 euro a marzo anche per gli autonomi iscritti a Ordini e casse private
28/03 1585409040 1000 mascherine al Comune di Lanuvio: ecco come ha scelto di distribuirle
28/03 1585405740 Asl Roma 6: 23 nuovi casi positivi. Deceduto un frate trappista
28/03 1585403640 Il Comune di Nettuno attiva la spesa solidale per le famiglie in difficoltà
28/03 1585403640 «Nessuno si salva da solo»: l'immagine storica del Papa e la preghiera per tutti
28/03 1585403520 La Polizia locale di Anzio in azione su ogni strada, posti di blocco ovunque
28/03 1585401600 Mascherine e gel a prezzi folli? Due ipotesi. Come segnalare le speculazioni
28/03 1585401420 «Aiutateci a mantenere gli animali dello Zoo delle Star di Aprilia»
28/03 1585400700 Covid19: Sindaco, consiglieri 5Stelle e assessori di Pomezia donano le indennità
28/03 1585400400 Coronavirus, Coletta: quanto è difficile 'gioire' perché la città è vuota
28/03 1585398840 Altri 14 casi in provincia di Latina: i positivi al Covid-19 salgono a 264
28/03 1585387860 Farmacie di Aprilia in modalità notturna: dopo le 18.30 non si entra più
28/03 1585386240 "Le aziende non chiudono ma noi non siamo cavie". La paura di un operaio pontino
28/03 1585385820 Le campane suonano a Pomezia per ricordare le vittime di coronavirus
28/03 1585385160 Un bonus extra di 100 euro in busta paga per ringraziare tutti i dipendenti
28/03 1585384620 "Ho sconfitto il Covid. Non scherzate con questa cosa, state a casa"
27/03 1585338660 Tentata occupazione di una casa ad Anzio, interviene la Polizia locale
27/03 1585334160 Taurelli: “L’emergenza deve unire, colletta alimentare a Nettuno”

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli