[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Incerto il futuro del Porta a porta

Rifiuti, rivolta dei Municipi contro la Raggi

<
>
Valeria Allegro
Ufficio di supporto della sindaca Raggi
Valeria Allegro Ufficio di supporto della sindaca Raggi
Daniele Diaco
Presidente Commissione Ambiente
Daniele Diaco Presidente Commissione Ambiente
Stefano Zaghis
Amministratore Unico di Ama
Stefano Zaghis Amministratore Unico di Ama

Se non è una rivolta, poco ci manca: 7 municipi della Capitale hanno lanciato un ultimatum sul tema rifiuti alla sindaca Virginia Raggi. Si tratta del I, II, III, V, VII, IX e XIII. La profonda insoddisfazione delle mini-Giunte municipali è emersa nel corso della seduta della Commissione capitolina Ambiente che si è tenuta il 27 gennaio scorso presso gli uffici distaccati di Roma Capitale di via Circonvallazione Ostiense. I Municipi che hanno mostrato più insofferenza per lo stato di sporcizia della città, più perplessità sul futuro industriale di Ama e più dubbi sullo stato del Porta a Porta, la modalità domiciliare di raccolta del pattume urbano, sono stati quelli a guida grillina V, VII, IX e XIII, che ricomprendono i quartieri più periferici della città. Molte le critiche alla Giunta Raggi e all’Ama da parte dei Municipi nelle mani del centro-sinistra e corrispondenti all’ampia area del centro storico, ossia I, II e III Municipio.

LA LISTA DELLE LAMENTELE

La seduta è stata convocata dal presidente della Commissione, Daniele Diaco (M5S). All’ordine del giorno lo stato della raccolta dei rifiuti indifferenziati, rimasti a lungo accatastati per strada nelle scorse settimane in centro come in periferia, problema che sembra superato dopo la crisi di Natale. Ma anche il Piano industriale dell’Ama. Ad ascoltare la lunga lista di lamentele, accanto al Presidente Diaco, c’erano Valeria Allegro, responsabile dell’Ufficio di supporto della sindaca e delegata della Raggi sulla questione rifiuti, che non ha pronunciato nemmeno una parola nel corso delle due ore intense di seduta. La sindaca è interessata direttamente da tali vicende, visto che dalle dimissioni dell’ex assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari di febbraio 2019 ha tenuto per se la delega ai rifiuti. Presente in Commissione anche Stefano Zaghis, Amministratore Unico di Ama in carica da ottobre scorso, e Laura D’Aprile, responsabile della Direzione Rifiuti della Capitale. Assente la vice-presidente dell’assise, la consigliera Simona Ficcardi, che nelle ultime settimane ha guidato il gruppo di grillini in Campidoglio che si oppone con fermezza all’ipotesi di una nuova discarica a Monte Carnevale, nel XII Municipio e che ha generato un vero e proprio terremoto nei 5 Stelle romani, spingendo i grillini a votare le mozioni di Pd e FdI.

PULIZIA DELLE STRADE, PORTA A PORTA E FUTURO DELL’AMA

Gli amministratori municipali hanno puntato il dito sullo stato di pulizia della città che ritengono del tutto insoddisfacente. Hanno bocciato senza appello il livello di spazzamento manuale e meccanico dell’urbe, la raccolta delle foglie e la pulizia di parchi e giardini. Dai Municipi è infine emerso forte e chiaro anche il problema del Porta a porta, la modalità di raccolta domiciliare del pattume urbano, ma soprattutto l’unica vera alternativa al business mortale delle discariche e degli inceneritori. In alcuni Municipi, come il V, il Porta  a porta non è ancora mai partito, nonostante preannunciato a più riprese ai cittadini negli ultimi anni. Gli amministratori presenti in Commissione hanno chiesto ragguagli in proposito che nessuno gli ha fornito. Altri, come i rappresentanti del XIII Municipio, hanno sostenuto che il vecchio sistema di Porta a porta, poco efficace, andrebbe cambiato con il nuovo sistema, ma nessuno risponde alle loro richieste di intervento immediato né tantomeno alle lamentele dei cittadini.

IL FUTURO DI AMA E DI ROMA RESTA SEGRETO

L’unico a provare a fornire uno straccio di risposta agli amministratori municipali, molti dei quali dovranno presentarsi ai cittadini per la loro rielezione nel 2021, è stato Zaghis. Più volte, l’Amministratore di Ama ha fatto riferimento al nuovo Piano industriale che a suo dire potrebbe produrre entro la prossima estate un incremento consistente dei mezzi e del personale a disposizione dell’azienda. Un Piano sfavillante che potrebbe produrre a cascata un miglioramento dello stato di pulizia dell’urbe. Zaghis invece non ha proferito parola sul Porta a porta che resta il punto più dolente del settore rifiuti della Capitale. Il Piano industriale di Ama è ora “nella mani del Campidoglio”, così ha riferito Zaghis. Non è stato ancora presentato in Commissione Ambiente. Nessuno degli amministratori municipali ne ha avuto una copia. Alcuni dettagli che contiene  vengono rilevati di tanto in tanto dalla Giunta Raggi e da Zaghis alla stampa, ma niente di più. Di fatto, il Piano resta segreto a più di due mesi di distanza dal momento in cui è stato redatto e portato alla Raggi. Un risultato davvero sconsolante per chi aveva promesso di trasformare il Campidoglio in un palazzo di vetro.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
28/03 1585422360 È ufficiale: la scuola non riprenderà il 6 aprile. L'annuncio del premier Conte
28/03 1585421520 Conte stanzia fondi per i Comuni: buoni spesa e cibo per chi è in difficoltà
28/03 1585421220 Ai Castelli continuano le donazioni per gli ospedali: ecco i primi materiali
28/03 1585418040 Donate 250 mascherine. La dedica: «Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi»
28/03 1585417800 Coronavirus, presto nella rete dei laboratori anche l'ospedale di Genzano
28/03 1585415700 Oltre mille controlli sulle strade di Anzio e Nettuno, sanzionati in 5
28/03 1585412520 Campagna per acquistare un ventilatore polmonare per l'ospedale dei Castelli
28/03 1585411200 600 euro a marzo anche per gli autonomi iscritti a Ordini e casse private
28/03 1585409040 1000 mascherine al Comune di Lanuvio: ecco come ha scelto di distribuirle
28/03 1585405740 Asl Roma 6: 23 nuovi casi positivi. Deceduto un frate trappista
28/03 1585403640 Il Comune di Nettuno attiva la spesa solidale per le famiglie in difficoltà
28/03 1585403640 «Nessuno si salva da solo»: l'immagine storica del Papa e la preghiera per tutti
28/03 1585403520 La Polizia locale di Anzio in azione su ogni strada, posti di blocco ovunque
28/03 1585401600 Mascherine e gel a prezzi folli? Due ipotesi. Come segnalare le speculazioni
28/03 1585401420 «Aiutateci a mantenere gli animali dello Zoo delle Star di Aprilia»
28/03 1585400700 Covid19: Sindaco, consiglieri 5Stelle e assessori di Pomezia donano le indennità
28/03 1585400400 Coronavirus, Coletta: quanto è difficile 'gioire' perché la città è vuota
28/03 1585398840 Altri 14 casi in provincia di Latina: i positivi al Covid-19 salgono a 264
28/03 1585387860 Farmacie di Aprilia in modalità notturna: dopo le 18.30 non si entra più
28/03 1585386240 "Le aziende non chiudono ma noi non siamo cavie". La paura di un operaio pontino
28/03 1585385820 Le campane suonano a Pomezia per ricordare le vittime di coronavirus
28/03 1585385160 Un bonus extra di 100 euro in busta paga per ringraziare tutti i dipendenti
28/03 1585384620 "Ho sconfitto il Covid. Non scherzate con questa cosa, state a casa"
27/03 1585338660 Tentata occupazione di una casa ad Anzio, interviene la Polizia locale
27/03 1585334160 Taurelli: “L’emergenza deve unire, colletta alimentare a Nettuno”

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli