[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Latina, voluto da Lazio Pro Natura

Flash mob in difesa della biodiversità nel fiume Amaseno FOTO

Ieri, a Fossanova nel cuore dei Monti Volsci, vicino le sponde del mitologico Fiume Amaseno, ha avuto luogo un doppio evento entusiasmante e formativo sulla Biodiversità. Diverse decine di partecipanti e passanti si sono riuniti all'Abbazia di Fossanova in un flash-mob promosso da Lazio Pro Natura tenutosi in una pausa della Conferenza sulla Biodiversità dei Monti Lepini organizzata dalla Compagnia dei Lepini. Al Flash mob hanno aderito oltre la Compagnia dei Lepini e la Comunità montana Monti Lepini e Ausoni anche le associazioni Sempre Verde, Amici della Macrostigma nonché molti esponenti delle amministrazioni comunali lepine.

L’iniziativa è l’espressione locale della "Protesta dei pesci di fiume", giornata nazionale ricca di decine di flash-mob in tutta Italia per la conservazione degli ambienti fluviali e delle specie che vi abitano. Il progetto ha visto l’adesione di circa 18 associazioni che hanno lanciato un messaggio al ministro dell'Ambiente, Sergio Costa : salvare i nostri fiumi. Tra le richieste la sospensione di incentivi all’idroelettrico, il rispetto della direttiva quadro Acque dell’Unione Europea e la difesa della Biodiversità. Durante la conferenza La Biodiversità dei Monti Lepini oltre 12 interventi scientifici hanno parlato della biodiversità e geodiversità del nostro territorio e si è dimostrato nel dettaglio i problemi e le soluzioni possibili che interessano diversi ambienti acquatici del comprensorio, molti dei quali richiedono urgentemente interventi di conservazione e tutela. Nel nostro territorio, Il Fiume Amaseno rappresenta un caso emblematico di come un corso d'acqua possa essere distrutto dallo sfruttamento antropico.

L’opera di artificializzazione del fiume ha infatti distrutto l’originale ecosistema fluviale nel suo basso e medio corso, mentre nell’alto corso persiste ancora un ampio tratto naturale, con fondo ciottoloso e una fascia ripariale alberata. Qui era possibile trovare almeno 10 specie di pesci autoctone. Purtroppo a seguito di numerosi rilasci di pesci per supportare la pesca sportiva, sono state introdotte numerose specie aliene, ovvero non originarie del nostro territorio, che hanno invaso il fiume e che stanno scalzando le specie native, delle quali 4 sono scomparse come risultato dell’azione combinata di specie invasive e degrado ambientale. L’estinzione del Ghiozzo etrusco (Neogobius nigricans), che era relegato in una piccolissima area dell’alto corso del fiume, dopo l’invasione da parte dell’alieno e simile ghiozzo padano (Padogobius bonellii), ha del tragico. Dopo le prime esultanze per i buoni esiti della la Direttiva Europea Habitat 92/43/CEE che doveva garantire la conservazione della natura del Sito di Interesse Comunitario (SIC), il fiume infatti fu vittima di uno sfruttamento insostenibile da parte delle attività agro-zootecniche: lo scarico di reflui, il taglio abusivo della vegetazione riparale e la realizzazione di una centralina idroelettrica. Una devastazione tragica perpetrata in barba alla legge che nel 2017 ha portato al collasso dell’ecosistema acquatico con l’estinzione del ghiozzo etrusco, come denunciato dal Prof. Zerunian nel saggio “Storia di un’estinzione”.

"All’estinzione - spiega Lazio Pro Natura - non potremo rimediare ma con quest’iniziativa si è lanciato un forte messaggio di speranza e necessità di impegno alle istituzioni che non devono restare a guardare ma aiutare la conservazione e la rigenerazione degli ecosistemi naturali".

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:59 1581962340 Pronta la terza pensilina-opera d'arte ad Aprilia
18:56 1581962160 Installate le telecamere di videosorveglianza davanti a tre scuole di Aprilia
17:45 1581957900 Femminile. Nuovo Latina Lady, “remuntada” in Coppa Italia
17:33 1581957180 Pallanuoto, Under 20 Nazionale. L’Antares Latina balza in vetta alla classifica
16:35 1581953700 Genzano, furgone del Comune trovato senza assicurazione dalla polizia
16:34 1581953640 Nemi, coppia di fidanzati si perde nei sentieri del lago, recuperati in serata
16:30 1581953400 Attività della Polizia di Stato presso le stazioni del Lazio: 6036 identificati
16:21 1581952860 Area metropolitana pota i pini sull’Acciarella, ma solo nel tratto di Latina
16:20 1581952800 Potature degli alberi in zona Zucchetti a Nettuno, strada chiusa il 19 febbraio
16:18 1581952680 Lavori urgenti sul tetto, il Nido di Nettuno chiuso dal 21 al 24 febbraio
16:11 1581952260 Serie C, Girone B. Pizzamore Onda, si interrompe la striscia positiva
15:59 1581951540 Serie C2, Girone C. Lele Nettuno, tutto facile con la Buenaonda
15:25 1581949500 Pomezia, rinominare le vie intitolate a razzisti? Ecco cosa ne pensa il sindaco
15:14 1581948840 Karate, Gran Prix d’Abruzzo, brilla la New Line Pomezia
14:56 1581947760 Rocca di Papa, consegnate le attrezzature sportive alla scuola Montanari
14:47 1581947220 Dalla Serie D ai giovani, il “modello” vincente Nuova Florida
12:08 1581937680 A Genzano presentato ‘Rinascere da vecchi’ di Gianfranco Lauretano
11:26 1581935160 Genzano, grande successo del Carnevale Genzanese senza carri
11:12 1581934320 Cinghiale spiaggiato a Sabaudia: da giorni è sulla riva
10:53 1581933180 Segnalazione di un suicidio dal ponte di Ariccia... ma era un falso allarme
10:49 1581932940 Vendevano alcolici ai minori. Controlli a tappeto nei locali di intrattenimento
10:16 1581930960 Assaltano le slot di un bar, ma i clienti di un altro locale li mettono in fuga
09:53 1581929580 Carnevale, torna la sfilata dei carri a Latina: appuntamento martedì grasso
09:47 1581929220 Ariccia, donna investita mentre attraversa la strada in via Rufelli
08:41 1581925260 Sesso con una studentessa, bidello condannato a pagare 53mila euro alla scuola

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli