[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Operazione anche in provincia di Latina

Minacce e ritorsioni per imporre slot e videopoker del "clan", dieci arresti

Dieci arresti e 29 indagati, tutte persone ritenute appartenenti a una organizzazione criminale affiliata al clan Coluccia della Sacra Corona Unita. Non solo: un sequestro preventivo pari a quasi sette milioni tra beni mobili e immobili, quote societarie e conti correnti di sette società. Sono i risultati dell’operazione “Dirty slot” della DDA di Lecce ma che ha coinvolto anche la provincia di Latina. L’indagine ha messo in luce estorsioni, truffe informatiche e gioco d’azzardo, in una organizzazione che secondo gli investigatori era in grado di imporre con metodo mafioso l’avvio, la gestione e il controllo del mercato del «gaming», gioco legale e illegale.

Le scommesse riguardavano soprattutto il settore sportivo, attraverso la manomissione di slot machine per eludere la tassa ministeriale. Una metodologia già nota alla forze dell’ordine, scoperta e contrastata da diverse operazioni della Guardia di Finanza. Le indagini sono partite dalla denuncia di un imprenditore attivo nella produzione e noleggio di videogiochi, vittima di estorsione. Stanco di pagare il pizzo, si è rivolto alle forze dell’ordine. La sua denuncia ha trovato riscontro in alcune dichiarazioni di collaboratori di giustizia.

L’organizzazione mafiosa, secondo il Gico, era riuscita a imporre 400 videogiochi, prodotti da una loro società, ad altrettanti bar, ristoranti, tabacchi, che con la forza erano costretti ad installare le slot machine prodotte dal clan. Le slot machine imposte agli esercenti erano manomesse in modo da aggirare i controlli statali e non versare l’obbligatoria tassa sui giochi online ai Monopoli di Stato. Il traffico illegale transitava da intermediari stranieri che agivano senza autorizzazione a raccogliere scommesse online in Italia.

La frode, attraverso le apparecchiature manomesse, ha generato una evasione fiscale di due milioni e mezzo e Iva non versata pari a 15 milioni, di cui i finanzieri del Nucleo di polizia economico tributaria di Lecce hanno trovato traccia e riscontro negli hard disk della società. L’enorme mole di denaro veniva poi ripulita attraverso prestanome in nuove attività imprenditoriali.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
12:50 1600599000 Nottata di risse durante la movida di Frascati: 4 persone arrestate
12:46 1600598760 In auto con 105 gr. di cocaina nascosta sotto il sedile, 36enne ai domiciliari
12:38 1600598280 Spara a un uomo in spiaggia a Torvaianica e si dà alla fuga, la vittima è grave
10:47 1600591620 Settembre Grottaferratese: Simona Marchini in scena al parco Patmos
10:37 1600591020 Sistemazione idrogeologica a Cori: richieste di contributi per 2,5 milioni di €
10:19 1600589940 Fanno esplodere il bancomat di una banca, ma qualcosa va storto: ladri in fuga
10:11 1600589460 Castelli Romani al voto: seggi presi d'assalto già dalle prime ore del mattino
09:47 1600588020 Non solo referendum: 34 Comuni del Lazio andranno al voto tra oggi e domani
09:43 1600587780 Oggi e domani il referendum dei parlamentari: le info per i cittadini di Latina
19/09 1600526580 Nuova torre d’arrivo al centro sportivo remiero della Marina militare a Sabaudia
19/09 1600526040 Case trasformate in bordelli, arrestati coniugi insospettabili: lei era una prof
19/09 1600525380 "UndiciMetri-Storie di rigore", nuovo libro di Maurizio Targa e Cristian Vitali
19/09 1600525140 Freddindustria, secondo rogo in 7 giorni. Il problema resta sottovalutato
19/09 1600522680 Inaugurato all'ospedale di Anzio il Posto di Polizia, riaperto dopo 6 mesi
19/09 1600522200 Incinta e positiva, rifiutato il ricovero all'Umberto I dopo 2 ore in ambulanza
19/09 1600521780 Niente acqua a scuola, liceo costretto a tornare alla didattica a distanza
19/09 1600511460 Area cani invasa da pericolose buche: diffidato il Comune di Pomezia
19/09 1600508460 “Note dell’Arte”, ad Anzio in scena musica e beneficenza per l’Ospedale
19/09 1600508220 Sottopasso ancora chiuso a Casello 45, il grido di rabbia del Quartiere Sandalo
19/09 1600508160 Tenta furto a Parco Leonardo, 39enne di Anzio denunciata ed espulsa dal Comune
19/09 1600508040 Aggressione a Nettuno, 26enne ancora in coma con una frattura alla testa
19/09 1600505700 Dopo 21 anni, il depuratore di La Gogna è pronto ma non viene messo in funzione
19/09 1600503600 Confermata la confisca milionari al capo della 'ndrina del basso Lazio
19/09 1600502640 Fugge dai domiciliari, cercato per due giorni: trovato a Latina
18/09 1600444440 Inneggiava agli assassini di Willy: «Siete degli eroi». Denunciato un 23enne

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli