[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Anticipazioni shock Ecco chi ci guadagna

Discarica Montello: Sindaco incontra oggi i residenti su incubo riapertura

Discarica di Borgo Montello sul fiume Astura: si attendono bonifica e messa in sicurezza
Discarica di Borgo Montello sul fiume Astura: si attendono bonifica e messa in sicurezza

Il Sindaco e l'Assessore all'ambiente di Latina incontrano i residenti ammorbati dalla discarica di Borgo Montello e promettono rivelazioni a dir poco scabrose. Il faccia a faccia è fissato per oggi, martedì 21 gennaio, alle ore 17 presso il centro sociale di Borgo Bainsizza, in piazza Musco.

Sarà l'occasione per spiegare, ancora una volta, non solo le ragioni legali e amministrative che impediscono la riapertura dell'ecomostro, che peraltro è a due passi da Nettuno. Ma anche per rivelare alcune novità sull'accordo Stato-Ecoambiente. Sindaco e Assessore sono sicuri che ci sono tutti gli elementi per tenere chiusi i cancelli della discarica. A meno che i politici regionali coi loro tecno-burocrati non vogliano fare l'ennesimo golpe ambientale, come paventato dallo stesso Sindaco Damiano Coletta. Ma il vero cavallo di Troia starebbe qualche piano più in alto nelle istituzioni. «Illustreremo la nostra strategia per fermare questo ulteriore scempio - annuncia l'Assessore Lessio -, in particolare condivideremo con la gente i punti salienti del parere negativo che esprimeremo formalmente domani in Regione, durante la conferenza dei servizi sul tema. Contesteremo il contratto che Ecoambiente Srl dice di aver stipulato con l'Agenzia nazionale dei beni confiscati alla criminalità organizzata». Questo è un punto davvero "dolente". Infatti, secondo una delle prescrizioni imposte dalla Regione Lazio, Ecoambiente Srl per poter abbancare nuova immondizia a Montello deve diventare proprietaria di quei terreni. Ma così non è. La società cerronista vanta infatti non un titolo di proprietà ma un singolare contratto di affitto con l'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Vale a dire con l'organismo pubblico che ha in mano quel lotto, sequestrato dalla Guardia di Finanza a un certo Giovanni De Pierro, considerato boss di un sodalizio criminale. «Da quello che ci risulta - affonda Lessio - non solo l'Agenzia dei beni confiscati alle mafie incassa il canone fisso d'affitto, ma addirittura è previsto che ci guadagni una canone variabile in base alle tonnellate di rifiuti sversati, se la Regione autorizzerà Ecoambiente a sversarli sul lotto sequestrato. Insomma, siamo all'assurdo: Comune, Provincia, Regione e Arpa Lazio bloccano l'iter per riaprire l'ecomostro perché inquina e non è mai stato risanato e pone rischi alla salute pubblica. Un altro pezzo dello Stato ha interesse a far riaprire la discarica perché ci guadagna!». Il primo cittadino ha reso noto che sarebbe volontà di “qualcuno” autorizzare la società Ecoambiente Srl a sversare altri rifiuti, senza che non sia stata completata l'obbligatoria bonifica né la messa in sicurezza del sito che continua ad inquinare la falda idrica. Coletta e Lessio promettono di rispondere punto su punto. Si tratta di chiarire alla popolazione molto preoccupata come su può smontare l'ennesimo tentativo di riaprire i cancelli della discarica. Su questo argomento si terrà domani, 22 gennaio, l'attesa conferenza dei servizi presso l'Area rifiuti della Regione Lazio, a Roma. I motivi per stroncare l'ipotesi riapertura sono insormontabili, secondo gli atti da tempo citati e snocciolati dall'Assessore Lessio. A cominciare dal fatto che la Ecoambiente traccheggiando di anno in anno, ancora non ha risanato il sito. Cosa ribadita dall'Agenzia regionale per la protezione ambientale lo scorso 28 novembre. I principali e probabilmente schiaccianti ostacoli all'autorizzazione chiesta da Ecoambiente per interrare a Montello 38mila metri cubi di immondizia, sono contenuti in particolare nella determina n. G 01217/2015 del 12 febbraio 2015, firmata dal capo del settore rifiuti regionale, l'ing. Flaminia Tosini in quota Pd. Tra l'altro, il provvedimento chiarisce che eventuali richieste per varianti sostanziali che superano i 25mila metri cubi devono essere prese in considerazione soltanto all'esito della verifica delle operazioni di bonifica. E siccome la bonifica non c'è, manca tale indispensabile presupposto. Un principio tanto elementare quanto finora ignorato: prima risani e metti in sicurezza e poi riprendi eventualmente a portare rifiuti. Per non parlare del “mistero” di certe sviste sulla particella catastale dei terreni della discarica sequestrati dalla Guardia di Finanza di Roma... Queste e altre dettagliate informazioni sono attese oggi pomeriggio dalla gente dei borghi Montello e Bainsizza, nel confronto con il Sindaco Coletta e l'Assessore Lessio. Poi toccherà alla Regione Lazio dimostrare da che parte sta e decidere.

Appuntamento oggi pomeriggio alle ore 17, al centro sociale di Borgo Bainsizza. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:39 1601476740 Aveva 39 dosi di coca negli slip, 22enne arrestato dai Carabinieri ad Anzio
15:20 1601472000 Coronavirus, quattro i nuovi casi e cinque le guarigioni nel comune di Anzio
15:19 1601471940 Bando della Asl di Latina per l'acquisto di parrucche per i malati oncologici
14:39 1601469540 Tammone di FI si dimette da assessore a Nettuno, il Sindaco: "Grazie di tutto"
14:36 1601469360 Mancini diffida il Comune di Nettuno: Nessuno guardi chi mi ha tirato le uova
14:27 1601468820 Nuovo Cos Latina, Agostino Tucciarone per puntare ancora più in alto
13:13 1601464380 Incendio Loas, i risultati delle analisi sull'acqua del fosso: c'è diossina
12:49 1601462940 Albano, gira senza patente e poi ne presenta una falsa alla Polstrada
12:29 1601461740 Ariccia, la biblioteca presenta: Mitiche, storie di donne della mitologia greca
12:26 1601461560 Aule più grandi all'istituto agrario di Velletri. Ora si attendono nuovi banchi
12:11 1601460660 Ciampino: l'artista di strada Georgij ridà luce al murales di Edoardo Sforna
11:26 1601457960 Genzano: caos alla Garibaldi, in mille per un posto da collaboratore scolastico
11:25 1601457900 Positivo uno studente in una scuola di Aprilia: compagni e prof in isolamento
11:22 1601457720 Trasporto bus a Frascati: anticipata alle 7.20 la corsa da piazza Vanvitelli
10:45 1601455500 Acquista un'auto via web, versa l'acconto e... il venditore sparisce
10:23 1601454180 Sgombero Castel Romano, a Pomezia bagarre Lega-M5S sul ricollocamento dei rom
10:17 1601453820 I bus Cotral arrivano già pieni e non caricano a bordo gli studenti
09:57 1601452620 Trasferito d'autorità da Formia ad Aprilia: finanziere porta il ministero al Tar
09:40 1601451600 Scuole Ciampino: dal 5 ottobre al via il servizio mensa con i lunch box
09:40 1601451600 Scuole chiuse a Tor San Lorenzo, sindaco e assessore: «Scriveremo al Miur»
09:38 1601451480 Tamponi, fila chilometrica per il nuovo drive-in. La prenotazione non funziona
09:11 1601449860 100 anni di Confagricoltura: i vertici di Latina ricevuti dal prefetto
09:10 1601449800 Lanuvio, cade sulle inferriate in ferro della sua recinzione e muore
09:06 1601449560 Pomezia, nuova udienza al Tar sul secondo cancello che blocca l’accesso al Borgo
09:03 1601449380 Incendi alle auto di sindaco e vice di Sermoneta, arrestati in silenzio dal Gip

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli