[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio Serie D

Proteste per il rosso a Lo Pinto

Girone E. L'Albalonga espugna il Comunale ma il Pomezia non ci sta

L’Albalonga vince di misura a Pomezia grazie al sesto gol in campionato di Cardillo e balza da sola al terzo posto, approfittando della contemporanea sconfitta dello Scandicci a Gavorrano. Grandi proteste rossoblù però per il cartellino rosso rifilato a Lo Pinto nel primo tempo che ha di fatto cambiato la partita. Mazza in emergenza senza Massella e Ruggiero squalificati e Testardi infortunato schiera il consueto 3-5-2 con Cestrone e Arduini in avanti, mentre Venturi senza lo squalificato Pace conferma il 4-3-3 con il tridente pesante composto da Bosi, Casimirri e Cardillo. In avvio parte meglio la squadra ospite che dopo appena 3′ colpisce il palo con Succi, bravo a coordinarsi col sinistro, ma sfortunato a impattare il legno a Pinna battuto. Passano 9′ e i biancazzurri vanno ancora vicini al gol con il cross basso di Casimirri che trova la deviazione di prima intenzione di Bosi, ma questa volta il numero uno di casa è bravissimo a respingere di puro istinto. Il Pomezia si fa vedere intorno al quarto d’ora e protesta per un calcio di rigore richiesto dopo una percussione centrale di Lo Pinto, che cade in area e riceve un’ammonizione per simulazione che si rivelerà pesantissima poco più avanti. Passa un minuto e la squadra ospite si fa vedere ancora dalle parti di Pinna con il tiro in diagonale di Bosi che non inquadra però lo specchio. L’unica occasione per i padroni di casa è rappresentata da un tiro col mancino in area di Cestrone respinto con i piedi da Frasca alla mezz’ora poi al 33′ arriva l’episodio che cambia la partita: Lo Pinto già ammonito colpisce con una gomitata Riccucci e per Taricone ci sono gli estremi per il secondo giallo e la conseguente espulsione, che costringe il Pomezia in dieci per quasi un’ora. I rossoblù nonostante la rabbia per la decisione del fischietto umbro si compattano e difendono con ordine fino alla fine della prima frazione, quando però proprio allo scadere, dopo un tiro dal limite di Di Cairano bloccato da Pinna, cadono sull’ultima azione degli ospiti che sbloccano il punteggio grazie alla conclusione sul primo palo di Cardillo che trafigge Pinna e realizza il gol decisivo. La ripresa si apre senza cambi e con l’Albalonga che va ad un passo dal raddoppio prima con Succi dopo 4′ che non inquadra di testa la porta su angolo di Riccucci e poi con Cardillo, che ben imbeccato da Di Cairano dopo l’errore di Cafiero colpisce in pieno il palo; successivamente il pallone rimbalza su Pinna e finisce in calcio d’angolo, col Pomezia che si salva. La squadra di Venturi gestisce senza troppi affanni il vantaggio di un gol e di un uomo, ma non riesce a chiudere la partita. Al 70′ Riccucci calcia fuori a giro dopo una bella azione di Magliocchetti, poi dopo un tentativo fuori misura dalla distanza di Binaco, è ancora il neoentrato in maglia numero 19 a rendersi pericoloso dalle parti di Pinna, ma il suo tentativo sul passaggio di Riccucci finisce fuori bersaglio.Il Pomezia rimane a galla, ma fa grande fatica a pungere in avanti. All’87’ ci prova addirittura Di Emma dal limite, ma anche in questo caso la mira è imprecisa. Dall’altra parte i biancazzurri hanno l’ultima occasione per chiudere la partita al 90′, con Cardillo che in posizione giudicata regolare aggira Pinna, ma il suo tiro a botta sicura viene sventato con un super riflesso dal numero uno di casa. Tre punti pesantissimi per l’Albalonga, che batte di misura il Pomezia e vola al terzo posto in solitaria dietro Monterosi e Grosseto. Sconfitta amara ma a testa altissima invece per i rossoblù di Mazza, che tengono testa in inferiorità numerica alla squadra di Venturi, ma alla fine rimangono ancorati al quartultimo posto in classifica a quota 21.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:21 1600676460 Nel buio si perdono sul monte Circeo: due giovani recuperati dai soccorritori
10:06 1600675560 Aprilia: si torna in scena a Spazio 47 con lo spettacolo L'appuntamento
09:46 1600674360 Covid: slitta al 28 settembre la riapertura della scuola di Roccagorga
08:35 1600670100 "Il Governo ha bloccato il progetto della Roma-Latina: riflessione in corso"
20/09 1600627980 Sparatoria a Torvaianica: il 38enne ferito rischia di rimanere paralizzato
20/09 1600627500 Dipendente comunale di Nemi positivo al Covid19: chiusi gli uffici del Comune
20/09 1600620540 7 casi positivi nelle ultime 24 h nella AslRm6: un caso di rientro dall'Umbria
20/09 1600615320 Castel Gandolfo: il lago si ritira sempre di più e riaffiorano altre bombe
20/09 1600614300 Primo caso Covid in una scuola di Ciampino: no allarmismi, serve solo prudenza
20/09 1600613820 Ardea: rifiuti di ogni genere dimenticati sulla spiaggia di Lido dei Pini
20/09 1600613220 Allerta meteo: in arrivo piogge e forti temporali su tutto il Lazio
20/09 1600609800 Covid a Latina e provincia: situazione sotto controllo, 7 nuovi casi positivi
20/09 1600608480 Referendum ed elezioni comunali: alle 23 l'affluenza città per città
20/09 1600607040 Castelli: tutti i candidati sindaci hanno votato, affluenza in aumento
20/09 1600599000 Aggrediscono giovani con spray al peperoncino e un casco per derubarli, presi
20/09 1600598760 In auto con 105 gr. di cocaina nascosta sotto il sedile, 36enne ai domiciliari
20/09 1600598280 Sparatoria in spiaggia a Torvaianica: in corso delicata operazione sul ferito
20/09 1600591620 Settembre Grottaferratese: Simona Marchini in scena al parco Patmos
20/09 1600591020 Sistemazione idrogeologica a Cori: richieste di contributi per 2,5 milioni di €
20/09 1600589940 Fanno esplodere il bancomat di una banca, ma qualcosa va storto: ladri in fuga
20/09 1600589460 Castelli Romani al voto: seggi presi d'assalto già dalle prime ore del mattino
20/09 1600588020 Non solo referendum: 34 Comuni del Lazio andranno al voto tra oggi e domani
20/09 1600587780 Oggi e domani il referendum dei parlamentari: le info per i cittadini di Latina
19/09 1600526580 Nuova torre d’arrivo al centro sportivo remiero della Marina militare a Sabaudia
19/09 1600526040 Case trasformate in bordelli, arrestati coniugi insospettabili: lei era una prof

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli