[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Intervista alla regista Tricarico

"Il teatro migliora la vita delle detenute del carcere": la storia di PerAnanke FOTO

Confermati i finanziamenti regionali anche quest’anno all’associazione PerAnanke di Pomezia. L’associazione è attiva da 6 anni con progetti di teatro presso il carcere femminile di Rebibbia di Roma. Così con questi fondi, le compagnie “Donne del muro alto” (con le detenute di massima sicurezza) e “Più Voci” (con le detenute comuni), potranno proseguire le attività almeno fino a giugno 2020. “Per noi è importante la continuità dei nostri progetti che hanno scopo non solo ludico, ma soprattutto di reinserimento nella società - spiega a il Caffè la regista Francesca Tricarico, da anni impegnata con PerAnanke per progetti teatrali in carcere. Il teatro ha un effetto benefico su tutto l’ambiente carcerario: le detenute-attrici, spesso con problemi psichiatrici di instabilità emotiva e aggressività, migliorano la qualità della loro vita grazie alle attività che quotidianamente svolgiamo con loro. Il nostro impegno è legato all’intera compagnia, ma anche alla singola detenuta: le donne, attraverso un lavoro di introspezione, ascolto di sé, imparano a capirsi e a capire le altre donne. È evidente come, negli anni, sia migliorata la comunicazione tra le detenute e con gli agenti di polizia penitenziaria”. Il teatro diventa così valvola di sfogo, via di fuga e centro di ascolto per le detenute, che nelle 6 ore settimanali di corso, trovano ascolto e sostegno per il loro dolore, i problemi personali, i disagi quotidiani della vita da recluse. “Abbiamo un rapporto diretto e sincero con queste donne, riusciamo a cogliere sfumature che altrimenti sfuggirebbero. Lavoriamo costantemente anche con gli psicologi della struttura per confrontarci sui loro cambiamenti”. Quest’anno, in primavera, le donne di Rebibbia porteranno in scena la replica dello spettacolo “Ramona e Giulietta”, una rivisitazione del Romeo e Giulietta di Shakespeare, che racconta l’amore tra donne, all’interno e fuori dal carcere. “Una storia forte, un tema difficile che le detenute hanno voluto raccontare con fermezza. Con le ragazze stiamo anche lavorando su una scrittura drammaturgica ispirata alle opere di Pier Paolo Pasolini e Alda Merini, verrà fuori un lavoro originale e intenso”, conclude Francesca. Quella del teatro e di PerAnanke è una vera e propria storia di amore e comprensione che va oltre il muro di costrizioni e pregiudizi che troppo spesso si crea attorno alle donne detenute. 


FONDI PER IL CARCERE DI VELLETRI, ROMA E LATINA

Buone notizie a fine anno per le carceri del Lazio, tristemente note più che altro per sovraffollamento e ripetuti atti violenti in cella. Questa volta sono stati assegnati i 500mila euro stanziati per l'esercizio finanziario 2019 dalla legge regionale n 7/2007 "Interventi a sostegno dei diritti della popolazione detenuta della regione Lazio". Nel dettaglio 90mila euro sono stati destinati al prosieguo delle attività della Casa di Leda, la prima casa-famiglia aperta in Italia per donne condannate con figli di età inferiore a dieci anni. 40mila euro, invece, sono stati destinati alle università di Roma Tre e Tor Vergata che, in virtù di appositi protocolli d’intesa sottoscritti con il Garante e con il Provveditorato, sono impegnate nel tutoraggio didattico dei detenuti iscritti presso i propri corsi di studio. I restanti 120mila euro sono stati assegnati tramite bandi pubblici per la realizzazione di laboratori teatrali e progetti finalizzati al reinserimento sociale e alla promozione della pratica sportiva negli istituti di pena. Per la realizzazione di laboratori teatrali, sono stati ammessi e finanziati i progetti presentati dalle associazioni Arte Studio, La Ribalta, Sangue Giusto, Forte Apache e Per Ananke che si svolgeranno nel corso del 2020 nei penitenziari di Regina Coeli, Viterbo, Rieti, Velletri, Latina, Rebibbia Nuovo Complesso, Rebibbia femminile e Civitavecchia. Per quanto riguarda invece le attività trattamentali le domande finanziate sono quelle delle associazioni Edi, Arci Solidarietà Viterbo, Ancei, Vic Volontariato e A buon diritto e interesseranno l’Istituto penale minorile di Casal del Marmo e le carceri di Viterbo, Cassino, Rebibbia e Frosinone. I 250mila euro stanziati per la Parte capitale riguardano invece gli "Interventi strutturali volti al miglioramento della condizione carceraria esistente negli Istituti penitenziari del Lazio". Diverse le finalità degli interventi finanziati: dal sostegno alla genitorialità ed alla conservazione e miglioramento della vita affettiva e relazionale dei detenuti al reinserimento sociale e lavorativo, al benessere psicofisico e alle forme di espressività, creatività e riflessione. Trova così spazio la realizzazione di otto gazebo per l’area verde destinata ai colloqui all'aperto dei detenuti con i familiari nella Casa Circondariale Rebibbia Nuovo Complesso. Per il "sostegno al reinserimento sociale e lavorativo" è stata anche finanziata la ristrutturazione dell'area esterna per consentire l'accesso delle detenute di alta sicurezza a spazi dedicati ad attività lavorative nella Casa Circondariale di Latina.Ci sono poi gli interventi per il "sostegno al benessere psicofisico": dalla ristrutturazione dei campi di calcio e sportivi di Rebibbia, Rieti e Frosinone, all'attrezzatura dell'area verde finalizzata ad attività motorie e ricreative nella Casa Circondariale di Viterbo. Infine quelli a "sostegno delle forme di espressività, creatività e riflessione" con l'approvazione della ristrutturazione delle sale teatro dei penitenziari di Rebibbia e Velletri. “È molto importante il fatto che la Regione Lazio torni a programmare i propri interventi, con risorse proprie, nel campo dell’esecuzione penale e specificamente detentiva”, commenta il Garante regionale Stefano Anastasìa. “In questo modo – conclude il Garante – in un momento particolarmente delicato per le nostre carceri, la Regione adempie alle proprie responsabilità per il reinserimento sociale delle persone detenute, che si affianca al delicato compito della loro assistenza sanitaria”.

Laura Alteri

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
26/09 1601136180 Ariccia, rinviata l'Ecofesta al Parco Romano del Biodistretto causa maltempo
26/09 1601132940 Minacce anonime al deputato di Terracina: «Ti devi fermare, altrimenti...»
26/09 1601131320 Premio Letterario Sportivo Invictus, presentati i nomi dei 7 finalisti
26/09 1601122620 Arrestati gli autori della rapina al supermercato di Borgo Santa Maria
26/09 1601122380 Nonostante la separazione, continua a essere aggressivo coi familiari. Arrestato
26/09 1601121900 Albano, convention sulle bellezze e la storia del territorio dei Castelli
26/09 1601117760 Società Nazionale di Salvamento Sezione Nettuno-Anzio, il bilancio dell’estate
26/09 1601117400 Uova sull’auto del consigliere Mancini di Nettuno, la solidarietà della politica
26/09 1601117340 Rissa a bottigliate a Lavinio mare, locale devastato e clienti in fuga
26/09 1601104980 Atti vandalici all'ISS Copernico di Pomezia, arrivano 30mila euro dal Ministero
26/09 1601103720 Rapinato e malmenato per pochi euro ad Anzio, arrestato un 31enne
26/09 1601102640 Offese social all'Ente Parco del Circeo, 5 indagati: c'è anche un ex sindaco
26/09 1601101260 Perseguitava le ragazze tramite social network: 18enne spedito in una comunità
26/09 1601100360 Intimidazioni di fuoco per far cadere l'amministrazione di Sermoneta: 4 arresti
25/09 1601055300 Agente penitenziario aggredito da un detenuto nel carcere di Velletri: ferito
25/09 1601054880 Nuove grane per la Roma-Latina, si dimette il presidente cda Autostrade Lazio
25/09 1601049720 “Cambierai” e “L’ultima volta”, primi brani del giovane cantautore Fabio Casillo
25/09 1601048700 L'incendio della Loas sul tavolo della Commissione parlamentare Ecomafie
25/09 1601048400 Ciampino e Frascati: fondi per progetti mirati a migliorare la qualità dell'aria
25/09 1601047500 Vandali all'istituto Copernico di Pomezia rubano 20 computer e una Tv
25/09 1601046060 Viene rapinato, lo portano in ospedale e scoprono che era ricercato: arrestato
25/09 1601045520 Nettuno, la maggioranza si spacca sul nuovo regolamento cimiteriale
25/09 1601045400 Nove nuovi casi positivi da Coronavirus ad Anzio, massima attenzione
25/09 1601045220 Partono i lavori per la bretella tra via dei Castelli Romani e via Laurentina
25/09 1601044980 Allerta Meteo Arancione, il Sindaco di Anzio attiva la Protezione civile

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli