[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

I risultati dell’ultima campagna

I tesori riportati alla luce al Tuscolo grazie agli ultimi scavi archeologici FOTO

Sono passati ben 25 anni da quando hanno avuto avvio le campagne di scavi nell’area archeologica di Tuscolo. 25 anni di ricerche, grazie alla collaborazione tra la Comunità Montana, proprietaria del sito, la Scuola Spagnola di Storia e Archeologia di Roma e la Sovrintendenza dei Beni archeologici e culturali, che in questo quarto di secolo hanno prodotto risultati sorprendenti.  Le conclusioni delle ricerche svolte durante l’anno a Tuscolo nell’ultima campagna di scavi archeologici realizzata lo scorso maggio, che ha interessato la zona del foro, in particolare della Basilica, sono stati esposti nel corso di una conferenza tenutasi lo scorso 12 dicembre presso la Biblioteca comunale Bruno Martellotta di Grottaferrata. “Una conferenza per approfondire non solo i risultati dell’ultima campagna di scavo ma per conoscere meglio la storia di una ricerca archeologica lunga e fruttuosa”- spiega il presidente della Comunità Montana Danilo Sordi. “Il Parco Archeologico e Culturale di Tuscolo è il compendio di tanti anni di ricerca e lavoro. Questa conferenza annuale - fa eco l’assessore Serena Gara - ci ha consentito di ripercorrere tutte le campagne di scavo che hanno riportato alla luce le meraviglie che tutti oggi possiamo ammirare e che hanno valorizzato ancora di più la storia del nostro territorio”. I risultati delle numerose ricerche scientifiche svolte negli ultimi mesi condotte sempre dalla Scuola Spagnola sono stati illustrati dal vicedirettore della stessa e direttore del Progetto Tusculum Antonio Pizzo “Quest’anno- ha spiegato ci siamo concentrati in un’area specifica della Basilica, riprendendo le ricerche e lo studio del santuario, un monumento di identificazione di Tuscolo”. Gli scavi hanno infatti portato alla individuazione in questa area sud orientale, non ancora indagata, di un tratto di muro in lastre di tufo ben conservato. E se gli scavi precedenti avevano ipotizzato l’esistenza di un portico, questa scoperta fa pensare all’esistenza di un edificio più antico e più piccolo rispetto alla Basilica. “Una rilettura dei dati esistenti riapre completamente lo scenario del tempio e rivede il ruolo del Santuario di Tusculum, anche nei rapporti con gli altri Santuari del Lazio. Le proporzioni dell’edificio, infatti combaciano col tempio di Gabii e si aprono così scenari molto interessanti” -.ha aggiunto un giovane archeologo che ha lavorato allo scavo. Tre sarebbero state le fasi degli interventi che avrebbero riguardato la realizzazione di questa importante struttura che sta emergendo alla luce: la prima è relativa il muro di terrazzamento che ingloba avanzi di precedenti strutture datato in base alla tecnica edilizia al 150-100 a.C.; la seconda fase con il restauro dell’estremità superiore del muro, il suo ampliamento verso S-E tramite un muro con contrafforti e la realizzazione sul versante opposto di un criptoportico con ninfeo (100-50°.C). La terza inerente alla costruzione della grande terrazza mista di reticolato e laterizio, in appoggio alle precedenti strutture risalente all’età cesariana (60-40 a.C.).  Ma c‘è di più: i dati topografici e la documentazione relativa ai reperti, attraverso un software sono stati analizzati e trasformati in 3D per fornire una mappa tematica dell’area. Quindi non solo scavo ma anche ricerca dei documenti di archivio che hanno portato a un risultato rivoluzionario rispetto a quello che si pensava. “I dati sono molti e c’è ancora tanto lavoro da fare- ha sottolineato infine il direttore del Progetto Tusculum Antonio Pizzo - Il prossimo anno continueremo a scavare nell’area della Basilica: datare l’edificio è ricostruire la storia del sito è infatti il nostro principale obiettivo”. E per Tusculum e la sua valorizzazione si aprono prospettive sempre più interessanti. La Giunta della Regione Lazio ha infatti approvato la delibera per lo stanziamento di ulteriori 2.834.000, proprio per valorizzare i luoghi della cultura del Lazio. Un investimento che si somma a precedente stanziamento di 3.460.000 euro per un totale di 6,3 milioni di euro che permetteranno il finanziamento di 32 progetti con l’intento di migliorare le condizioni di fruibilità, sicurezza e accessibilità al pubblico di questi luoghi. Tra i Comuni e gli Enti coinvolti anche la Comunità Montana XI-Castelli Romani per il Parco Archeologico di Tuscolo. Puntare alla valorizzazione dei beni archeologici, ambientali e culturali è senza ombra di dubbio la chiave per dare prospettive al turismo e all’economia di questo territorio.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/01 1611256080 Castello Pratica di Mare: Latium Vetus chiede al Catasto di fare una "rettifica"
21/01 1611246960 Covid 19, Asl Roma 6: altri 138 casi nelle ultime 24 ore. Deceduti tre anziani
21/01 1611243480 Coronavirus, Latina e provincia altri 167 contagi e 5 morti. I dati delle città
21/01 1611238980 Abbandoni abusivi di rifiuti: trovati elementi per risalire all'autore del reato
21/01 1611237540 Asfaltate le strade di Viceré. I cittadini mettono i soldi per la parte privata
21/01 1611236040 Si cappotta con l’auto a Cretarossa a Nettuno, ferito un operaio di 65 anni
21/01 1611235380 Aprilia, Anzio, Nettuno e Lanuvio celebrano i 77 anni dello Sbarco degli Alleati
21/01 1611234960 Cori proclama lutto cittadino per la morte di Don Ottaviano Maurizi
21/01 1611231540 Rocca di Papa: conclusi i lavori di messa in sicurezza della scuola centrale
21/01 1611230220 Pazienti dell’emodialisi di Anzio al freddo, la segnalazione di una cittadina
21/01 1611230040 Impianto di riscaldamento rotto, la scuola di via Cavour chiusa oggi e domani
21/01 1611229920 Stradale denuncia 26enne di Anzio: coca e sconfinamento in cerca di prostitute
21/01 1611228840 Continua la protesta davanti alle scuole, in pochi sono rientrati in classe
21/01 1611227280 Col fucile in auto beccato a perlustrare ville: inseguito sulla 148 e arrestato
21/01 1611223500 Albano, affittuari della discarica: "Condivisibile preoccupazione sulla salute"
21/01 1611222420 Laboratorio di 'ingegneria fiscale' a servizio di evasori: 47 mln di Iva evasa
21/01 1611219000 Nella lista delle opere da commissariare c'è anche la Cisterna-Valmontone
21/01 1611218220 Incendio in un edificio a Velletri: intervento notturno dei vigili del fuoco
21/01 1611216900 Al Tar per avere la cartella clinica della mamma morta in ospedale: la Asl perde
21/01 1611215400 Ritardi Pfizer, la vaccinazione agli over 80 dal 1° febbraio rischia di saltare
21/01 1611214740 Il Tar annulla la gara per i servizi cimiteriali. Ma l'appalto è già concluso
21/01 1611213900 Latina, indagine di gradimento sul cibo servito a mensa nelle scuole
21/01 1611213120 Nuova discarica tra Latina e Sabaudia, un'altra a Fondi: i sindaci hanno scelto
21/01 1611187320 E-distribuzione: avviso di interruzione energia elettrica il giorno 26 gennaio
20/01 1611157620 Zaccheo: «Un uomo ferito gravemente e non ucciso, ha voglia di riscatto»

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli