[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Cisterna, la Fondazione investe 338mila€

Antiche rovine nel giardino di Ninfa: via al progetto di restauro

La Fondazione Roffredo Caetani ha dato il via libera al progetto di restauro conservativo dei manufatti architettonici del Giardino di Ninfa. In particolare il progetto, finanziato con circa 338mila euro provenienti dai fondi dell'8 per mille dell'Irpef riferita all'anno 2016, prevede una serie di interventi per la ristrutturazione della copertura dell'antico palazzo comunale della città di Ninfa, del retro dell'abside della chiesa di Santa Maria Maggiore, dell'antica dogana in prossimità del Ponte del Macello e della casa a schiera in prossimità sempre della chiesa di Santa Maria Maggiore, tutti risalenti nel periodo che va tra il XII e XIII secolo.

Il progetto è in linea con i restauri che sin dalla sua costituzione la Fondazione Roffredo Caetani ha finanziato e tenuto per il mantenimento dell'antica città medioevale su cui la famiglia Caetani ha poi, agli inizi del '900, realizzato lo splendido Giardino di Ninfa. Molto spesso (nel 2001 e nel 2010) questi interventi sono stati finanziati proprio grazie ai fondi che i cittadini hanno destinato liberamente a favore dello Stato che a sua volta li ha messi a disposizione di iniziative ritenute meritevoli come quelle della Fondazione Roffredo Caetani.

Nel caso specifico gli edifici oggetto di questo intervento sono tra i più importanti dell'antica città di Ninfa non solo per il loro valore storico e culturale ma anche sul piano letterario. L'antica dogana, che si trova a ridosso del fiume Ninfa e che guarda il Ponte del Macello, ad esempio, era infatti un luogo simbolo per gli intellettuali e gli scrittori che nel secolo scorso facevano visita alla famiglia Caetani. Tra questi spicca il nome di Giorgio Bassani che amava fermarsi proprio in quel luogo per trarre ispirazione per i suoi scritti che al tempo venivano pubblicati sulla rivista Botteghe Oscure di cui Marguerite Chapin Caetani era editore e per alcune pagine del celeberrimo “Giardino dei Finzi Contini”.

Il progetto di restauro conservativo, i cui lavori sono già iniziati e dureranno alcune settimane nel Giardino di Ninfa, vede impegnato un team di esperti tra cui spicca, tra i consulenti scientifici, l'architetto e professoressa Daniela Esposito, direttore della Scuola di specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio di Roma e i docenti del dipartimento di Storia, disegno e restauro dell'architettura dell'Università La Sapienza di Roma, facoltà di Architettura di Valle Giulia: A.Viscogliosi, G.Tarasco, L.Pennacchia, M.G.Putzu. La progettazione è stata affidata all'architetto Elisabetta Ricci e tra i tecnici figurano l'architetto Armandina Antobenedetto, l'architetto Pasquale Loffarelli e il geologo Massimo Amodio.

“Dare notizia di questo ennesimo progetto di restauro conservativo che riguarda importantissime aree del Giardino di Ninfa – spiega il presidente della Fondazione Roffredo Caetani, l'architetto Tommaso Agnoni - è per noi motivo di orgoglio soprattutto perché a finanziarlo sono gli stessi cittadini con i fondi messi a disposizione dall'8 per mille. I finanziamenti ottenuti grazie ai contributi delle persone che da sempre conoscono l'impegno della Fondazione Roffredo Caetani per il mantenimento di questi beni così preziosi e fragili, sono ancora più importanti non solo per le finalità per i quali vengono utilizzati ma anche per il messaggio che attraverso questi investimenti riusciamo a dare alla collettività. Il Giardino di Ninfa, la città di Ninfa e le sue rovine sono un patrimonio di tutti, la conservazione e la sua tutela devono dunque essere un impegno comune. L'entusiasmo e l'incanto delle decine di migliaia di visitatori che ogni anno ammirano e si perdono nella bellezza del Giardino di Ninfa e del Castello Caetani di Sermoneta, rendono bene l'idea di quanto questi investimenti, questo lavoro, questo impegno, sia apprezzato in Italia, in Europa e, va detto, visto il numero sempre crescente di visitatori dagli altri Continenti, anche nel resto del mondo.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
17:15 1579968900 Blitz in un appartamento a Latina dopo la segnalazione di minacce: trovate armi
13:16 1579954560 "Buche" di Cisterna: aria d’intesa tra Comune e GiSi. Cantieri forse tra un anno
13:09 1579954140 “Train…to be cool” e “Scuole Sicure” sbarcano a Marino con Unitre
12:41 1579952460 Domenica 26 gennaio sagra della polenta a Doganella (anche in caso di pioggia)
11:47 1579949220 Si allontana da casa dopo una lite col marito: anziana ritrovata in ipotermia
11:26 1579947960 Vendeva smartphone on line ma non li spediva: vittime tra Aprilia e Cisterna
11:20 1579947600 Continua a produrre mozzarelle nonostante lo stop del Nas: multato un caseificio
11:09 1579946940 Sparito da Spinaceto: anziano trovato 24 ore dopo nelle campagne di Ardea
11:07 1579946820 Manifestazione a Lanuvio contro il ripetitore di telefonia di via Laviniense
10:43 1579945380 Bomba d'acqua Ad Anzio e Nettuno: auto per la dialisi finisce in un tombino
10:39 1579945140 Bomba d’acqua ad Anzio e Nettuno, allagamenti e disagi per i cittadini
10:33 1579944780 Droga dall'Argentina ad Ardea, condanne confermate 15 anni dopo gli arresti
10:28 1579944480 Pubblica illuminazione, a Latina nuovi interventi per 3,8 milioni di euro
10:25 1579944300 Sparì con una 15enne e con la droga in tasca: 37enne condannato a 13 mesi
10:21 1579944060 Incidente tra più auto sulla Pontina verso Roma: traffico paralizzato
24/01 1579891020 Il sindaco chiede per Latina un presidio permanente della Capitaneria di Porto
24/01 1579890420 Carambola tra otto auto in centro ad Aprilia, investita anche una donna
24/01 1579889340 A Cisterna il lancio di un tricolore di mille metri quadrati
24/01 1579888860 Consegnato il diploma di maturità a tre detenuti del carcere di Velletri
24/01 1579888380 Cavalli fuggiti finiscono in un fosso: lungo lavoro di recupero
24/01 1579888080 Il tecnico della Nazionale di Kik Boxing Alessandro Topa premiato al Coni
24/01 1579883160 Il Consiglio del Parco del Circeo conferma: valido il piano di controllo daini
24/01 1579881540 Qui pianse la Madonna e ancora oggi partecipa per uscire dagli inganni
24/01 1579877220 Strade provinciali crivellate dalle buche: Albano diffida la Città Metropolitana
24/01 1579875660 Ladri rubano 700 metri di cavo elettrico a Torvaianica: gravi danni

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli