[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Calcio a 5

I castellani passano a Pomezia

Serie A2, Girone B. Mirafin, contro la Cioli un ko inaspettato

Sconfitta inaspettata per la Mirafin di mister Salustri contro la Cioli tra le mura amiche del PalaLavinium di Pomezia. I padroni di casa hanno pagato le tante occasioni create e non concretizzate, errori imperdonabili sotto porta che una squadra di esperienza non può permettersi ed un arbitraggio apparso ai più non all'altezza. La partita inizia bene per la Cioli Feros. A 3’03’’ arriva il palo di Raubo con un tiro da metà campo che per poco non beffa l’estremo difensore della Mirafin. E’ il preludio alla rete del vantaggio che arriva a 7’51’’: Christian Peroni riceve sulla corsia di destra e mette al centro dell’area per l’accorrente Cioli che non sbaglia l’appuntamento col pallone e fa centro (0-1). Lopez prova per due volte a impensierire Piatti che si fa trovare pronto. In risposta, Mendes impegna il portiere della Mirafin in altrettante occasioni. A 14’07’’ arriva il pari: Djelveh da posizione centrale conclude in porta, Piatti respinge e sulla ribattuta Fabinho si fionda sul pallone calciandolo direttamente in porta e ristabilendo la parità (1-1). Due minuti dopo è ancora Cioli Feros con Raubo che resiste al fallo di Lopez e calcia con forza sul secondo palo, la sua conclusione termina di poco sul fondo. Dopo due pali centrati da Fratini con altrettante conclusioni dalla distanza, la Mirafin fa nuovamente centro; calcio d’angolo scodellato da Carlinhos e tiro al volo di Fabinho che trafigge Piatti. 2-1 a 39’’ dal termine della prima frazione di gioco. Formazioni negli spogliatoi. Nei primi minuti, la ripresa appare frammentata ma la Cioli Feros riesce comunque ad essere pericolosa nella metà campo della formazione di casa che, invece, si affida alle ripartenze. Piatti si oppone con efficacia a Fratini ed Emer. A 5’27’’ Djelveh, appena ammonito, viene graziato dopo aver commesso fallo su Mendes lanciato a rete, il direttore di gara assegna “semplicemente” la punizione. La Cioli Feros non riesce a concretizzare la propria mole di gioco; al 10’ punizione calciata da Fabinho e disinnescata da Piatti. A 12’31’’ Kola ruba palla e serve al centro, Chilelli calcia alto sopra la traversa nonostante la posizione favorevole. Dopo 30’’ ci prova Raubo ma l’estremo difensore della Mirafin manda in angolo la conclusione del numero 7 della Cioli Feros. A 14’18’’ Kola ruba palla in attacco e serve con la suola Chilelli che non sbaglia (2-2) e riapre la partita. A 16’01’’ sesto fallo della Mirafin e tiro libero per la Cioli Feros, conclusione di Chilelli parata. Su ripartenza, Piatti nega la gioia della rete a Fabinho, con la Mirafin in superiorità numerica. La formazione di casa schiera il portiere di movimento negli ultimi due minuti di gioco. A 18’50 fallo di Carlinhos e ancora tiro libero della Cioli Feros; Raubo prende la rincorsa e non sbaglia. 2-3 per la formazione castellana. Furioso mister Salustri a fine match: “Gli arbitri hanno determinato il risultato, noi potevamo andare in vantaggio in tantissime occasioni ma non siamo stati precisi nelle conclusioni. Da parte nostra c'è stata un pò di presunzione, dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare a testa bassa”.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
15:44 1610894640 Aprilia, da domani più bus per gli studenti grazie ai fondi della Regione Lazio
15:16 1610892960 Terracina, fracassato il finestrino dell'auto della consigliera Pernarella
11:20 1610878800 Albano, rissa e coltellate a Villa Doria, identificati gli autori
09:45 1610873100 Albano, un giovane accoltellato dentro villa Doria per motivi ancora ignoti
16/01 1610825040 A Nettuno 8 nuovi casi di coronavirus e il decesso di un ospite a Villa Gaia
16/01 1610825040 La Asl non paga il progetto riabilitativo alla Argos, 30 bimbi senza assistenza
16/01 1610822880 Iniziative on-line il 17 gennaio per i 30 anni della morte di Giacomo Manzù
16/01 1610819400 100 nuovi positivi in provincia di Latina e 3 decessi. I casi città per città
16/01 1610818020 Il Pd di Aprilia ci riprova e chiede di intitolare una strada a Nilde Iotti
16/01 1610817720 Compost al 'veleno' sui terreni, udienza preliminare il 12 febbraio
16/01 1610816160 Camion cisterna contenente gas liquido sprofonda in una strada rurale di Genzano
16/01 1610814660 Protesta a Ciampino contro l'antenna 5G installata all'insaputa dei residenti
16/01 1610806140 Festa di compleanno in un circolo privato in spregio alle norme anticovid
16/01 1610804820 Pace fatta, Coletta perdona il Pd: correranno insieme per le elezioni
16/01 1610798700 Nonostante gli arresti domiciliari, continuava a uscire e a drogarsi: arrestato
16/01 1610796060 Il Lazio ancora per oggi in zona gialla, da domenica 17 gennaio sarà arancione
16/01 1610794680 A Sermoneta arriva l’app Junker che aiuta i cittadini con la differenziata
16/01 1610794020 Una nuova sede per il commissariato di Velletri entro un anno
16/01 1610792100 Palestra aperta (e allenamenti in corso) nonostante i divieti: multa e chiusura
16/01 1610791200 Strage nella casa di riposo: 5 anziane morte, gravi altri 5 ospiti e 2 operatori
16/01 1610786160 Rapina e tentato omicidio, 38enne di Nettuno arrestato in una comunità Ciociaria
16/01 1610786160 I giudici: demolire le opere realizzate per ospitare la statua del Santo a Sezze
16/01 1610785920 Il Tar salva lo stabilimento balneare di Torvaianica chiuso dal Comune
16/01 1610780460 Va avanti a Pomezia il progetto Pegaso: barriere contro la pesca a strascico
16/01 1610779920 Gli uffici postali di Monticchio e Doganella riaprono 6 giorni la settimana

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli