[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Fermate 45 persone, 36 sono in carcere

Operazione Magma, gli affari del clan Bellocco anche ad Anzio e Nettuno

Associazione mafiosa, traffico internazionale di droga, detenzione di armi e rapina aggravata dall’utilizzo del metodo mafioso. È scattata stamattina all’alba l’operazione “Magma” della Guardia di finanza che, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare per 45 persone – 36 in carcere e 9 ai domiciliari – emessa dal giudice per le indagini preliminari. Tra gli arrestati ci sono i vertici cosca Bellocco di Rosarno.

Arresti e perquisizioni non solo in Calabria, ma anche nel Lazio, in Lombardia e in Emilia Romagna. L’inchiesta, coordinata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dall’aggiunto Gaetano Paci, ha consentito di destrutturare la cosca Bellocco e le sue articolazioni operanti nel centro e nord Italia. L’indagine era partita dal sequestro, avvenuto nel 2016, di quasi 400 chili di cocaina che era stata gettata in mare dall’equipaggio di una motonave a bordo della quale c’era un soggetto che le indagini hanno accertato essere in contatto un uomo legato ai boss Bellocco.

L'operatività della famiglia mafiosa è stata dimostrata grazie alle intercettazioni telefoniche, all’attività investigativa classica e alla testimonianza di alcuni collaboratori di giustizia, inoltre, la guardia di finanza ha ricostruito gli interessi del clan nel territorio di Nettuno e ad Anzio. Una sorta di delocalizzazione della cosca fuori dal territorio d’origine. In sostanza, secondo gli inquirenti erano state create le basi per un radicamento stabile della cosca che, nel litorale romano, sarebbe stata guidata da un rampollo della famiglia di ‘ndrangheta. Il progetto criminale di radicamento su Anzio e Nettuno dei Bellocco però non si realizzava a pieno a causa di problemi con uno degli arrestati al quale il clan aveva dato la reggenza del territorio in attesa che il giovane boss finisse di scontare una pena nella casa lavoro di Vasto. Rivelatosi inadeguato, il reggente di Anzio è stato rimosso dal ruolo dopo essere stato sottoposto a quello che gli investigatori definiscono un vero e proprio procedimento disciplinare della ‘ndrangheta. In attesa dei dettagli dell’operazione, che saranno illustrati in mattinata nel corso di una conferenza stampa dal procuratore Bombardieri, quello che è certo è che gli affari dei Bellocco restavano sempre la droga che facevano arrivare dal Sud America. In un’occasione, gli uomini della cosca hanno tentato di far arrivare in Italia 50 chili di cocaina dal Costarica. Per finanziare il traffico di sostanze stupefacenti a volte l’organizzazione criminale ricorreva a rapine negli uffici postali in provincia di Roma.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/01 1579630260 Mancini e Sanetti: “Il centrodestra ancora il lite per spartirsi il potere”
21/01 1579630080 Sbarco di Anzio, oggi la commemorazione ai Cimiteri: tutto il programma
21/01 1579629960 Lega Nettuno, troppe liti e tensioni, tre consiglieri si autosospendono
21/01 1579629840 In auto con 30 kg di marijuana e hashish: arrestato un 36enne
21/01 1579626000 Velletri ha onorato Sant’Antonio Abate con la benedizione degli animali
21/01 1579624560 Gli studenti della scuola media Garibaldi di Genzano a lezione di giornalismo
21/01 1579614840 Discarica Latina: «Onore ai cittadini. Voci su riapertura? Spero siano smentite»
21/01 1579606440 Da Matera a Cisterna per vendere cocaina e hashish: arrestato pusher
21/01 1579606380 Ruba vestiti da un negozio del centro commerciale di Aprilia, arrestato
21/01 1579606200 Eroina in tasca: denunciato a Terracina un pusher 40enne
21/01 1579599780 Discarica Montello: Sindaco incontra oggi i residenti su incubo riapertura
21/01 1579599660 Festa del patrono della polizia locale: ad Ardea encomi agli agenti
21/01 1579598040 Nuovo asfalto sulla Pontina, restringimenti di carreggiata fino al 31 gennaio
21/01 1579597800 Rubò 50mila euro di preziosi in una gioielleria: 36enne rintracciata ad Aprilia
21/01 1579597740 Viabilità a Pomezia, è polemica. Mengozzi: «Rischiamo che la 167 vada in tilt»
21/01 1579596600 Fucci attacca la giunta M5S: «Cancellato il collegamento con la 148. Dilettanti»
21/01 1579594680 A fuoco per tutta la notte le colline tra Cori e Norma: bruciati 4 ettari
21/01 1579592040 Marijuana nascosta dentro la matrioska: denunciato un 30enne
21/01 1579591980 Rocca di Papa, premiati agenti di Polizia Locale e ricordato il sindaco Crestini
21/01 1579591440 Le indagini del Tribunale Amministrativo sull'isola ecologica di Grottaferrata
21/01 1579591080 Pavona, inaugurata la mostra dell'artista iraniana Bahar Hamzehpour
21/01 1579591020 Velletri,è ai domiciliari con braccialetto elettronico, lo danneggia ed esce
21/01 1579590960 Parte il progetto "Free Plastic" nelle scuole del territorio a Lariano
21/01 1579590660 La guerra tra avvocati pontini combattuta a suon di ricorsi
21/01 1579590540 Giornata di pulizia sul lungomare di Torvaianica, poi tocca a Lido delle Sirene

Sport


Inchieste
[+] Mostra altri articoli