[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Volley Maschile

Giornata no per i pontini

Superlega.La Top Volley Latina cede a Ravenna in 3 set

La Top Volley cede 0-3 con Ravenna e subisce la seconda sconfitta consecutiva, in tre set, dopo quella rimediata a Modena nel turno infrasettimanale. Giornata negativa per la formazione di coach Lorenzo Tubertini che ha subìto i ravennati in tutti i fondamentali: in battuta (tre aces contro i sette degli ospiti), a muro (6-8), in attacco (44% – 55%) e in ricezione (42% contro 60%). Lorenzo Tubertini (coach Top Volley): “Non dobbiamo fasciarci la testa perché è vero che abbiamo perso questa sfida ma ora arrivano altre partite molto importanti. Non capisco per quale motivo ci davano come favoriti. Per quanto riguarda la squadra posso dire che eravamo un po’ stanchi, in particolare Van Garderen”. Marco Bonitta (coach Consar Ravenna): “Siamo stati bravi a non cedere nel secondo set, sapevamo che quello poteva essere un problema per noi ma lo abbiamo gestito bene nonostante i nostri avversari hanno provato a metterci in difficoltà, soprattutto con la battuta. Abbiamo avuto la capacità di chiudere questa sfida davanti a una squadra che ha provato a impensierirci”. In avvio di partita il coach Lorenzo Tubertini si affida a Sottile in cabina di regia in diagonale con Patry, di banda Van Garderen e Palacios, al centro Rossi e Szwarc con Cavaccini libero. Un solo cambio rispetto alla formazione schierata nel turno con lo schiacciatore argentino preferito in avvio al tedesco Karliztek. La Top Volley cede il primo set a Ravenna (20-25) che fa valere la buona vena di Vernon e Ter Horst picchiando fortissimo anche dalla linea dei nove metri e mandando spesso in tilt la ricezione dei pontini. Sostanziale equilibrio in avvio (8-9, 12-14 e 13-16) ma con i ravennati che mantengono sempre un margine di vantaggio. Sul 14-20 il primo strappo e Tubertini prova a spezzare l’inerzia chiamando due time-out di fila: sul 17-22 entra Peslac per Sottile e un lungo video-check regala ai pontini il 18-22 ma Ravenna continua a martellare e trova il 20-25 finale con Ter Horst. Anche nel secondo parziale la Top Volley non riesce ad opporsi ai ravennati (23-25) anche se il set è combattuto e in equilibrio fino alla fine. Meglio la formazione ospite sia nel fondamentale ricezione che in quello dell’attacco. Partenza importante dei pontini (5-1) con Patry molto ispirato ma Ravenna non cede e continua a pungere con Vernon: si arriva al primo pareggio a quota 13, poi ancora battaglia punto su punto (16-16, 19-18). Il set si decide nel finale dal 20 pari arriva un ace di Ter Hors su Karlitzek entrato al posto di Van Garderen (Tubertini lo cambia di nuovo per l’olandese) e Ravenna scappa 20-22 anche se la Top trova la lucidità di recuperare di nuovo con Peslac (22-22). Il finale è convulso, al termine di un’azione lunghissima è addirittura Sottile che si trova in prima linea e la schiaccia a terra (23-24) annullando il primo set point ma ormai anche questo parziale è compromesso (23-25). In avvio di terzo set Tubertini tiene fuori Van Garderen e si schiera con Palacios e Karliztek di banda, invariato tutto il resto con Patry che ci prova a tenere la Top a galla nonostante i sistemi di gioco sembrano meno sciolti di sempre. La Top Volley cede anche il terzo parziale (17-25) completamente in balìa di Ter Horst e compagni: l’avvio di set è tutto della formazione ospite (3-6) poi la Top ricuce lo svantaggio (9-9) ma le cose non vanno e i break sono spesso ridotti a un paio di punti. Sul 13-21 (-8) la Top Volley vacilla e subisce ancora il servizio ravennate, per la formazione pontina le cose non vanno e il match è ormai compromesso (17-25).

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
13/06 1623591540 Casi Covid, oggi 9 a Latina e provincia. Sollievo per zero decessi e ricoveri
13/06 1623588480 Comprava online con la carta di credito di un altro: denunciato 20enne di Latina
13/06 1623580080 Infiorata di Genzano, nella notte i cinghiali danneggiano i quadri infiorati
13/06 1623577440 Sparatoria ad Ardea: morti anziano e bambini di 3 e 8 anni. L'uomo si è ucciso
13/06 1623574440 Stop Astrazeneca under60: ad Aprilia rimandato il punto vaccinale per lavoratori
13/06 1623572940 Alunno perde sul bus il tablet per la Dad. E gli autisti glielo ricomprano
13/06 1623571920 Ariccia, liquido infiammabile e un cappio nell'auto della consigliera comunale
13/06 1623570060 Terremoto tra Lanuvio e Genzano alle 6,24 di stamattina
12/06 1623519060 Albano, la sezione degli scout laici di Pavona festeggia i suoi 10 primi anni
12/06 1623516000 Gli amici ricordano Piepaolo Cuccillato “per sempre nei nostri ricordi”
12/06 1623511980 Albano, al liceo Foscolo grande Festa con la premiazione del premio Foscolo
12/06 1623511740 Liberati i due giovani falchi pellegrini sulla conca del lago di Nemi
12/06 1623510900 Tornano a salire i nuovi casi di coronavirus in provincia di Latina: sono 40
12/06 1623510480 Scritte antisemite sui muri di Genzano: è la seconda volta in una settimana
12/06 1623510180 Genzano, al Parco e Palazzo Cesarini la seconda puntata dell'Infiorata 2021
12/06 1623507180 Anzio festeggia Sant’Antonio, messa all'aperto trasmessa in diretta su Youngtv
12/06 1623506940 L’assessore Noce: Ai Servizi sociali di Nettuno massimo impegno e grande lavoro
12/06 1623506760 Adescava uomini e li ricattava con foto hard, donna arrestata ad Anzio
12/06 1623505140 Ecco quali sono i migliori oli extravergine d'oliva della provincia di Latina
12/06 1623491880 Vermicino 40 anni dopo la tragedia di Alfredo Rampi: ecco come è ora quel luogo
12/06 1623486420 Nonno spacciatore e cani a guardia degli affari illeciti: "Guadagno troppo poco"
12/06 1623485760 Sermoneta diventa Città, cerimonia col prefetto. Presentato il nuovo gonfalone
12/06 1623485640 23 tonnellate di lubrificante di contrabbando dalla Slovenia ad Aprilia
12/06 1623483780 Open day vaccino 12-16 anni. Attenzione: cambia la documentazione da presentare
12/06 1623480120 Albano, su riavvio discarica netta l'Amministrazione Borelli: “Abbiamo già dato”

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli