[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Metà dell’area verde è chiusa dal 2014

Quale sarà il futuro del parco Yitzhak Rabin, tra via Panama e Villa Ada?

Nonostante il pressing del II Municipio nei confronti dell’Amministrazione Capitolina, restano ancora tante le domande senza risposta relative alla sorte del parco Yitzhak Rabin. L’area verde che si trova fra via Panama e Villa Ada, è chiusa al pubblico (per almeno metà della sua estensione) dalla primavera del 2014 a causa di alcuni cedimenti del terreno provocati da cavità sotterranee.  Uno studio della Direzione Protezione Civile di Roma Capitale, dell'Istituto nazionale di Geofisica e di Vulcanologia e della Sapienza-Università di Roma, pubblicato a fine 2014, indicava infatti la necessità di un’esplorazione diretta delle cavità, per definirne lo stato e individuare le azioni per il recupero e la riapertura dell'intera area. “Nel dicembre del 2016 – spiega il capogruppo del Partito Democratico Carlo Manfredi –  il Consiglio del II Municipio approvò la Risoluzione n. 17, successiva a un sopralluogo della Commissione ambiente, nella quale già si mettevano in evidenza tutti i problemi riscontrati e si chiedeva al Dipartimento S.I.M.U. e al Servizio giardini l'avvio degli interventi per sanare la situazione”. E a tal proposito, nel Piano investimenti triennale 2018-20 di Roma Capitale sono iscritte due opere relative a “Rilievi geognostici e strumentali per la mappatura delle cavità sottostanti Villa Ada e Parco Rabin e riempimento degli ambienti ipogei ad elevato rischio crollo”, per un importo totale di 550.000 euro. “Ad oggi, dai documenti pubblicati dal Dipartimento S.I.M.U. – sottolinea Manfredi –  risulta essere stata avviata nel dicembre 2018 la gara per la progettazione della prima opera, per un impegno di spesa complessivo di 13.686,10 euro”. Il rappresentante dei Dem del II Municipio rivela poi che “il mese scorso abbiamo approvato in Consiglio una nuova risoluzione, nella quale chiediamo al Dipartimento S.I.M.U. e al Dipartimento Tutela Ambientale informazioni precise sulle due opere riguardanti il Parco Rabin inserite nel Piano Investimenti, quali altri interventi siano stati eseguiti nel Parco dal 2016 ad oggi, il recupero e la messa in sicurezza della recinzione metallica che delimita l’area del Parco chiusa al pubblico, la rimozione degli alberi e dei rami caduti e del verde spontaneo cresciuto nei pressi della recinzione, la sostituzione delle panchine danneggiate ed il ripristino dei cancelli dell’area giochi presente all'interno del Parco”. “Le condizioni del Parco Rabin – attacca Manfredi – sono emblematiche dello stato generale delle aree verdi e delle ville di competenza comunale e dipartimentale presenti nel nostro territorio. Villa Massimo, parco di competenza dipartimentale, dopo varie vicissitudini è stato completamente riqualificato grazie a un impegno di spesa del Municipio. Dopo la riapertura, avvenuta lo scorso maggio, non è stato rimesso in funzione l'impianto di irrigazione - opera sulla quale il Municipio non ha nessuna competenza né possibilità di intervenire - e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le uniche aree verdi che vengono periodicamente mantenute sono le 66 aree che il Municipio ha preso in carico nel 2016. Per il resto siamo in attesa che il Comune e il Dipartimento tutela ambientale facciano ciò che loro compete”

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
14/12 1576345020 Le sardine riempiono piazza San Giovanni. Presenze record anche per la Questura
14/12 1576340220 Il discendente dei Kennedy a Latina: "La politica dovrebbe unire, non dividere"
14/12 1576337160 Genzano, anziano colto da un malore in piazza Frasconi. Ora in buone condizioni
14/12 1576336740 Rissa tra detenuti: stranieri contro italiani al carcere di Velletri
14/12 1576336140 Contro la discarica a Falcognana, cittadini del IX Municipio e di Marino
14/12 1576335240 Maltempo, a Latina strage di alberi. Decina di interventi
14/12 1576331460 Inaugurato il Monumento all'inclusione dedicato a Eunice Kennedy Shriver
14/12 1576330440 Donato "Il Pianeta in una Stanza", dispositivo che illustra il sistema solare
14/12 1576322760 Incassavano la pensione dei genitori morti, denunce ad Anzio e Nettuno
14/12 1576322280 Maltempo: alberi caduti, assenza di corrente elettrica e incidenti stradali
14/12 1576321740 Secondo Wikipedia, Latina fa parte dello Stato Pontificio
14/12 1576320720 Edifici pericolanti sulla linea ferroviaria, il Sindaco ordina il ripristino
14/12 1576320600 L'assessore Ludovisi e il consigliere Biccari donano albero di Natale a Nettuno
14/12 1576320480 Forte vento, due grossi pini cadono al parco dell’ospedale di Villa Albani
14/12 1576312980 Cade un albero su una vettura: distrutto anche il muro di cinta di un'abitazione
14/12 1576310160 Carcere di Velletri, via al primo concorso letterario in favore dei detenuti
14/12 1576308960 Raccolta differenziata da record, Pomezia festeggia i risultati
14/12 1576306860 Scontro frontale tra due auto: due codici gialli al S. Anna di Pomezia
13/12 1576268340 Successo al Forte Sangallo di Nettuno per l’apertura della casa di Babbo Natale
13/12 1576268100 Crolla un pino in strada su via Visca in centro a Nettuno, traffico deviato
13/12 1576268040 Pino caduto in via di Valle Schioia ad Anzio, ‘salta’ un pezzo di strada
13/12 1576256280 Crolla un albero sul marciapiede in pieno centro a Pomezia: colpita un'auto
13/12 1576255920 Frana il terreno al lato della Pontina: albero piomba su un'auto in transito
13/12 1576254780 Sabaudia, prosegue la decontaminazione delle scuole Cencelli e Giulio Cesare
13/12 1576247400 Acqua e fogne a Monachelle, il Comune di Pomezia: «Lavori al via in primavera»

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli