[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Metà dell’area verde è chiusa dal 2014

Quale sarà il futuro del parco Yitzhak Rabin, tra via Panama e Villa Ada?

Nonostante il pressing del II Municipio nei confronti dell’Amministrazione Capitolina, restano ancora tante le domande senza risposta relative alla sorte del parco Yitzhak Rabin. L’area verde che si trova fra via Panama e Villa Ada, è chiusa al pubblico (per almeno metà della sua estensione) dalla primavera del 2014 a causa di alcuni cedimenti del terreno provocati da cavità sotterranee.  Uno studio della Direzione Protezione Civile di Roma Capitale, dell'Istituto nazionale di Geofisica e di Vulcanologia e della Sapienza-Università di Roma, pubblicato a fine 2014, indicava infatti la necessità di un’esplorazione diretta delle cavità, per definirne lo stato e individuare le azioni per il recupero e la riapertura dell'intera area. “Nel dicembre del 2016 – spiega il capogruppo del Partito Democratico Carlo Manfredi –  il Consiglio del II Municipio approvò la Risoluzione n. 17, successiva a un sopralluogo della Commissione ambiente, nella quale già si mettevano in evidenza tutti i problemi riscontrati e si chiedeva al Dipartimento S.I.M.U. e al Servizio giardini l'avvio degli interventi per sanare la situazione”. E a tal proposito, nel Piano investimenti triennale 2018-20 di Roma Capitale sono iscritte due opere relative a “Rilievi geognostici e strumentali per la mappatura delle cavità sottostanti Villa Ada e Parco Rabin e riempimento degli ambienti ipogei ad elevato rischio crollo”, per un importo totale di 550.000 euro. “Ad oggi, dai documenti pubblicati dal Dipartimento S.I.M.U. – sottolinea Manfredi –  risulta essere stata avviata nel dicembre 2018 la gara per la progettazione della prima opera, per un impegno di spesa complessivo di 13.686,10 euro”. Il rappresentante dei Dem del II Municipio rivela poi che “il mese scorso abbiamo approvato in Consiglio una nuova risoluzione, nella quale chiediamo al Dipartimento S.I.M.U. e al Dipartimento Tutela Ambientale informazioni precise sulle due opere riguardanti il Parco Rabin inserite nel Piano Investimenti, quali altri interventi siano stati eseguiti nel Parco dal 2016 ad oggi, il recupero e la messa in sicurezza della recinzione metallica che delimita l’area del Parco chiusa al pubblico, la rimozione degli alberi e dei rami caduti e del verde spontaneo cresciuto nei pressi della recinzione, la sostituzione delle panchine danneggiate ed il ripristino dei cancelli dell’area giochi presente all'interno del Parco”. “Le condizioni del Parco Rabin – attacca Manfredi – sono emblematiche dello stato generale delle aree verdi e delle ville di competenza comunale e dipartimentale presenti nel nostro territorio. Villa Massimo, parco di competenza dipartimentale, dopo varie vicissitudini è stato completamente riqualificato grazie a un impegno di spesa del Municipio. Dopo la riapertura, avvenuta lo scorso maggio, non è stato rimesso in funzione l'impianto di irrigazione - opera sulla quale il Municipio non ha nessuna competenza né possibilità di intervenire - e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le uniche aree verdi che vengono periodicamente mantenute sono le 66 aree che il Municipio ha preso in carico nel 2016. Per il resto siamo in attesa che il Comune e il Dipartimento tutela ambientale facciano ciò che loro compete”


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
09/08 1597006980 Nube tossica su Aprilia, le foto esclusive del Caffè all'interno dell'azienda
09/08 1596999060 Spaventoso incendio in un'azienda di rifiuti: fumo nero invade Aprilia
09/08 1596996120 Incidente sulla Nettuno Velletri, due auto distrutte nello scontro
09/08 1596996060 Lite e inseguimento in spiaggia ad Anzio, giovani rubano un portafogli
09/08 1596984720 Un solo caso oggi nella Asl Rm6: si tratta di un giovane di Rocca di Papa
09/08 1596984120 4 nuovi casi di Covid19 nella Asl di Latina, ma la situazione è sotto controllo
09/08 1596983760 Furto all'alba a Latina: scassina la porta del bar per rubare 80 € dalla cassa
09/08 1596983340 Brucia una zona boschiva al lago di Castel Gandolfo. Spegnimento in corso
09/08 1596983040 La 18enne di Marino Mayla Fiorucci è stata eletta Miss Universe Lazio
09/08 1596967620 Covid19: monitorato il Centro Accoglienza di Colle Giorgi di Velletri
09/08 1596967140 Ladri "affezionati" dei negozi del centro di Albano: arrestati due 50enni
09/08 1596966540 Non segue la differenziata, poi protesta gettando rifiuti in strada: denunciato
09/08 1596962760 Inferno di fuoco a Castel Romano: densa colonna di fumo nero tra Pomezia e Roma
09/08 1596962520 Suv travolge famiglia di pakistani sulle strisce, feriti donna incinta e figlio
09/08 1596961800 Vendono pesce senza tracciabilità in riva al mare, scatta la multa da 2.532 €
09/08 1596961560 Posto in spiaggia da prenotare e distanza di sicurezza garantita a San Felice
09/08 1596961080 Stop alle auto nella zona a rischio incendio: dove e quando a San Felice Circeo
09/08 1596960300 Una nuova potente idrovora in dotazione alla protezione civile dei Castelli
08/08 1596902880 Prende fuoco un'auto senza motore e con un solo sedile: indagini in corso
08/08 1596902580 Rocca di Papa: sta meglio la piccola nigeriana contagiata dal covid19
08/08 1596896700 Coronavirus, due persone guarite a Nettuno e un nuovo contagiato ospedalizzato
08/08 1596895800 Genzano è stata scelta come location di giuria del Giffoni Festival 2020
08/08 1596895380 Trasfusione di sangue infetto a un Carabiniere di Latina: ora il risarcimento
08/08 1596894780 30 ettari di erbacce a fuoco a Pomezia: nel trambusto si smarrisce una persona
08/08 1596894180 Incidente tra tre auto sulla Pontina a Pomezia. Auto deviate sulla complanare

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli