[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Metà dell’area verde è chiusa dal 2014

Quale sarà il futuro del parco Yitzhak Rabin, tra via Panama e Villa Ada?

Nonostante il pressing del II Municipio nei confronti dell’Amministrazione Capitolina, restano ancora tante le domande senza risposta relative alla sorte del parco Yitzhak Rabin. L’area verde che si trova fra via Panama e Villa Ada, è chiusa al pubblico (per almeno metà della sua estensione) dalla primavera del 2014 a causa di alcuni cedimenti del terreno provocati da cavità sotterranee.  Uno studio della Direzione Protezione Civile di Roma Capitale, dell'Istituto nazionale di Geofisica e di Vulcanologia e della Sapienza-Università di Roma, pubblicato a fine 2014, indicava infatti la necessità di un’esplorazione diretta delle cavità, per definirne lo stato e individuare le azioni per il recupero e la riapertura dell'intera area. “Nel dicembre del 2016 – spiega il capogruppo del Partito Democratico Carlo Manfredi –  il Consiglio del II Municipio approvò la Risoluzione n. 17, successiva a un sopralluogo della Commissione ambiente, nella quale già si mettevano in evidenza tutti i problemi riscontrati e si chiedeva al Dipartimento S.I.M.U. e al Servizio giardini l'avvio degli interventi per sanare la situazione”. E a tal proposito, nel Piano investimenti triennale 2018-20 di Roma Capitale sono iscritte due opere relative a “Rilievi geognostici e strumentali per la mappatura delle cavità sottostanti Villa Ada e Parco Rabin e riempimento degli ambienti ipogei ad elevato rischio crollo”, per un importo totale di 550.000 euro. “Ad oggi, dai documenti pubblicati dal Dipartimento S.I.M.U. – sottolinea Manfredi –  risulta essere stata avviata nel dicembre 2018 la gara per la progettazione della prima opera, per un impegno di spesa complessivo di 13.686,10 euro”. Il rappresentante dei Dem del II Municipio rivela poi che “il mese scorso abbiamo approvato in Consiglio una nuova risoluzione, nella quale chiediamo al Dipartimento S.I.M.U. e al Dipartimento Tutela Ambientale informazioni precise sulle due opere riguardanti il Parco Rabin inserite nel Piano Investimenti, quali altri interventi siano stati eseguiti nel Parco dal 2016 ad oggi, il recupero e la messa in sicurezza della recinzione metallica che delimita l’area del Parco chiusa al pubblico, la rimozione degli alberi e dei rami caduti e del verde spontaneo cresciuto nei pressi della recinzione, la sostituzione delle panchine danneggiate ed il ripristino dei cancelli dell’area giochi presente all'interno del Parco”. “Le condizioni del Parco Rabin – attacca Manfredi – sono emblematiche dello stato generale delle aree verdi e delle ville di competenza comunale e dipartimentale presenti nel nostro territorio. Villa Massimo, parco di competenza dipartimentale, dopo varie vicissitudini è stato completamente riqualificato grazie a un impegno di spesa del Municipio. Dopo la riapertura, avvenuta lo scorso maggio, non è stato rimesso in funzione l'impianto di irrigazione - opera sulla quale il Municipio non ha nessuna competenza né possibilità di intervenire - e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le uniche aree verdi che vengono periodicamente mantenute sono le 66 aree che il Municipio ha preso in carico nel 2016. Per il resto siamo in attesa che il Comune e il Dipartimento tutela ambientale facciano ciò che loro compete”


ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
18:43 1620319380 Schiuma sospetta sul mare di Nettuno, sopralluogo dell’assessore Dell’Uomo
18:40 1620319200 La Corte d’appello respinge i ricorsi di Marinedi, la Capo d’Anzio è del comune
17:08 1620313680 Casi di coronavirus: a Latina e provincia oggi sono 116. I dati delle città
17:04 1620313440 Covid, 126 casi nella Asl Roma 6. Quattro morti nelle ultime 24 ore
16:59 1620313140 Vittorio Sgarbi a Nemi per la Biennale internazionale d'Arte dei Castelli Romani
16:31 1620311460 Monumento naturale Monticchio all'asta: SOS d'Italia Nostra e del PD in Regione
16:27 1620311220 Genzano, grave incidente sull'Appia Nuova. Motociclista in codice rosso
15:46 1620308760 Discarica Aprilia-Ardea vicino Lido dei Pini: tavolo tecnico il 17 maggio
15:07 1620306420 Vaccino Covid: al via prenotazione per insegnanti. Lazio: da martedì i richiami
14:36 1620304560 L'ex Rossi Sud diventa hub vaccinale: pronto tra qualche settimana
14:13 1620303180 Al lavoro senza autorizzazione ambientale, chiuso autolavaggio a Lavinio mare
14:09 1620302940 Camionisti trasportano rifiuti su strada non autorizzata: denunciati
13:10 1620299400 Genzano: alla scuola Garibaldi incontro e premiazione su storia e archeologia
13:07 1620299220 Multe sulle revisioni, Polizia Locale e Comune chiedono lumi al Governo
12:29 1620296940 Pomezia: al via il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche
12:25 1620296700 Latina, via del Lido: c’è l’ok alla maxi struttura commerciale
12:01 1620295260 Maison Valentino, Pierpaolo Piccioli disegna e fotografa la nuova collezione
11:59 1620295140 Il Circolo Legambiente Le Rondini raccoglie fondi per i percorsi di Tor Caldara
11:27 1620293220 Spiagge pulite a Torvaianica: una domenica ecologica con Care the Oceans
11:01 1620291660 Pusher confonde il poliziotto per un amico e gli consegna oltre 1 kg di droga
10:57 1620291420 Agevolazioni e sconti per i commercianti del centro storico di Lanuvio
10:48 1620290880 Investe una 17enne e se ne va in sella alla sua moto, rintracciato il centauro
08:29 1620282540 Di nuovo al mare: quando, dove e come in provincia di Latina
08:16 1620281760 Cavallo della famiglia Di Silvio in un terreno privato: scatta la denuncia
05/05 1620237840 Discarica ad Aprilia, il no di Arpa Lazio: problemi e criticità ambientali

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli