[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

Il cerchio si stringe sui complici

Arrestato il capobanda dell'efferata rapina in una villa di Velletri FOTO

Gli agenti della polizia di Stato del commissariato di Velletri, diretto dal vicequestore Liliana Galiani, hanno eseguito l'altro ieri sera un'ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Velletri – Ufficio GIP, nei confronti di H.M., 30enne cittadino albanese con numerosi precedenti di polizia, per reati predatori e contro la persona. Dopo un anno di incessanti indagini, è stato ritenuto responsabile con altri due soggetti in via di identificazione, della efferata rapina avvenuta nel giugno scorso poco prima della mezzanotte a Velletri, presso una villa in via Fontana Fiume alla periferia nord della cittadina dei Castelli Romani.

Le complesse attività di indagine, coordinate e dirette dalla Procura della Repubblica di Velletri, hanno consentito al personale della Squadra Investigativa del Commissariato di Velletri di individuare e arrestare il cittadino albanese nel centro cittadino di Santa Maria Capua Vetere, dopo mesi di intercettazioni ambientali. 

Ecco come si sarebbero svolti i fatti: Sono circa le 23 del 12 giugno 2018 quando gli agenti di una volante di Velletri intervengono in via Fontana Fiume, per una segnalazione di rapina in abitazione. Sul posto la proprietaria ha riferito di aver sorpreso poco prima tre persone, presumibilmente dell’Est Europa, a perpetrare un furto nella propria villa. La donna ha richiamato l’attenzione del padre e del fratello, presenti nell’abitazione attigua, che hanno tentato di bloccare i malviventi che nel frattempo stavano fuggendo. Il padre, nel tentativo di bloccare uno dei tre individui, è stato colpito in testa con un piede di porco mentre il fratello è stato colpito alla testa da un secondo individuo con una spranga di ferro. Nel tentativo di bloccarlo, inoltre, si è infortunato al piede destro. Gli autori, per non essere presi, sono saltati giù dal balcone al primo piano, abbandonando nel piazzale della villa una federa di un cuscino contenente numerosi oggetti in oro ed argento, nonché altri attrezzi utilizzati per poter entrare all’interno dell’abitazione, tra cui una radio ricetrasmittente.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Scientifica, che durante i rilievi tecnici hanno sequestrato diversi oggetti. All’epoca dei fatti, il padre della ragazza è stato soccorso e portato all’ospedale dei Castelli di Ariccia e successivamente trasferito presso il Policlinico Umberto I di Roma in prognosi riservata a seguito delle fratture al volto e al trauma cranico, con parziale perdita della vista da un occhio. Il fratello invece riportava la frattura della gamba e un trauma cranico giudicato guaribile in due mesi dai sanitari del Policlinico  Umberto I di Roma.

I reperti sequestrati sottoposti ad accertamenti biologici eseguiti dal Servizio Polizia Scientifica di Velletri e Roma permettevano di ottenere  un profilo genetico singolo riconducibile ad un individuo di sesso maschile, il cui genotipo era utile ai fini identificativi, evidenziando   una concordanza tra il profilo genetico  ottenuto con quello  proveniente da una diversa scena del crimine dove sempre il soggetto era stato censito dalla scientifica.

Nel corso della comparazione veniva accertata una concordanza positiva e totale tra il profilo genetico del cittadino albanese H.M., e il profilo genetico ottenuto dal reperto biologico. Identificato il rapinatore, il GIP presso il Tribunale di Velletri emetteva l’ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare in Carcere, su richiesta della Procura della Repubblica di Velletri. Complessa l’attività di indagine per catturare il malvivente, che nel frattempo, si era reso irreperibile sul territorio nazionale essendo privo di una fissa dimora. In Italia senza fissa dimora, dopo alcuni spostamenti a Bologna e in provincia di Napoli, è stato catturato nella tarda serata dell'altro ieri grazie alla lunga attività investigativa della Squadra Anticrimine del Commissariato di Velletri, con la collaborazione dei colleghi di Santa Maria Capua Vetere, dove gravitava da alcuni mesi. L'uomo, intercettato grazie anche ad una utenza telefonica, è stato fermato e arrestato a bordo di un’autovettura con arnesi atti allo scasso, del tutto simili a quelli utilizzati nella rapina perpetrata presso l’abitazione di Velletri. Al termine delle formalità di rito è stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere per i reati di rapina aggravata e duplici lesioni personali gravissime .

 

 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
16:30 1582385400 Anziano ottiene dal Comune l’attestazione di estraneità affettiva dai figli
16:28 1582385280 Boris Johnson scrive al reduce dello Sbarco di Anzio: “Ti faremo votare”
16:27 1582385220 Esce di strada e si ribalta sulla via Nettuno – Velletri, ferito un ragazzo
15:09 1582380540 Ciclocross. Team Folcarelli, presentato l’organico 2020
12:43 1582371780 Da Latina l'on. Adinolfi rappresenta l'Europa al meeting in Medio Oriente
12:40 1582371600 Potenziata la raccolta differenziata nell'ospedale Goretti di Latina
11:49 1582368540 Arrestata sul Raccordo una banda di ladri in trasferta da Ardea alla Capitale
11:13 1582366380 Riduzione dei voli all'aeroporto di Ciampino, il Tar deciderà l'8 aprile
10:51 1582365060 Indagine sul mondo giovanile di Latina: ragazzi preoccupati per il lavoro
10:31 1582363860 Estorse all'amante l'affitto per la casa in cui abitava, condannato a due anni
10:26 1582363560 Si servì del clan per un'estorsione: l'ex consigliera regionale resta in carcere
10:24 1582363440 Sgomberati e murati i casolari occupati dai senzatetto in via Casette a Pavona
21/02 1582301040 Turismo e progetti, le Associazioni di Nettuno al tavolo di concertazione
21/02 1582300920 One night stand in Osaka, nelle immagini di Umberto Stefanelli di Anzio
21/02 1582300800 Il Pd di Anzio: “Il Sindaco ostaggio di Ranucci, unico vincitore della crisi”
21/02 1582300440 700 grammi di cocaina, una pistola e 1230 euro in contanti: arrestato 28enne
21/02 1582299720 Formalba, niente stipendi: il prof parla e il capo lo licenzia. «Non taceremo»
21/02 1582299420 51enne di Terracina trovato con 6 grammi di eroina: denunciato per spaccio
21/02 1582299060 Aprilia, tre arresti per spaccio di hashish e cocaina: soldi e dosi in casa
21/02 1582292880 Esami gratis per amici e parenti: 141 medici e infermieri del Grassi denunciati
21/02 1582291020 Mafia ed estorsioni sul litorale: il Comune di Pomezia parte civile nel processo
21/02 1582288800 Incendio in un appartamento a Cisterna, evacuato l'intero stabile
21/02 1582284720 Sgominata banda di spacciatori, agivano in tutto il territorio dei Castelli
21/02 1582281600 Incontro informativo sul Codice Rosso contro la violenza sulle donne
21/02 1582280940 Pomezia, 45enne picchiato selvaggiamente davanti alla stazione di Santa Palomba

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli