[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

E lo Stato va "in affari" coi gestori...

Discarica Latina-Nettuno: non riapre. Regione congela iter: prima la bonifica

<
>
Discarica di Borgo Montello sul fiume Astura: ancora da mettere in sicurezza
Discarica di Borgo Montello sul fiume Astura: ancora da mettere in sicurezza
L'assessore all'ambiente di Latina, Roberto Lessio
L'assessore all'ambiente di Latina, Roberto Lessio

Il progetto di riaprire la discarica di Borgo Montello inciampa sulla bonifica mai fatta. Non solo: resta impantanato nella vicenda del sequestro giudiziario operato al Gruppo d'Investigazione sulla Criminalità Organizzata, il GICO della Guardia di Finanza. Cioè il sequestro di quella porzione di discarica al confine con Nettuno e intestata allora al napoletano Giovanni De Pierro. È calato il gelo nella seduta della Conferenza dei servizi sulla richiesta di smaltire altri rifiuti indifferenziati nel già massacrato sito. Nel corso del tavolo tra le varie istituzioni coinvolte, prima il parere negativo dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale, Arpa Lazio, e poi l'intervento dell'Assessore all'ambiente del Comune di Latina, Roberto Lessio, hanno alzato un muro innanzi alle richieste della società Ecoambiente Srl. Che intende riaprire l'ecomostro.

IL“NO” DELL'AGENZIA PROTEZIONE AMBIENTALE

La conferenza si è tenuta ieri, lunedì 28 ottobre. Benché non presente fisicamente, l'Arpa ha inviato con una sua valutazione. In sostanza, il documento afferma che siccome la bonifica degli invasi S1, S2, S3 e S zero non è stata completata – come promesso dal gestore nel 2014 in cambio di altre volumetrie - mancano adempimenti che Ecoambiente si era impegnata a osservare nel 2014 l'ampliamento non è possibile, ha espresso parere negativo. La nota Arpa è stata letta in apertura della, tenutasi a Roma nell'ufficio AIA (autorizzazioni integrate ambientali) della Regione Lazio, in via del Tintoretto innanzi all'ing. Flaminia Tosini, che è pure vicesindaco e assessore all'ambiente PD a Vetralla.

DOCCIA FREDDA DA LESSIO

Stessa cosa è stata ribadita dal suo collega Assessore all'ambiente di Latina, Roberto Lessio. Questi ha ricordato come nella determina n. G 01217/2015 del febbraio 2015, firmata dall'ing. Tosini, eventuali richieste per varianti sostanziali che superano i 25mila metri cubi devono essere prese in considerazione soltanto all'esito della verifica delle operazioni di bonifica. Non solo. Lessio ha posto la questione della particella catastale n. 299 del foglio 21, cioè quel pezzo di discarica sequestrato nel 2014 dal Gruppo intervento criminalità organizzata della Finanza. Particella curiosamente non indicata nella relazione tecnica firmata dall'ing. Gian Mario Baruchello e allegata alla nuova richiesta di abbancare altri 38mila metri cubi di rifiuti a Borgo Montello. Richiesta presentata nelle scorse settimane in Regione dalla società Ecoambiente Srl. La domanda ha spiazzato più di qualcuno e ha scoperchiato un risvolto davvero singolare.

ECOAMBIENTE E LA PARTICELLA SEQUESTRATA DALLA FINANZA ANTI-MAFIE

L'amministratore delegato di Ecoambiente Srl, l'ing. Pierpaolo Lombardi, ha detto che nella relazione del prof. ing. Baruchello -che tra l'altro si è occupato di precedenti ampliamenti della discarica - hanno indicato per mero errore la particella numero 207, che invece era stata soppressa nel 2005 e sostituita dalla numero 299, come ricordato dal giornale Il Caffè nei giorni scorsi. L'ing. Lombardi ha confermato che si tratta in effetti della particella 299 sequestrata dalla Finanza nel 2014 e che essa in pratica interessa l'intero invaso chiamato Lotto B. Cioè il pezzo di discarica dove Ecoambiente adesso vuole portare altri 38mila metri cubi di rifiuti indifferenziati. E qui spunta il nuovo, incredibile risvolto: a che titolo Ecoambiente Srl ha la disponibilità della particella sequestrata al De Pierro, indicata nella relazione Baruchello? Domanda esplosiva, tanto più che la Regione Lazio, per mano dell'ing. Flaminia Tosini nella determina del febbraio 2014 disse che la Ecoambiente deve acquisire non solo la disponibilità ma la proprietà della particella in questione.

IL “MISTERO” DELLA “DISPONIBILITÀ” DEI TERRENI

Che titolo di disponibilità hanno? In pratica: ne sono proprietari? Così ha chiesto Lessio: e l'invaso si è aperto. Il punto è che il sequestro di quella particella eseguito nel 2014 fu richiesto dall'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. E l'amministratore di Ecoambiente, Lombardi, ha parlato di un contratto d'affitto tra la società e l'Agenzia stessa. Ha detto che nel 2015 è stato quest'organo dello Stato a chiedere che il canone d'affitto di quella particella e degli altri beni sequestrati a Giovanni De Pierro fosse pagato all'Agenzia stessa. Lombardi ha detto inoltre che Ecoambiente ha firmato un nuovo contratto d'affitto tra Agenzia dei beni confiscati della criminalità ed Ecoambiente con durata di 5 anni rinnovabili per altri 5 anni. Morale: dopo l'agghiacciante relazione su Borgo Montello svolta dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle ecomafie, il soggetto di riferimento per quel pezzo di ecomostro sarebbe l'Agenzia di confisca dei beni al crimine organizzato! E il contratto d'affitto – par di capire - sarebbe funzionale al fatto che Ecoambiente si riprenderà quel lotto dallo Stato.

LA REGIONE RINVIA TUTTO: PRIMA BONIFICA E MESSA IN SICUREZZA

Stato con il quale ditta ora tutta in mano del gruppo Cerroni si è messa d'accordo pagandogli un canone d'affitto (il cui importo è ignoto). Sarebbe questo il modo in cui lo Stato intende valorizzare i beni presi alla criminalità organizzata e che dovrebbero essere confiscati. La Provincia di Latina si è riservata di presentare ulteriori controdeduzioni. Il capo dell'area rifiuti della Regione, ing. Flaminia Tosini ha così sospeso la procedura di questa conferenza dei servizi che lei ha convocato in merito alla richiesta con cui Ecoambiente vuol riaprire la discarica. Istanza congelata, per adesso, in attesa della conferenza dei servizi convocata dal Comune di Latina per fermare l'inquinamento della falde tuttora in corso sotto la discarica. Solo quando sarà concluso questo tavolo tecnico chiesto dal Comune per bonificare il sito, potrà riprendere il tavolo indetto dall'ing. Tosini per discutere e decidere se riaprire la discarica. Sarà interessante sapere cosa dirà l'Agenzia – eventualmente – dei beni confiscati alle mafie e alle organizzazioni criminali.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
24/02 1582565400 Truffe con il Coronavirus, il Sindaco: “Non aprite e non andate in Ospedale”
24/02 1582562460 Auto finisce "a cavallo" dell'aiuola spartitraffico a Pomezia, danni notevoli
24/02 1582561920 Il Sindaco Coppola rassicura tutti: “I ragazzi di Nettuno stanno bene”
24/02 1582559100 Cisterna, incendio in casa: sopralluogo Ater. Il Comune incontrerà le famiglie
24/02 1582556340 Femminile. Nuovo Latina Lady, steso l'Academy Velletri
24/02 1582556160 Pallanuoto, Serie C. Antares Latina, preso Daniele Priori
24/02 1582555620 Negativa al Corona Virus la signora visitata al pronto soccorso di Velletri
24/02 1582554840 Girone C. Il Centro Sportivo Primavera riprende la corsa Play Off
24/02 1582554300 Coronavirus, vertice in Prefettura: situazione sotto controllo in Provincia
24/02 1582553400 Esplosione del Comune di Rocca di Papa: in corso un sopralluogo tecnico
24/02 1582553400 Serie C, Girone B. Rovescio interno per la Pizzamore Onda
24/02 1582552320 Rugby, Play Off Serie C1. Rugby Anzio, gara rinviata “per Coronavirus”
24/02 1582551360 Serie C2, Girone C. Il Lele Nettuno soffre ma sbanca Terracina
24/02 1582550760 Lavori in corso nell'area parcheggio di piazza San Benedetto a Pomezia
24/02 1582545120 Coppia di Nettuno allo Spallanzani, la Regione Lazio: "Negativi al coronavirus"
24/02 1582545060 Coronavirus, la donna di Pomezia ricoverata ad Aprilia è risultata negativa
24/02 1582544760 Serie A2, Girone B. Mirafin travolta dal Real San Giuseppe
24/02 1582541880 Zona 30 a Roma 2: il cdq chiede al Comune le nuove tempistiche per i lavori
24/02 1582538100 Canile, Tarantino: Comune paga ancora vecchie tariffe più alte. Sindaco replica
24/02 1582537620 Coronavirus, a Latina resta un caso sospetto. Perplessità sul protocollo seguito
24/02 1582537620 Scoperte 8 slot machine non registrate in una sala giochi ad Ariccia
24/02 1582535700 Albano, prendono servizio 4 nuovi scuolabus. Se ne attendono altri 3 a marzo
24/02 1582535280 Ciampino, controlli dei parchi e giardini pubblici per aumentare la sicurezza
24/02 1582534260 Frascati: record di Pulcinella al Carnevale. 400 presenti per la sfilata
24/02 1582532460 «Grazie per l'abbraccio enorme, orgoglioso di essere latinense»

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli