[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

L'intervento accolto da lunghi applausi

Ultimatum del Sindaco Coppola alla maggioranza sulla crisi: “Ora basta”

Il Sindaco Alessandro Coppola
Il Sindaco Alessandro Coppola

Il consiglio comunale di Nettuno oggi, si sapeva, sarebbe stato monopolizzato dalla discussione sulla crisi. Ad aprire i lavori il Sindaco Alessandro Coppola con un interventi durissimo che di fatto pone un ultimatum alla sua maggioranza. Di seguito l’intervento del Primo cittadino che si è concluso con 5 minuti di applausi della sala, della sua stessa maggioranza e persino dell’opposizione.

“Sarebbe folle e autolesionistico – ha esordito Coppola – oggi per me stare qui davanti a voi, davanti alla città intera, e negare una crisi di maggioranza che ormai è visibile a tutti. Sono stati mesi di intenso lavoro, da parte di tutti noi della giunta e della maggioranza. Molto è stato fatto, ma molto di più poteva essere fatto e tanto c’è ancora da fare. Per realizzare il programma di cui mi sono fatto garante davanti ai cittadini c’è bisogno di unità e coesione da parte della giunta e dei gruppi consiliari di maggioranza. Una unità che in queste settimane è venuta meno, con continue discussioni, malumori e incomprensioni che hanno minato la serenità politica di questa amministrazione. Da parte mia non sono più tollerabili comportamenti che hanno il tono di capricci politici di cui un’amministrazione non può essere continuo ostaggio se vuole lavorare per il bene della città. Sortite in avanti, aperte e pubbliche denigrazioni di colleghi e assessori, mancato rispetto dei ruoli istituzionali sono segno di maleducazione amministrativa inaccettabile. Non sono più disposto a leggere sui giornali locali di consiglieri che voglio dettare la linea politica di un’intera amministrazione e di documenti dal carattere minaccioso, firmati da gruppi di consiglieri contro la propria squadra di governo.
Voglio ricordare a tutti i consiglieri di maggioranza che la giunta è stata formata in pieno accordo con tutti i partiti della coalizione e lamentarsi oggi di deleghe che appartengono ad un assessore piuttosto che ad un altro non è ammissibile.
E’ evidente che in questo modo diventa impossibile governare in maniera corretta e se questa situazione non finisce da subito, da questo momento, sarò costretto a fare valutazioni personali sul futuro di questa amministrazione che fino a ieri mi sembravano impossibili.
Oggi voglio prendere le distanze, per il rispetto che ho verso questo Comune e per i cittadini, da comportamenti che non piacciono e non mi appartengono. Il mio unico pensiero quando entro in questo Comune sono le esigenze e i problemi dei cittadini e non quelli personali di consiglieri o gruppi di consiglieri che sembrano distratti rispetto al compito principali di un amministratore di maggioranza che è stato eletto dai cittadini. Mi piacerebbe vedere i consiglieri e gli assessori impegnati ogni giorno a risolvere i problemi della comunità e non a bivaccare nei corridoi e per strada.
Questo clima di astio mi vede costretto a prendermi, qui in consiglio davanti a tutti voi, la mia responsabilità politica per una situazione che giornalmente imbarazza la città. Non sono più disposto ad accogliere richieste, ad essere tirato per la giacchetta da una parte o dall’altra.
Le scelte prese fino ad oggi da tutti gli assessori della mia giunta sono state da me condivise, compresa la scelta dei PEG, e voglio ribadire che sono io a valutare il lavoro dei singoli e della squadra, non certo i consiglieri comunali.
Mi sono candidato a Sindaco per fare qualcosa di buono per una città che a me, professionalmente e personalmente, ha dato tutto. Se persistono situazioni di continua polemica io, mi ripeto, dovrò agire di conseguenza. A tutti i consiglieri di maggioranza dico oggi che la mia porta è sempre aperta per un confronto e un consiglio. Invito tutti a venire da me, anche se, fino ad oggi qualche consigliere ha preferito confrontarsi in altre stanze”.

Applausi sentiti per il Sindaco che, con questo intervento ha detto la sua su una crisi che deve finire oggi.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
10:52 1593939120 Lite al mare a Lido dei Pini, "spiaggino" alza le mani contro due adolescenti
10:16 1593936960 Abusi edilizi nella zona protetta del Vivaro scoperti dalla polizia locale
10:10 1593936600 Incidente mortale sull'Appia sud: muore un centauro di Cisterna, grave la moglie
09:59 1593935940 Nervoso davanti ai poliziotti: 22enne di Velletri nascondeva 1,8 kg di cocaina
09:27 1593934020 Ladri sfondano con un camion la vetrina del Compro oro a Villa Claudia ad Anzio
09:25 1593933900 Cinque ragazzini in difficoltà al Vittoria a Nettuno, portati a riva dai bagnini
09:24 1593933840 Cumuli di rifiuti a fuoco ad Anzio, i cittadini presentano esposto in Procura
09:22 1593933720 Investe una donna ad Anzio e si dà alla fuga, rintracciato e denunciato
04/07 1593885000 Mattinata a Sabaudia per Fiorello: a passeggio in centro e... in farmacia
04/07 1593882840 Lo 'strano' ok regionale a Rida per ampliare del 30% lo stoccaggio dei rifiuti
04/07 1593880800 Anzio, vertice tra i commercianti e la Polizia locale contro le aggressioni
04/07 1593880740 Stasera al Teatro Spazio Vitale di Nettuno il tributo a Lucio Battisti
04/07 1593880680 Al via il bus navetta ecologico e gratuito da La Piccola al centro di Anzio
04/07 1593879180 Velletri, anziano trovato morto nella sua casa, in una comunità religiosa laica
04/07 1593878820 Clienti accalcati e personale senza mascherina: la Polizia chiude 2 pub a Latina
04/07 1593878220 Doppio assalto dei ladri alla biblioteca di Pavona, rubati vari oggetti
04/07 1593873360 Virus, nel Lazio contagi triplicati. «Si è abbassato il livello di attenzione»
04/07 1593869820 Ciampino ottiene il riconoscimento di "Città che legge"
04/07 1593869580 Asl Rm 6, positivi un uomo di rientro da Bangladesh e bimbo ora al Bambino Gesù
04/07 1593869400 Villa Lusi confiscata, parte la petizione: il Comune ne chieda l'assegnazione
04/07 1593869100 Ricorso al Tar contro il bilancio approvato dal Consiglio comunale di Cisterna
04/07 1593868800 Controlli della Polizia di Stato a Latina: 6 arresti e 14 denunce in 7 giorni
04/07 1593857520 Regione incontra i sindaci di Velletri e Lariano su investimenti per l'ospedale
04/07 1593857340 Atti persecutori e incendio, 43enne deve scontare ai domiciliari 2 anni e 2 mesi
04/07 1593856980 Festa 'ridotta' per Santa Maria Goretti, Patrona di Latina e dell’Agro Pontino

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli