[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

L'intervento accolto da lunghi applausi

Ultimatum del Sindaco Coppola alla maggioranza sulla crisi: “Ora basta”

Il Sindaco Alessandro Coppola
Il Sindaco Alessandro Coppola

Il consiglio comunale di Nettuno oggi, si sapeva, sarebbe stato monopolizzato dalla discussione sulla crisi. Ad aprire i lavori il Sindaco Alessandro Coppola con un interventi durissimo che di fatto pone un ultimatum alla sua maggioranza. Di seguito l’intervento del Primo cittadino che si è concluso con 5 minuti di applausi della sala, della sua stessa maggioranza e persino dell’opposizione.

“Sarebbe folle e autolesionistico – ha esordito Coppola – oggi per me stare qui davanti a voi, davanti alla città intera, e negare una crisi di maggioranza che ormai è visibile a tutti. Sono stati mesi di intenso lavoro, da parte di tutti noi della giunta e della maggioranza. Molto è stato fatto, ma molto di più poteva essere fatto e tanto c’è ancora da fare. Per realizzare il programma di cui mi sono fatto garante davanti ai cittadini c’è bisogno di unità e coesione da parte della giunta e dei gruppi consiliari di maggioranza. Una unità che in queste settimane è venuta meno, con continue discussioni, malumori e incomprensioni che hanno minato la serenità politica di questa amministrazione. Da parte mia non sono più tollerabili comportamenti che hanno il tono di capricci politici di cui un’amministrazione non può essere continuo ostaggio se vuole lavorare per il bene della città. Sortite in avanti, aperte e pubbliche denigrazioni di colleghi e assessori, mancato rispetto dei ruoli istituzionali sono segno di maleducazione amministrativa inaccettabile. Non sono più disposto a leggere sui giornali locali di consiglieri che voglio dettare la linea politica di un’intera amministrazione e di documenti dal carattere minaccioso, firmati da gruppi di consiglieri contro la propria squadra di governo.
Voglio ricordare a tutti i consiglieri di maggioranza che la giunta è stata formata in pieno accordo con tutti i partiti della coalizione e lamentarsi oggi di deleghe che appartengono ad un assessore piuttosto che ad un altro non è ammissibile.
E’ evidente che in questo modo diventa impossibile governare in maniera corretta e se questa situazione non finisce da subito, da questo momento, sarò costretto a fare valutazioni personali sul futuro di questa amministrazione che fino a ieri mi sembravano impossibili.
Oggi voglio prendere le distanze, per il rispetto che ho verso questo Comune e per i cittadini, da comportamenti che non piacciono e non mi appartengono. Il mio unico pensiero quando entro in questo Comune sono le esigenze e i problemi dei cittadini e non quelli personali di consiglieri o gruppi di consiglieri che sembrano distratti rispetto al compito principali di un amministratore di maggioranza che è stato eletto dai cittadini. Mi piacerebbe vedere i consiglieri e gli assessori impegnati ogni giorno a risolvere i problemi della comunità e non a bivaccare nei corridoi e per strada.
Questo clima di astio mi vede costretto a prendermi, qui in consiglio davanti a tutti voi, la mia responsabilità politica per una situazione che giornalmente imbarazza la città. Non sono più disposto ad accogliere richieste, ad essere tirato per la giacchetta da una parte o dall’altra.
Le scelte prese fino ad oggi da tutti gli assessori della mia giunta sono state da me condivise, compresa la scelta dei PEG, e voglio ribadire che sono io a valutare il lavoro dei singoli e della squadra, non certo i consiglieri comunali.
Mi sono candidato a Sindaco per fare qualcosa di buono per una città che a me, professionalmente e personalmente, ha dato tutto. Se persistono situazioni di continua polemica io, mi ripeto, dovrò agire di conseguenza. A tutti i consiglieri di maggioranza dico oggi che la mia porta è sempre aperta per un confronto e un consiglio. Invito tutti a venire da me, anche se, fino ad oggi qualche consigliere ha preferito confrontarsi in altre stanze”.

Applausi sentiti per il Sindaco che, con questo intervento ha detto la sua su una crisi che deve finire oggi.

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
21/11 1574362140 Il bus non passa: "salvati" da due vigilesse di Aprilia dopo 3 ore di attesa
21/11 1574358420 Pontina: ennesimo incidente, oggi. Una coda di 15 Km dal Palaeur a Castel Romano
21/11 1574351460 A Sermoneta per una settimana sarà la Festa dell'Albero
21/11 1574350560 Corse d'auto notturne e cacciatori nella riserva naturale della Sughereta
21/11 1574345580 La ex consigliera M5S: «Questo sarà l'ultimo panettone del sindaco di Ardea»
21/11 1574341980 Il sindaco di Pomezia e il consigliere Mengozzi nel consiglio nazionale Anci
21/11 1574341560 Ardea, apre il comitato promotore di Cambiamo con volti noti della politica
21/11 1574341080 Velletri, coppia di pastori tedeschi scappa da casa: paura in centro
21/11 1574340240 Ladri al supermercato sulla 148 costretti a scappare all'arrivo dei Carabinieri
21/11 1574339580 Spacciatore costringe cliente a dargli migliaia di euro: arrestato
21/11 1574339100 A Latina un pool di magistrati per indagare sulle realtà criminali
21/11 1574334600 Agricoltura: con il maltempo salgono vertiginosamente i prezzi dei prodotti
21/11 1574333760 Strade di Pomezia: via ai lavori per il rifacimento del manto stradale
21/11 1574329740 Esce “Tranquilli il libro dentro è scritto grande”: la presentazione a Frascati
21/11 1574327820 Iniziano i lavori del sottopasso ferroviario, traffico bloccato in tutta Pavova
21/11 1574327280 1.200 firme per contrastare i cattivi odori nella zona industriale di Aprilia
21/11 1574326980 Pan di Via resterà aperto (almeno fino ad aprile). Poi i giudici decideranno
21/11 1574326320 Ponte di Ariccia, via allo 'strano' appalto Anas con ribasso record del 35%
21/11 1574324940 Evadeva i domiciliari per riempire la città di scritte diffamatorie: condannato
21/11 1574324880 Riapre la discarica di Albano, cantiere pronto. Valzer d'omissioni e sviste
21/11 1574322360 Le sardine arrivano a Latina: stanno organizzando un evento contro la Lega
21/11 1574321940 Tamponamento tra otto auto sulla Pontina, traffico riattivato.
20/11 1574272380 Il 15, 21 e 22 dicembre il cuore di cioccolato di Telethon nelle piazze italiane
20/11 1574271120 Tre anni di minacce e soprusi alla moglie: 40enne allontanato dall'abitazione
20/11 1574267160 Giochi Scolastici Opes: proseguono gli appuntamenti del calendario provinciale

Sport
< <

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli