[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

In caso di condanna chiederà i danni

Estorsione e usura con metodi mafiosi: il Comune di Pomezia sarà parte civile

Un frame dell'assalto a colpi di fucile automatico alla villa dell'imprenditore di Torvaianica (estate 2016)
Un frame dell'assalto a colpi di fucile automatico alla villa dell'imprenditore di Torvaianica (estate 2016)

Il Comune di Pomezia è pronto a chiedere i danni. La giunta del sindaco pentastellato Adriano Zuccalà ha deciso di far costituire l’ente locale parte civile contro i quattro imputati accusati di estorsione, usura e di aver compiuto attentati con ordigni da guerra, agendo con modalità mafiose, ai danni di due imprenditori di Aprilia e Pomezia.

Un processo in corso davanti al Tribunale di Velletri, che riprenderà il prossimo 2 ottobre. La giunta intende in tal modo chiedere agli imputati, Sergio e Giampiero Gangemi, calabresi trapiantati da tempo ad Aprilia, Patrizio Forniti, di Anzio, e Mirko Morgani, di Latina, nel caso in cui venissero condannati, i “danni patrimoniali e non derivanti al Comune dai fatti contestati, ivi compresi quelli di immagine”. Il Comune di Aprilia, dopo ampio dibattito sulla vicenda, non ha invece ancora deciso se costituirsi parte civile nello stesso processo.

Gli imputati sono accusati di aver tormentato per quattro anni i due imprenditori. Un giudizio frutto di un’inchiesta dell’Antimafia di Roma partita dopo che, il 31 luglio 2016, i carabinieri intervennero in via Poggio Paradiso, a Pomezia, dove un imprenditore riferì loro di aver sentito esplodere dei colpi d’arma da fuoco contro la sua abitazione. Gli investigatori trovarono subito nei pressi di uno dei cancelli di accesso alla casa 28 bossoli calibro 223 Remington. L’imprenditore, impegnato nel campo delle energie alternative, sostenne inizialmente di non riuscire a darsi una spiegazione dell’accaduto, ma poi pian piano iniziò a parlare, riferendo agli investigatori dei problemi suoi e di un suo socio in affari con la famiglia Gangemi di Aprilia, che avrebbe chiesto loro 25 milioni di euro a fronte di un prestito di 13 milioni.

Parlò di grossi acquisti di prodotti di elettronica fatti all’estero utilizzando capitali di soci occulti, appartenenti a contesti malavitosi, poi rivenduti in Italia alle catene di distribuzione commerciale, e sottolineò che a suo parere il gesto intimidatorio era probabilmente opera della nota famiglia calabrese. Riferì inoltre di un primo attentato nel 2014 ai danni del suo socio in via Cagliari, ad Aprilia. Aggiunse che i Gangemi avevano iniziato a minacciare anche lui e che a nulla era servito aver versato loro ingenti somme. Specificò infine che ignoti lanciarono in precedenza due bombe nel giardino della sua abitazione, a Torvaianica, e che aveva saputo che l’attentato era opera di Forniti. Ora il processo davanti al Tribunale di Velletri, con uno dei Comuni coinvolti, quello di Pomezia, impegnato a sostenere in aula la pubblica accusa e a chiedere un risarcimento danni agli imputati. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:54 1571306040 2000 persone a Velletri per l'ultimo saluto al 31enne poliziotto Matteo Demenego
11:27 1571304420 “Un’altra vita – Non è un romanzo. E’ il coraggio di testimoniare” a Cori
11:24 1571304240 La Carovana della prevenzione arriva anche a Frascati in piazza Marconi
11:22 1571304120 Ariccia, a Palazzo Chigi “Monologhi Shakespeariani” con gli Sfaccendati
11:00 1571302800 Convegno tutto al femminile sull’importanza della prevenzione oncologica
10:28 1571300880 Si apre profonda voragine su via Lata a Velletri: messa in sicurezza in corso
10:22 1571300520 Al via da oggi lo spettacolo "Un delicato equilibrio" a Spazio 47 di Aprilia
10:04 1571299440 Sequestrò tre suore e la ex nella casa accoglienza di Nettuno, condannato
10:01 1571299260 Striscia la Notizia allo Zodiaco di Anzio, in diretta tv il dramma dei residenti
09:58 1571299080 Dal 18 ottobre la 40esima edizione della Sagra delle Castagne di Rocca di Papa
09:52 1571298720 23esima Sagra delle ciambelle al mosto di Marino: domenica nel centro storico
09:48 1571298480 Lanuvium, la dea e il serpente sacro: la rievocazione con l'ass. Civita Folk
08:49 1571294940 Incidente sul lavoro a Latina Scalo: due operai cadono da 4 metri di altezza
08:43 1571294580 Alimentazione, presentato il progetto "Lanuvio Spreco Zero"
08:29 1571293740 International Circurs Festival of Italy: attesa per la parata in centro
08:26 1571293560 Velletri accoglie Matteo Demenego, il poliziotto ucciso in questura a Trieste
08:18 1571293080 Ciampino, passeggero beccato dalla polizia di frontiera con tre taser
16/10 1571247060 Critiche ‘politiche’ ai lavori, l’assessore Ranucci di Anzio si è dimesso
16/10 1571246940 Furgone del supermercato rubato ad Anzio e ritrovato grazie ai sociale
16/10 1571246820 L’assessore regionale promette nuovi fondi per l’Ospedale di Anzio e Nettuno
16/10 1571246700 Il Tribunale boccia il ricorso di Conte niente indennità dall’Agraria di Nettuno
16/10 1571243760 Arrivate a Ciampino le salme dei poliziotti uccisi in Questura a Trieste
16/10 1571242440 Recuperate ad Aprilia e Roma dalla Polstrada due Range Rover rubate
16/10 1571238900 La Fiera del turismo di Rimini lancia "La via dei Caetani" Cisterna-Sermoneta
16/10 1571238780 Il parco di via Ugo Bassi a Marino intitolato a Maura Carrozza

Sport

Eventi

Inchieste
[+] Mostra altri articoli