[X]
  [X]
Sfoglia Settimanale

In caso di condanna chiederà i danni

Estorsione e usura con metodi mafiosi: il Comune di Pomezia sarà parte civile

Un frame dell'assalto a colpi di fucile automatico alla villa dell'imprenditore di Torvaianica (estate 2016)
Un frame dell'assalto a colpi di fucile automatico alla villa dell'imprenditore di Torvaianica (estate 2016)

Il Comune di Pomezia è pronto a chiedere i danni. La giunta del sindaco pentastellato Adriano Zuccalà ha deciso di far costituire l’ente locale parte civile contro i quattro imputati accusati di estorsione, usura e di aver compiuto attentati con ordigni da guerra, agendo con modalità mafiose, ai danni di due imprenditori di Aprilia e Pomezia.

Un processo in corso davanti al Tribunale di Velletri, che riprenderà il prossimo 2 ottobre. La giunta intende in tal modo chiedere agli imputati, Sergio e Giampiero Gangemi, calabresi trapiantati da tempo ad Aprilia, Patrizio Forniti, di Anzio, e Mirko Morgani, di Latina, nel caso in cui venissero condannati, i “danni patrimoniali e non derivanti al Comune dai fatti contestati, ivi compresi quelli di immagine”. Il Comune di Aprilia, dopo ampio dibattito sulla vicenda, non ha invece ancora deciso se costituirsi parte civile nello stesso processo.

Gli imputati sono accusati di aver tormentato per quattro anni i due imprenditori. Un giudizio frutto di un’inchiesta dell’Antimafia di Roma partita dopo che, il 31 luglio 2016, i carabinieri intervennero in via Poggio Paradiso, a Pomezia, dove un imprenditore riferì loro di aver sentito esplodere dei colpi d’arma da fuoco contro la sua abitazione. Gli investigatori trovarono subito nei pressi di uno dei cancelli di accesso alla casa 28 bossoli calibro 223 Remington. L’imprenditore, impegnato nel campo delle energie alternative, sostenne inizialmente di non riuscire a darsi una spiegazione dell’accaduto, ma poi pian piano iniziò a parlare, riferendo agli investigatori dei problemi suoi e di un suo socio in affari con la famiglia Gangemi di Aprilia, che avrebbe chiesto loro 25 milioni di euro a fronte di un prestito di 13 milioni.

Parlò di grossi acquisti di prodotti di elettronica fatti all’estero utilizzando capitali di soci occulti, appartenenti a contesti malavitosi, poi rivenduti in Italia alle catene di distribuzione commerciale, e sottolineò che a suo parere il gesto intimidatorio era probabilmente opera della nota famiglia calabrese. Riferì inoltre di un primo attentato nel 2014 ai danni del suo socio in via Cagliari, ad Aprilia. Aggiunse che i Gangemi avevano iniziato a minacciare anche lui e che a nulla era servito aver versato loro ingenti somme. Specificò infine che ignoti lanciarono in precedenza due bombe nel giardino della sua abitazione, a Torvaianica, e che aveva saputo che l’attentato era opera di Forniti. Ora il processo davanti al Tribunale di Velletri, con uno dei Comuni coinvolti, quello di Pomezia, impegnato a sostenere in aula la pubblica accusa e a chiedere un risarcimento danni agli imputati. 

ULTIME NOTIZIE
Nuova notizia in arrivo...
11:07 1590570420 Aprilia, stop code: il Comune lancia lo sportello tributi online
11:05 1590570300 Frascati: non passa il bilancio consolidato 2018. Aria di crisi per il sindaco
11:01 1590570060 Pusher di cocaina "cade" nella rete anti-Covid ad Ardea: in casa 12mila euro
10:57 1590569820 Rocca di Papa: incendio in zona Pratoni, vigili del fuoco al lavoro per ore
10:27 1590568020 Mascherine per l'esame di maturità, azienda privata dona 10mila euro
09:39 1590565140 Nuovo gruppo consiliare e nuove deleghe in giunta: la Ballico chiarisce
09:17 1590563820 Il mercato del sabato di Pomezia riapre nella stessa posizione di sempre
09:01 1590562860 Tornano i mercati settimanali a Marino: si accede solo con guanti e mascherina
09:01 1590562860 Benzina e gasolio, Codacons: «Con la fase 2 un ingiustificato rialzo dei prezzi»
08:55 1590562500 I professionisti di Ariccia fanno squadra per aiutare - gratis -i cittadini
08:46 1590561960 Traffico bloccato sulla Pontina verso Roma per incidente all'altezza di Aprilia
08:42 1590561720 Referendum, regionali, amministrative: verso l'election day il 20 e 21 settembre
08:25 1590560700 Rapine, truffe e minacce di fuoco al consigliere ad Ardea: slitta il processo
08:21 1590560460 Pusher arrestato a Nettuno: sequestrati 4 etti di hashish, soldi e targhe rubate
08:03 1590559380 Droga, intimidazioni e auto a fuoco: la Polizia arresta sei persone a Latina
26/05 1590503940 Genzano, erbacce invadono via dell'Aspro e danneggiano le auto di passaggio
26/05 1590503100 Bonus affitto: a Pomezia 943 domande di contributo inoltrate alla Regione
26/05 1590499560 Cisterna, via alla riqualificazione e valorizzazione del borgo storico
26/05 1590499380 Blitz nel campo nomadi di Castel Romano: tre denunce e due auto sequestrate
26/05 1590498960 Due nuovi positivi in provincia di Latina. Deceduto paziente di Aprilia
26/05 1590498840 Riaprono gli uffici della Curia diocesana di Albano "Telefonate prima di venire"
26/05 1590498780 Riaprono al pubblico gli uffici della curia diocesana di Albano
26/05 1590498600 Coronavirus: due nuovi contagi nella Asl Roma 6. Decedute due donne 70enni
26/05 1590497400 Omizzolo: «Senza controlli a Latina i braccianti saranno ancora sfruttati»
26/05 1590491460 L'87esima edizione della Sagra delle fragoline di Nemi si farà... ma su internet

Sport
< <


Inchieste
[+] Mostra altri articoli